10 borghi più belli della Costiera Amalfitana

By | Gennaio 12, 2022
Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana è un piacere per gli occhi con le città che si estendono dal Mar Mediterraneo fino alle montagne dell’Italia sudoccidentale. Lo scenario è incredibilmente sbalorditivo e fonte di ispirazione per compositori, artisti e registi e per chiunque altro.

Le città più belle della Costiera Amalfitana

L’ambientazione è così incredibilmente sbalorditiva che il National Geographic lo considera uno dei suoi viaggi su strada per eccellenza. Il viaggio lungo le città della Costiera Amalfitana può essere effettuato in circa due ore, con poche fermate, ma perché qualcuno dovrebbe voler correre attraverso una delle prelibatezze della natura.

Prenditi del tempo per fermarti ad annusare i fiori di limone, visitare un’antica chiesa, acquistare le ceramiche colorate per cui la regione è famosa o semplicemente rilassarti. Allora siete pronti a farvi un giro per i 10 borghi più belli della Costiera Amalfitana.

10. Furore [VEDI MAPPA]

Furore è una località poco conosciuta della Costiera Amalfitana, tra le località di Amalfi e Positano. Il paese ha una popolazione di circa 800 abitanti, dislocato su un tratto verticale di collina a picco sul luccicante Mediterraneo. La principale attrazione turistica è il Fiordo, dove un gruppo di vecchie case di pescatori si aggrappano al lato della gola rocciosa. Il Fiordo è aggirato da un ponte ad arco su cui passa una strada. Il ponte alto 30 metri (100 piedi) è anche il luogo dove ogni estate si tiene il campionato internazionale di tuffi.

9. Vietri sul mare [VEDI MAPPA]

Vietri sul Mare, è il punto di partenza (o di arrivo) del viaggio lungo la Costiera Amalfitana. Per questo motivo, i locali la chiamano “la prima perla della Costiera Amalfitana”. Situata ai piedi del Monte San Liberatore, Vietri sul Mare è nota per la produzione di piatti e altri pezzi di ceramica che si possono trovare negli hotel e ristoranti lungo questo tratto di costa, il che lo rende un buon posto per acquistare oggetti colorati in ceramica. Le famose maioliche sono visibili a chilometri di distanza sulla Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista.

8. Minori [VEDI MAPPA]

Come altre città della Costiera Amalfitana, Minori è ricca di storia e leggende e dei loro siti storici. Una di queste è la Basilica di Santa Trofimemo, martire le cui ceneri furono deposte in un’urna e gettate in mare. I cittadini costruirono una chiesa in suo onore. Un altro sito di spicco sono le antiche rovine della Villa Archeologica Marittima Romana, costruita intorno al I secolo a.C. È noto per i resti di affreschi e volte a tunnel. Minori è un buon posto per assaggiare la pasta fatta a mano e il limoncello, un liquore popolare a base di limoni in questa zona del sud Italia.

7. Cetara [VEDI MAPPA]

I viaggiatori che amano i frutti di mare vorranno assaggiare i cibi di Cetara, sede di una delle più grandi flotte di tonnare del Mediterraneo. Da provare il tonno condito con la colatura di Alici, una salsa a base di acciughe, sale e acqua. Cetara ha buone spiagge balneabili, anche se alcune sono raggiungibili solo in barca. I visitatori apprezzano in particolare la Spiaggia Lannino, una spiaggia sabbiosa vicino all’ingresso del paese. I viaggiatori in cerca di un matrimonio romantico in Italia possono sposarsi alla Chiesa di San Pietro Apostolo, un luogo popolare per i matrimoni. Il paese celebra anche il giorno di San Pietro con una festa e fuochi d’artificio in estate.

6. Maiori [VEDI MAPPA]

I romani hanno scoperto la bellezza di Maiori secoli fa e i turisti anche oggi arrivano a frotte. Questa graziosa cittadina è stata una delle location cinematografiche preferite da Roberto Rossellini, che ogni novembre viene onorato con un festival cinematografico. Maiori ha il tratto di spiaggia ininterrotta più lungo della Costiera Amalfitana, sullo sfondo di case tradizionali che si arrampicano sulla collina. Un sito di spicco è la Chiesa di Santa Maria a Mare, nota per la sua cupola in maiolica che sembra una corona e la processione di settembre che si snoda per la città. Le rovine di un’abbazia benedettina sopra la città offrono splendide viste.

Le 12 migliori spiagge della Costiera Amalfitana

5. Praiano [VEDI MAPPA]

Praiano era una meta turistica estiva già nel X secolo quando era residenza estiva dei dogi del Ducato di Amalfi. Situato tra Amalfi e Positano, il paese si trova sul fianco di una ripida scogliera. Praiano è un buon posto per rilassarsi, magari con un bicchiere di vino in un bar all’aperto o seguendo un corso di cucina italiana. Ha diverse chiese da vedere, tra cui la Chiesa di San Giovanni, con l’organo a canne; la Chiesa SS Annunziata, che sorge su una spiaggia; e la Chiesa S Maria ad Castra, con i suoi panorami mozzafiato.

4. Atrani [VEDI MAPPA]

I visitatori in cerca della dolce vita la troveranno ad Atrani, la più piccola città del sud Italia con meno di mille anime. Perché è così bella, la città è presente in molti spot pubblicitari, incluso lo spot Fiat del 2012, che è ironico poiché Atrani è praticamente una zona pedonale. La Chiesa di San Salvatore de’ Birecto risale al X secolo; un tempo fungeva da cappella del palazzo dove venivano incoronati i sovrani. Da vedere le porte in bronzo raffiguranti scene religiose. Altre attrazioni principali includono una piccola spiaggia e la Torre della Ziro del XV secolo, una fortezza che si trova su una collina che domina la comunità.

3. Amalfi [VEDI MAPPA]

Amalfi fu un importante centro commerciale dalla metà del IX al XIII secolo. Fu capitale del Ducato di Amalfi. Oggi è una destinazione popolare per i turisti in cerca di una bellezza mozzafiato incastonata nel fascino storico. Amalfi è nota per la sua straordinaria architettura medievale, tra cui la Cattedrale di Sant’Andrea dell’XI secolo, nota anche per i quattro grandi dipinti sul soffitto e la statua di Sant’Andrea scolpita da Michelangelo. Il Chiostro del Paradisio in stile arabo oggi è un museo a cielo aperto, anche se un tempo era il cimitero dove fu sepolta la nobiltà amalfitana. Poiché Amalfi un tempo era nota per la fabbricazione della carta, una visita al Museo della Carta Fatta a Mano è d’obbligo.

Cosa vedere e fare ad Amalfi

2. Ravello [VEDI MAPPA]

Ravello un tempo era un porto sicuro dagli invasori barbari; poi divenne un importante centro commerciale. Oggi, questa affascinante città con le sue strade di ciottoli è una calamita per i turisti che vengono per i paesaggi e i panorami mozzafiato, i migliori al mondo secondo l’ex residente Gore Vidal e sicuramente i migliori della costa. Qui ha trovato ispirazione il grande compositore Richard Wagner, tanto che la città celebra ogni estate il Festival di Ravello in suo onore. Le principali attrazioni includono Villa Cimbrone con i suoi giardini spettacolari e la Terrazza dell’Infinito piena di busti e il Duomo di Ravello, considerato un must dai visitatori di Ravello per la bellezza nella sua semplicità.

Migliori attrazioni turistiche in Italia

1. Positano [VEDI MAPPA]

Positano fu una città importante nel Medioevo, ma nei secoli successivi declinò poiché molti residenti immigrarono in Nord America. All’inizio del XX secolo era solo un povero villaggio di pescatori, ma le sue fortune cambiarono quando i turisti scoprirono questa pittoresca cittadina che si trova su una collina a picco sul mare. Imperdibile per i visitatori è Santa Maria Assunta, una chiesa che presenta una cupola in maioliche e la Madonna nera. La straordinaria bellezza di Positano è fonte di ispirazione per artisti, tra cui Mick Jagger e Keith Richards che qui hanno scritto “Midnight Rambler”. Positano è apparso anche nel film del 1994, Only You.

Cosa vedere a Positano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.