musei Barcellona

Una città visivamente sbalorditiva da visitare, l’arte e l’architettura si intrecciano deliziosamente a Barcellona. In quanto tale, non sorprende che la città sia anche sede di così tanti fantastici musei. Con numerosi artisti di grande fama provenienti dalla città e dalle gallerie, i musei di Barcellona mostrano le opere di maestri catalani come Dalì, Mirò e Tapies, tra una miriade di altri artisti brillanti.

Oltre ai suoi maestosi pittori e scultori, le opere dell’architetto di fama mondiale Antoni Gaudi hanno influenzato e cambiato il volto delle strade di Barcellona come nessun altro; il Gaudi Exhibition Center è una tappa obbligata per i visitatori che desiderano saperne di più sul suo design unico.

10 musei da vedere a Barcellona

Città antica con un ricco patrimonio culturale, Barcellona ha anche numerose istituzioni dove puoi conoscere meglio la Catalogna, la sua gente, la cultura e le tradizioni. Che tu stia cercando arte e architettura o scienza, storia e cultura, Barcellona ha sicuramente il museo perfetto per te, che aspetta solo di essere scoperto.

3 giorni a Barcellona: l’itinerario perfetto

10. MACBA

Molto minimalista sia nella prospettiva che nello stile, il Museo de Arte Moderno de Barcelona è stato inaugurato nel 1995. Le sue gallerie ariose e luminose sono dedicate all’esplorazione dell’arte moderna. Con oltre 5.000 pezzi in mostra, i visitatori del museo scopriranno che la maggior parte dell’arte è stata creata da artisti catalani e spagnoli e l’accento è posto fermamente sulle opere prodotte dopo il 1945.

Anche se può essere abbastanza difficile decifrare il significato di alcune delle opere d’arte moderna in mostra, girovagare per questa splendida collezione è un’esperienza molto gratificante in quanto ci sono così tanti pezzi straordinari e stimolanti di cui godere.

9. Centro Esposizioni di Gaudì

Questa struttura è stata segnalata come chiusa definitivamente

Dedicato alla vita e alle opere del famoso architetto, il Centro Esposizioni Gaudi è una brillante esplorazione delle conquiste di un uomo che è diventato sinonimo della stessa città di Barcellona. Situato nel Museu Diocesa, il centro trasmette meravigliosamente il genio e l’unicità dell’architettura di Gaudì attraverso i disegni ei modelli in mostra.

Con le ricreazioni digitali presentate insieme a un affascinante tour guidato in realtà virtuale da nientemeno che dallo stesso Gaudi, è giusto dire che il centro espositivo è davvero eccezionale.

Che si tratti di ricostruzioni della Sagrada Familia o di esplorare alcuni dei fantastici monumenti e palazzi progettati da Gaudi, un viaggio qui è un’esperienza gratificante; ti permette di entrare nella mente di uno dei grandi dell’architettura di tutti i tempi.

La Rambla, la passeggiata più emblematica di Barcellona

8. MEAM

Situato nel quartiere più antico della città, proprio accanto al Museu Picasso, questo meraviglioso museo può essere piccolo ma è sicuramente di grande impatto. MEAM ha un catalogo in continua evoluzione di mostre, con la maggior parte degli artisti provenienti dalla Spagna.

L’obiettivo del museo è trovare un senso nelle fantastiche opere esposte. Spesso definito un “museo vivente”, il MEAM è diverso da molte altre istituzioni in quanto ospita regolarmente eventi di musica dal vivo, corsi di teatro e laboratori di scultura e tenta davvero di impegnarsi con la sua comunità, qualcosa che sicuramente ottiene.

Dai dipinti provocatori e i ritratti fotografici iperrealistici alle sculture audaci e altro ancora, il Museu Europeu d’Art Modern stupirà e delizierà gli amanti dell’arte con tutto ciò che c’è da vedere e da fare.

7. Museo di Storia della Catalogna

Offrendo uno sguardo affascinante sulla storia della Catalogna, il museo è opportunamente ambientato nel Porto Vecchio: una delle parti più antiche di Barcellona. La regione della Catalunya ha una storia lunga e tumultuosa che viene mostrata con orgoglio, educando le generazioni future alla cultura e ai costumi della sua gente.

Coprendo un’incredibile distesa di tempo, è un museo interessante in cui girovagare; Reperti paleolitici sono in mostra insieme a mostre temporanee che mettono in risalto com’è la vita nei tempi moderni.

Qualsiasi visitatore del Museu d’Historia de Catalunya avrà una maggiore comprensione di cosa significhi essere catalano e un maggiore apprezzamento per la cultura della regione. Dopo aver esplorato le mostre, dirigiti verso la vicina spiaggia per una bella passeggiata al sole sul lungomare.

6. MUHBA

Situato nel Quartiere Gotico della città, il Museo di Storia della Città di Barcellona – come è noto in inglese – è sicuramente tra i musei da vedere a Barcellona, un luogo affascinante da visitare; ti aiuterà davvero a capire meglio la storia di Barcellona.

Coprendo un immenso arco di tempo, le mostre in mostra abbracciano oltre duemila anni di storia; si possono anche visitare alcune rovine romane che si trovano nelle cantine del museo. Con molti manufatti antichi, oggetti e opere d’arte di tutti i secoli, sfogliare il suo ampio catalogo è un modo divertente per trascorrere la giornata.

Il museo possiede e cura anche numerosi siti archeologici e storici in giro per la città. Mentre la sede del museo si trova a Placa del Rei, assicurati di visitare alcuni dei suoi altri fantastici siti come El Call, Santa Caterina e Roman Domos di St Honorat. Vale la pena visitarli tutti e ti daranno una visione più approfondita di come varie comunità, persone e culture hanno plasmato la città nel corso dei secoli.

5. Museu del Futbol Club Barcellona

Il secondo museo più famoso della città, il Museu del Futbol Club Barcelona, ​​è un must assoluto per gli appassionati di calcio, che adoreranno l’esperienza. Anche se ora può essere visitato solo se prenoti la Camp Nou Experience, che include anche un tour intorno al famoso stadio dell’FC Barcelona, ​​vale la pena farlo, anche se non ti piace il calcio.

C’è una grande mostra d’arte locale all’interno dei suoi confini che presenta opere di Dali e Tapies, tra gli altri. Concentrandosi sulla storia della squadra, i visitatori approfondiscono la ricca storia del club attraverso innumerevoli manufatti e cimeli. La tecnologia interattiva della parete di vetro ti consente di saperne di più sull’FC Barcelona attraverso coinvolgenti touch-screen, video e foto.

Camp Nou, il tempio blaugrana

4. Cosmo Caixa Barcellona

Rinnovato e riaperto nel 2004, il CosmoCaixa Barcelona era un tempo conosciuto come il Museo della Scienza di Barcellona. A tutti gli effetti, lo è ancora, poiché le sue fantastiche mostre si concentrano sul nostro mondo naturale, sulla scoperta scientifica e sull’evoluzione.

Con un fantastico planetario in offerta insieme alle numerose installazioni interattive e funzionalità pratiche, è un luogo ideale da visitare per tutta la famiglia; c’è così tanto da vedere e da fare per tutti.

Una delle preferite dagli ospiti è la mostra “Flooded Forest”, che offre ai visitatori uno sguardo sull’ambiente della foresta pluviale amazzonica. Con oltre cento specie viventi in mostra, girovagare per la mostra è un affare che apre gli occhi ed è tanto educativo quanto divertente.

3. Fundacio Joan Mirò

Progettato dall’architetto Josep Lluís Sert, l’edificio in cui è ospitata la Fundacio Joan Miro è assolutamente affascinante. Unendo meravigliosamente arte e architettura, gli archi ampi e le pareti bianche abbaglianti rendono questo edificio modernista e minimalista un luogo rilassante da visitare: l’ambiente perfetto per le spettacolari opere d’arte di Joan Mirò.

Sede di una vasta collezione, l’ampio corpus di opere grafiche di Mirò è deliziosamente esposto, mentre le sue sculture sono disseminate con gusto. Oltre alle sue favolose opere d’arte, attraverso una bella serie di foto, l’Archivio Joaquim Gomis documenta il processo artistico di Mirò e come è stato ispirato a produrre l’arte in mostra.

Il Tempio Espiatorio del Sacro Cuore a Barcellona

2. Museo Picasso

Un luogo affascinante in cui passeggiare, la vasta collezione del Museo Picasso è straordinariamente distribuita intorno a cinque eleganti palazzi, che sono essi stessi una grande parte del motivo per cui il museo è così straordinario da visitare.

Gli archi gotici lasciano il posto senza soluzione di continuità a splendidi cortili, che a loro volta si fondono in sontuose stanze e studi dove il pittore ha prodotto alcuni dei suoi dipinti seminali. Con oltre 3.800 pezzi in mostra, il museo offre uno sguardo sorprendente sull’arte di Picasso, concentrandosi sulla fantastica serie di opere che il famoso artista ha prodotto tra il 1890 e il 1904.

Meravigliosamente presentate, le mostre permanenti esplorano il suo sviluppo come artista e spiegano come il suo stile si sia evoluto dall’arte classica ai capolavori cubisti per i quali è ricordato oggi. Mentre molti dei suoi pezzi più famosi sono effettivamente esposti in altri musei del mondo, il Museo Picasso e la sua splendida cornice meritano sicuramente una visita.

1. Museu Nacional d’Art de Catalunya

Con oltre mille anni di arte in mostra, questo delizioso museo è arroccato sulla collina di Montjüic ed è assolutamente da non perdere a Barcellona. Dedicate all’arte catalana, le gallerie sono piene di incredibili dipinti, oggetti e manufatti che vanno da murales e intagli ad affreschi e mobili.

Una bella collezione, parte dell’arte risale al XII secolo, con aggiunte più recenti risalenti al XX. Le quattro zone del museo sono molto ben strutturate e ognuna racconta la propria storia.

Che tu sia interessato all’arte gotica o rinascimentale o preferisca il romanico e il moderno, il MNAC non ti deluderà mai. Con numerosi capolavori di maestri catalani come Gaudi e Picasso, è davvero una collezione affascinante da esplorare. Situato nel palazzo nazionale, il museo è squisitamente progettato e l’architettura in mostra è il pezzo forte di ciò che il MNAC ha da offrire.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento