Cosa visitare a Ibiza

Una delle più famose, panoramiche e popolari delle Isole Baleari è Ibiza. Sebbene le dimensioni dell’isola siano relativamente piccole, è ricca di attrazioni e cose da fare. Ibiza è ampiamente conosciuta per la sua vita notturna, ma c’è anche molto da vivere durante il giorno. Dalla storia della città di Ibiza alle spiagge sabbiose di Cala Llenya, Ibiza è un’isola che merita una visita. Una città dichiarata Patrimonio dell’Umanità, calette idilliache, villaggi incantevoli, luoghi ricchi di storia e spazi naturali unici sono alcune delle cose da vedere a Ibiza, il tutto sommato a un’eccellente gastronomia e a una vita notturna che l’ha resa famosa in tutto il mondo. Tutto questo, sommato a un’eccellente gastronomia e a una vita notturna che l’ha resa famosa in tutto il mondo, sono i motivi principali che renderanno indimenticabile la vostra visita a questa fantastica isola del Mediterraneo. Avete il coraggio di visitarla? Ecco cosa visitare a Ibiza.

Cosa visitare a Ibiza, 18 bellissime località

1. Cala Llenya. Se speri di trovare una spiaggia tranquilla a Ibiza, allora Cala Llenya potrebbe fare al caso tuo. La spiaggia è a soli 10 minuti da San Carlos, ed è sul lato più piccolo. Ciò significa anche poca folla. Invece di offrire l’accesso a piedi a dozzine di locali notturni, Cala Llenya è circondata da rigogliosi pini verdi. Il beach volley è popolare su questa spiaggia e molte famiglie gravitano verso l’atmosfera più rilassata della zona. Se ti trovi in zona di domenica, dai un’occhiata ai mercati settimanali di Cala LLenya prima di andare in spiaggia.

2. Playa d’en Bossa. Non è un segreto che molte delle persone che si dirigono a Ibiza vengono per le bellissime località balneari. Forse non c’è posto migliore per visitare Ibiza di Playa d’en Bossa. Questa località costiera è incredibilmente attraente per coloro che desiderano una vacanza all-inclusive direttamente sulla spiaggia. È anche la spiaggia più lunga dell’isola, il che significa che non avrai problemi a posizionare un lettino sulla sabbia. Se vieni a Ibiza per la vita notturna, Playa d’en Bossa è l’ideale. Ci sono molti bar e club notturni nella zona, alcuni dei quali sono proprio sulla sabbia.

3. Santa Eulalia del Río. Santa Eulalia del Rio è una delle principali località di Ibiza e si trova sulla costa orientale dell’isola. Si trova a breve distanza in auto dall’aeroporto principale di Ibiza ed è il luogo ideale per coloro che desiderano cultura e cucina oltre a spiagge e paesaggi. Una delle attrazioni principali di Santa Eulalia del Rio è la lunga passeggiata che corre lungo la costa. Fiancheggiata da palme, il lungomare ti consente di camminare vicino all’acqua e di ammirare la spiaggia per chilometri. Lo shopping e le opzioni culinarie hanno la precedenza sulla vita notturna di questa destinazione costiera.

4. Cala Llonga. Cala Llonga vanta un’ampia spiaggia di sabbia bianca, panorami su una bellissima baia e persino colline ricoperte di pini che fanno da cornice al paesaggio. Questo è forse il luogo più adatto alle famiglie, il che significa che nella zona troverai molte famiglie con bambini piccoli. La spiaggia principale offre anche un parco giochi e un parco divertimenti in miniatura per far divertire i bambini durante la vacanza. Cala Llonga si trova a 10 minuti dalla città di Ibiza, il che significa che puoi facilmente visitare la città dichiarata Patrimonio dell’Umanità in pochi minuti.

5. Sant Josep de sa Talaia. Se non sai cosa vedere a Ibiza, assicurati di andare a Sant Josep de sa Talaia. A sud-ovest dell’isola, Sant Josep de sa Talaia è il luogo in cui puoi guardare alcuni panorami più belli di Ibiza. Il Parco Naturale delle Salines e la Riserva Naturale di Vendranell sono due degli esempi più evidenti, anche se ti troverai vicino a vulcani spenti e spiagge meravigliose. A Cala Comte, puoi rilassarti su un litorale sabbioso, oppure puoi recarti in uno dei birrifici locali della zona. Questo è sicuramente il posto preferito degli amanti della natura sull’isola.

6. Sant Antoni de Portmany. Sant Antoni de Portmany, conosciuta anche come San Antonio, è la seconda destinazione più grande di Ibiza. È riconosciuta in lungo e in largo come una delle migliori destinazioni della vita notturna di Ibiza e non mancano i locali dove ballare e bere fino alle prime ore del mattino. Inizia la serata su Sunset Strip, dove diversi caffè e bar offrono panorami spettacolari del tramonto. Quindi, dirigiti verso il West End, dove si concentra la maggior parte dei locali notturni. Se non esci spesso la sera, puoi goderti le giornate in spiaggia o passeggiare lungo la passeggiata panoramica chiamata Passeig de ses Fonts.

7. Es Vedra. Una delle destinazioni più intriganti di Ibiza è l’isola di Es Vedra. Situata appena al largo della costa di Cala d’Hort, sulla costa occidentale, Es Vedra è completamente disabitata. Tuttavia, è intrisa di mistero e tradizione. Le leggende legano Es Vedra a Tanit, la dea lunare fenicia. L’isola era anche il luogo in cui le famigerate sirene cercarono di attirare Ulisse dalla sua nave nell’Odissea di Omero. Si dice che Es Vedra sia incredibilmente magnetica, dietro solo al Polo Nord e al Triangolo delle Bermuda. Le crociere ti portano a vedere Es Vedra da vicino, inoltre offrono panorami meravigliosi del paesaggio circostante. Es Vedrá, l’isola più enigmatica di Ibiza

8. Portinatxflickr/Phil Guest. Sulla costa più settentrionale dell’isola si trova Portinatx, una località con tre spiagge spettacolari. La più grande è la sabbiosa S’Arenal Gros, e le altre due opzioni più isolate e meno affollate sono S’Arenal Petit e Playa Porto. Tutti e tre vantano bagnini, venditori e lettini. Mentre puoi semplicemente rilassarti sulla spiaggia, Portinatx è molto popolare tra gli amanti dello snorkeling e dei sub grazie alle sue acque limpide. È un ottimo posto per famiglie ed è il luogo ideale per iniziare lunghe passeggiate lungo la costa. Soprattutto, la maggior parte degli hotel della zona si trova a pochi passi da almeno una delle tre spiagge principali.

9. Es Canarflickr/yashima. Es Canar è una località balneare sul lato orientale dell’isola. È meglio conosciuta per il suo mercato hippy, ma ha molto di più da offrire. Es Canar è composta da pinete e coste sabbiose, il che significa un grande contrasto e uno scenario eccezionale. È anche una destinazione da sogno per gli appassionati di attività ricreative all’aperto, perché ci sono opportunità illimitate per attività come il windsurf e il parasailing. Naturalmente, non vorrai perderti il ​​famoso mercato hippy. Tenuto ogni mercoledì, il mercato è il luogo ideale per acquistare artigianato locale e tutti i tipi di souvenir.

10. Città di Ibiza. La città portuale conosciuta come Ibiza Town è la destinazione più grande e più bella dell’isola. Affacciata sul Mar Mediterraneo, la città di Ibiza vanta una fortezza murata e strade di ciottoli. La gente del posto la chiama Eivissa. La città di Ibiza è divisa in sezioni: Dalt Vila e Eixample. Arroccata sopra l’acqua, Dalt Vila, o Città Vecchia, è la zona storica piena di ristoranti di classe mondiale e un’ottima selezione di bar. Durante la vacanza, assicurati di visitare la Cattedrale chiamata Nostra Signora della Neve, che offre forse i migliori panorami della città.

11. Percorrere un itinerario intorno alle sue insenature e spiagge. Senza dubbio una delle cose da fare a Ibiza, e per la quale sicuramente passerete molto tempo durante la vostra visita, sono le sue numerose e meravigliose calette e spiagge. Per questo motivo, vi consigliamo di non accontentarvi di godervi solo quelle vicine, ma di spostarvi e di goderne diverse. Queste sono alcune delle più belle cale di Ibiza: Benirrás, Cala d’Hort, Es Portixol, Cala Salada, Aubarca, Saladeta e Ses Salines, tra le tante.

12. Viaggiare per le strade di Dalt Vila. Dalt Vila è il quartiere storico di Eivissa, capoluogo dell’isola e una delle 15 città dichiarate Patrimonio dell’Umanità in Spagna. Il modo migliore per conoscere questo affascinante quartiere è perdersi nelle sue strette e ripide strade acciottolate e scoprire i suoi angoli e monumenti più belli. Nel punto più alto si trova la cattedrale, circondata da unacinta muraria in cui si possono percorrere diversi passaggi ricchi di storia. Il tutto con una fantastica vista sul Mediterraneo.

13. Scoprire Santa Eulària des Riu. Es Puig de Missa è il luogo più importante di questa città e uno dei luoghi essenziali da visitare a Ibiza. È una bella collina verde coronata da un gruppo di case imbiancate a calce e con la chiesa di Santa Eulària nel punto più alto. Vi consigliamo di salire fino alla parte più alta della collina, attraversando la sua bella scalinata decorata dalla natura. Una volta arrivati in cima, non bisogna perdere il suo curioso e bellissimo cimitero.Cosa vedere a Santa Eulalia, un’oasi di pace nel mezzo di Ibiza

14. Cruzar a Formentera. Se avete tempo a sufficienza durante il vostro soggiorno a Ibiza, vi consigliamo di dedicare una giornata alla visita di Formentera. Nonostante sia una delle isole più piccole delle Baleari, potrete godere di un gran numero di attrazioni che renderanno la vostra visita degna di nota. Ecco cosa vedere ad Ibiza assolutamente da non perdere: Cala Saona, Ses Illetes, il faro di Barbaria, Els Arenals, il faro di La Mola e il Parco Naturale di Ses Salines. Per raggiungere Formentera si può prendere uno dei traghetti che partono dal porto di Ibiza.

15. Passeggiate nei dintorni di Sa Caleta. Nei dintorni di Sa Caleta potrete godere di diversi luoghi che meritano di essere visitati e che vi piaceranno. Una di queste è la sua bellissima baia dei pescatori. Una piccola insenatura dal fascino particolare, fiancheggiata da capanne di pescatori. Da qui, attraversando una bella pineta, si possono scoprire i resti di un insediamento fenicio. Infine, proseguendo la passeggiata, si scopre la spiaggia di Es Bol Nou, una piccola area sabbiosa riparata da alte pareti rossastre.

16. Assaporare la sua gastronomia. Come la maggior parte delle località spagnole, Ibiza vanta una squisita gastronomia. Quando la visitate, non potete tornare senza aver provato i suoi piatti più tipici: guisat de peix, bullit de peix, arroz de matanzas, peix en salmorra, borrida de ratjada, sofrit pagès e frita de pulpo (polpo fritto). Inoltre, i più golosi dovrebbero provare questi gustosi dessert: flaó, greixonera e orelletes.

17. Passeggiata al faro di Moscarter. Il faro di Moscarter si trova nel punto più settentrionale di Ibiza, in uno dei paesaggi costieri più belli dell’isola. Per raggiungerlo bisogna percorrere una strada tortuosa e un breve trekking lungo un sentiero immerso nella natura. Vi consigliamo anche di godervi la fantastica vista del faro da Punta Galera, a Portinatx.

18. Godere del Parco Naturale di Ses Salines. Uno degli spazi naturali più belli di Ibiza è il Parco Naturale di Ses Salines. Un curioso spazio, situato nel sud dell’isola, da cui si estrae il famoso “Sale di Ibiza”. Qui potrete seguire un gran numero di percorsi che vi porteranno a scoprire luoghi meravigliosi. Potrete inoltre godere di diverse spiagge, ideali per rilassarsi e divertirsi sulle rive del Mediterraneo. I due più importanti sono Ses Salines e des Cavallet.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento