parigi in tre giorni

Questo elenco di cosa vedere a Parigi in tre giorni vi aiuterà a organizzare il vostro itinerario in una città ricca di tesori, con gallerie d’arte di livello mondiale e gioielli architettonici. Questo elenco dei migliori luoghi da vedere a Parigi in tre giorni vi aiuterà a preparare il vostro viaggio e ad assicurarvi di non perdere nulla di importante in una delle città più belle del mondo. Ci sono molte cose da fare a Parigi in tre giorni, indipendentemente dai vostri interessi. Se siete appassionati di arte e cultura, potete visitare uno dei tanti musei o gallerie d’arte della città. Per chi ama lo shopping, ci sono molti negozi e boutique di alto livello da visitare. E se siete alla ricerca di un po’ di emozioni, potete dare un’occhiata ai locali notturni e ai bar della città. Non importa cosa stiate cercando, troverete sicuramente tante cose da fare a Parigi in tre giorni. Uscite quindi ed esplorate tutto ciò che questa straordinaria città ha da offrire!

Questa guida pratica su Parigi in 3 giorni vi aiuterà a definire gli itinerari necessari per esplorare una delle città più belle del mondo. Anche se ci rendiamo conto che tre giorni a Parigi non sono ancora sufficienti per vedere tutta la città, questa guida vi permetterà di visitare i luoghi più turistici e alcuni dei quartieri più affascinanti di Parigi. Se durante i primi due giorni avete visto la maggior parte dei monumenti del centro e passeggiato nel famoso quartiere di Montmartre, in questo terzo giorno visiterete alcuni dei migliori punti panoramici di Parigi, il Museo d’Orsay e il vivace quartiere del Marais, tra le altre cose. Sulla base dell’esperienza dei nostri viaggi, nell’ultimo dei quali abbiamo scritto questa guida di Parigi, abbiamo realizzato questo itinerario su cosa vedere a Parigi in 3 giorni.

Leggi anche: 12 migliori musei di Parigi

Cosa vedere a Parigi in tre giorni

Il primo dei tre giorni a parigi inizia la mattina presto a Place de Trocadero con la migliore vista sulla Torre Eiffel. Scendendo attraverso i giardini del Trocadero si arriva all’ingresso della Torre Eiffel, uno dei luoghi più frequentati della città. Uscendo dalla torre si può passeggiare lungo lo Champ de Mars e poi prendere il sentiero verso l’Arco di Trionfo, dove, salendo sulla sua terrazza, si potrà godere di un’ottima vista su Parigi. La passeggiata per Parigi prosegue lungo la grande Avenue des Champs Elysées fino a Place de la Concorde, da dove, prima di arrivare alla fine della strada, si può fare una deviazione per vedere alcuni importanti edifici come il Palais de la Découverte, il Petit Palais, il Grand Palais e il bellissimo Pont Alexandre III.

Vicino a Place de la Concorde e ai piacevoli Jardin des Tuileries, si trovano due ristoranti altamente raccomandati per assaggiare la cucina francese, Le Souffle e l’Ardoise. L’itinerario per visitare Parigi in 3 giorni prosegue attraversando il Pont des Arts e il Pont Neuf per raggiungere la splendida Île de la Cité. Durante la passeggiata intorno all’isola è possibile vedere la facciata della famosa Cattedrale di Notre Dame (la cui inaugurazione è prevista per l’aprile 2024) ed entrare nella chiesa di Sainte Chapelle, uno dei luoghi imperdibili di Parigi. In serata arriverete nel vivace Quartiere Latino, dove, oltre a conoscere il quartiere, non potrete perdere la libreria Shakespeare And Company. Oltre alle visite turistiche, il Quartiere Latino ha un’incredibile offerta gastronomica, tra cui consigliamo il ristorante Sourirem. Se volete concludere la giornata in modo più speciale, potete prenotare una gita in barca sulla Senna con cena gourmet o una lunga passeggiata fino alla Torre Eiffel.

Itinerario Parigi 3 giorni – 2° giorno

Tra le cose da visitare Parigi in tre giorni non possiamo non esplorare il Palazzo del Louvre, sede del museo più famoso del mondo, il Louvre. Per visitare il museo, un’opzione interessante per conoscere meglio la storia di opere come la Venere di Milo o la Gioconda di Leonardo da Vinci, è quella di prenotare una visita guidata in italiano, che permetterà di evitare le lunghe code che di solito si formano. Per maggiori informazioni potete leggere questo post sul Museo del Louvre. Uscendo dal Louvre si può fare una breve passeggiata nei giardini del Palais Royal e attraversare due magnifiche gallerie tipiche francesi, la Galerie Vivienne e il Passage des Panoramas, oltre a visitare l’interno della magnifica Biblioteca Nazionale (non sono ammesse foto), una delle migliori cose da fare a Parigi in tre giorni. Per il pranzo in zona, consigliamo i deliziosi ramen dei ristoranti giapponesi Kodawari e Menkicchi.

Nel pomeriggio, il tour di cosa vedere a Parigi in 3 giorni prosegue attraverso la splendida Place Vendôme, la Chiesa della Madeleine e l’imponente Opéra Garnier, prima di entrare alle Galeries Lafayette, che colpisce per la sua hall e la vista dalla sua terrazza. La sera potete prendere la metropolitana per raggiungere l’affascinante quartiere di Montmartre, dove vagare senza meta per le strade fino a trovare Place du Tertre, piena di artisti che dipingono, e la bellissima Basilica del Sacro Cuore, è il modo migliore per conoscerlo ed è un’altra delle cose migliori da fare nei 3 giorni a Parigi. Per la cena si può scendere a Rue des Abbesses, dove si trovano diversi ristoranti, oppure recarsi nel quartiere di Pigalle per cenare a Les Apotres de Pigalle o al Café des Deux Moulins, famoso per aver partecipato al film Amelie. Per concludere questa seconda giornata con un’esperienza memorabile, vi suggeriamo di prenotare una cena a Le 58 Tour Eiffel, il favoloso ristorante della Torre Eiffel. Questa cena romantica prosegue con una crociera notturna sulla Senna e termina con uno spettacolo al Moulin Rouge, il cabaret più famoso del mondo.tre giorni a parigi

Parigi cosa vedere in 3 giorni – Ultimo giorno

L’ultimo giorno dell’itinerario su cosa vedere a Parigi in tre giorni inizia prendendo la metropolitana fino alla Torre di Montparnasse, il miglior punto panoramico di Parigi. Vi consigliamo di arrivare un po’ prima delle 10, quando aprono, in modo da non dover fare la fila troppo a lungo e poter godere della magnifica vista di Parigi con la Torre Eiffel sullo sfondo. Un buon modo per garantirsi l’ingresso, soprattutto nei giorni festivi, è quello di prenotare il biglietto in anticipo. Dopo essere scesi dalla Torre di Montparnasse, potete iniziare un percorso che vi porterà attraverso i bellissimi Giardini del Lussemburgo, dove vi consigliamo di trovare la fontana dei Medici, per poi entrare nell’imponente Chiesa di Saint Sulpice, famosa per il film “Il Codice Da Vinci” e con diverse gemme al suo interno come gli affreschi di Delacroix.

Nelle vicinanze si trova anche il Pantheon, un enorme tempio neoclassico che ospita le tombe di personaggi storici francesi come Alexandre Dumas, Voltaire, Marie Curie e Victor Hugo. Per ricaricare le batterie, provate la migliore zuppa di cipolle di Parigi e le tipiche escargots (lumache) a La Jacobine o al Procope, due dei migliori ristoranti di Parigi. Se avete abbastanza tempo, potete dedicare un’ora alla visita del Museo d’Orsay, un altro dei migliori musei di Parigi. Questo museo, oltre ad avere capolavori di Monet, Renoir, Cézanne o Van Gogh, si distingue per la sua posizione, in una vecchia stazione ferroviaria con un bellissimo orologio antico.

Il tour pomeridiano di Parigi in 3 giorni prosegue con una passeggiata attraverso il Jardin botanique des Plantes e poi attraverso il Pont d’Austerlitz fino al Bassin de l’Arsenal. Questa zona è conosciuta come la piccola Venezia di Parigi, dove si trova un grande canale pieno di barche.
Alla fine della passeggiata attraverso il porticciolo si incontra la famosa Place de la Bastille, luogo simbolo della Rivoluzione francese, da dove camminando ancora un po’ si raggiunge la Place des Vosges, la piazza più antica di Parigi, dove i prati sono pieni di parigini nella bella stagione. Vi consigliamo di fare una pausa da questo itinerario Parigi 3 giorni. Questa piazza fa parte di uno dei quartieri più trendy e affascinanti di Parigi, Le Marais, noto per le sue piccole boutique, gallerie d’arte, negozi vintage, caffè e terrazze parigine. Dopo aver passeggiato lungo alcune delle sue strade più importanti, come Rue du Temple e Rue des Archives, si raggiunge il quartiere delle Halles, un altro quartiere dalla grande atmosfera, che ruota attorno all’area in cui si trova il Centro Pompidou.

Questo museo d’arte moderna sorprende per la sua facciata piena di tubi colorati e le sue scale mobili esterne, e anche se al suo interno si trovano opere difficili da definire e altre di artisti noti come Kandinski, Matisse o Miró, è una visita altamente consigliata. Tenete presente che questa zona è ricca di terrazze e ristoranti, quindi è il luogo ideale per gustare una cena in uno dei nostri ristoranti preferiti come Au Pied de Cochon, L’As du Fallafel e il Benedict, che siamo sicuri non vi deluderà. Per concludere la visita di Parigi in 3 giorni con i migliori ricordi possibili, potete prenotare una passeggiata notturna nella Parigi delle luci o questo tour di misteri e leggende che vi porterà in luoghi che nascondono eventi tragici della storia della città.

Leggi anche: 32 cose da vedere a Parigi

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento