Cosa fare e vedere a Zante, Grecia

By | Giugno 24, 2022
Zante

Che tu chiami questa idilliaca isola greca con il suo nome greco Zakynthos o con il suo nome italiano Zante, avrai l’imbarazzo della scelta su cosa vedere e fare, non importa se sei un amante della cultura, della natura o un semplice turista!

Leggi anche: Mykonos o Santorini, quale isola scegliere?

Dove si trova Zante/Zakynthos?

Tutti hanno visto una fotografia di Zante! La famosa fotografia della splendida spiaggia sabbiosa di Navagio con una nave in legno arenata, è stata scattata sull’isola. Zante è una delle isole ioniche, situata a nord-ovest della Grecia continentale. L’isola è meravigliosa con spiagge di sabbia fine e acque turchesi ed è una popolare meta di vacanza per le famiglie. L’isola ha una buona vita notturna anche nella città di Zante.

Come arrivare a Zante/Zakynthos?

Ci sono voli diretti per l’isola durante la stagione estiva dalla maggior parte delle città europee. Sfortunatamente, non c’è un traghetto diretto dal Pireo (Atene) a Zante (una distanza di 250 km), ma c’è un traghetto da Killini (Kyllini) sul Peleponneso occidentale. Prendi un autobus (ktel) da Atene a Kilini e poi il traghetto per Zante: il viaggio in barca dura circa un’ora e 15 minuti.

Il periodo migliore per visitare Zante

Questa bellissima isola ha un clima mediterraneo, quindi estati calde e secche e inverni miti. Durante l’estate, da giugno a settembre, la temperatura media è di 30ºC, perfetta per la spiaggia. Se preferisci una vacanza più attiva, marzo-maggio e settembre fino all’inizio di dicembre sono entrambi periodi incantevoli per visitare Zante, poiché le giornate sono soleggiate e piacevolmente calde. Tra gennaio e marzo le temperature scendono e ci sono giorni piovosi e anche ventosi, quindi è meglio evitare questi mesi!

Come muoversi a Zante

Ci sono autobus per quasi ogni parte dell’isola! La stazione centrale degli autobus è la città di Zante e gli orari sono disponibili online. Ci sono anche una serie di tour organizzati alle principali attrazioni, con guide in lingua inglese. Se si desidera maggiore flessibilità è consigliabile noleggiare un’auto o una moto.

Cosa fare e vedere a Zante

Leggi anche: Cosa vedere e fare a Mykonos: le 10 cose migliori

L’isola di Marathonisi alias l’isola delle tartarughe

Salta su una barca e attraversa la baia di Keri fino all’isolotto disabitato di Marathonisi, dove troverai una spiaggia di sabbia bianca e il luogo di nidificazione delle tartarughe marine in via di estinzione. Se sei abbastanza in forma, sali al vecchio monastero e ammira la bellezza della Grecia.

Gita in barca alle grotte blu

Lasciati stupire da Madre Natura mentre fai una gita in barca alle Grotte Blu, una serie di grotte marine lungo la spettacolare costa di Zante. Le barche partono da Porto Vromi o Agios Nikolaos e di solito si fermano alla famosa spiaggia del naufragio chiamata Navagio, rendendo questo uno dei viaggi più popolari dell’isola.

Cefalonia

Se ti senti avido e vuoi dire che hai visitato 2 isole greche in 1 viaggio, dirigiti verso la vicina isola di Cefalonia con una guida turistica per la giornata e scopri il Monastero di Gerassimos, la Grotta di Drogorati, il Lago Melissani, la pittoresca cittadina di Aghia Efimia dove pranzare in riva al mare, e infine la capitale di Cefalonia; Argostoli.

Leggi anche: Cose da fare a Cefalonia

Ancient Olympia

Dirigiti verso la terraferma per la giornata per vedere il sito archeologico dell’Antica Olimpia, il luogo in cui furono creati e tenuti i Giochi Olimpici originali. Vedrai le rovine dello stadio, le rovine della palestra, il luogo in cui un tempo bruciava la fiamma e dove un tempo sorgeva una delle sette meraviglie del mondo antico, il tempio di Zeus. Una guida ufficiale ti porterà in giro per l’antica Olimpia aiutandoti a dare vita alla storia.

Viaggio in pullman dell’isola

La barca non fa per te? Non disperare, puoi scoprire Zante con un viaggio organizzato in pullman con una guida. Ti fermerai per vedere le saline di Alykes, visitare un’azienda vinicola, visitare le Grotte Blu (le barche sono necessarie per questa parte del viaggio) prima di guardare la famosa spiaggia del naufragio. Potrai anche esplorare il Monastero di Anafonitria, il tradizionale villaggio di artigianato di Volimes e la chiesa di Santa Mavra a Maherado.

Safari in jeep

Accedi alle parti nascoste e altrimenti irraggiungibili di Cefalonia in un emozionante safari in jeep! Guida intorno alla panoramica catena montuosa di Vrachionas e visita l’alto punto panoramico che ti mostra l’intera Zante distesa davanti a te. Avrai anche tempo per fermarti e passeggiare per i villaggi tradizionali e fare il bagno sulla spiaggia di Makris Gialos.

Le spiagge di Zante

Leggi anche: Guida turistica dell’isola di Lemnos, Grecia

La spiaggia del relitto di Zante

Questa è la spiaggia più iconica dell’isola a causa del famoso naufragio (una nave mercantile arenata) che si trova sulla spiaggia di ciottoli/sabbia bianca. Sicuramente avrai visto le sue foto nei depliant di viaggio e in giro per il web! La spiaggia è accessibile solo in barca e, a causa della sua popolarità, diventa eccessivamente affollata in alta stagione estiva perché è solo piccola. Se sei un fotografo o qualcuno che cerca la solitudine, chiedi a un pescatore locale di portarti in spiaggia per l’alba o di visitarla fuori stagione.

Gerakas Beach

Questo lungo tratto di spiaggia sabbiosa è noto per essere il sito di nidificazione delle tartarughe marine caretta e fa parte del parco marino nazionale, quindi è vietato 30 minuti prima del tramonto fino a 30 minuti dopo l’alba. Durante il giorno, è una popolare spiaggia organizzata con lettini, anche se troverai anche spazio per stendere l’asciugamano lontano dalla folla mentre ammiri le scogliere e l’acqua turchese.

Ksigia / Xygia Beach

Questa pittoresca spiaggia di ciottoli bianchi richiede di salire molti gradini per raggiungerla, ma ne vale la pena in quanto questa spiaggia ha sorgenti sulfuree che trasformano l’acqua in un colore bianco blu latte. Non c’è bisogno di andare alla spa per rilassarsi quando la natura può farlo gratuitamente per te, anche se devi essere consapevole dell’odore di uova in decomposizione. Non preoccuparti, ti ci abituerai presto!

Porto Roxa

Questa è una baia rocciosa piuttosto che una spiaggia di sabbia, anche se è comunque possibile sdraiarsi sugli scogli e prendere il sole, o su un lettino leggermente più comodo che si può noleggiare. Divertiti a fare immersioni dalle scogliere se sei un po’ temerario, o sfrutta al massimo l’opportunità di fare snorkeling nelle acque profonde, sappi solo che questo posto non è il migliore per i bambini piccoli.

Porto Vromì

Un’altra pittoresca spiaggia di ciottoli bianchi con uno sfondo di scogliere calcaree, il mare che forma un’insenatura perfetta! Questa spiaggia è piccola ma l’acqua è profonda, ideale per le immersioni dalla scogliera ma anche per lo snorkeling con molte barche che partono da qui per gite di un giorno, ti consentono di combinare una giornata in spiaggia con una gita turistica a spiagge ancora più pittoresche!

Leggi anche: Spiagge più belle di Zante, ne abbiamo selezionate 9

Cosa fare a Zante – Musei

The Byzantine Museum

Situato sulla piazza principale della città di Zante, il Museo Bizantino copre 3 sezioni con collezioni che includono icone, sculture in legno, affreschi, dipinti, foto che mostrano Zante prima del terremoto e abiti ecclesiastici.

National Marine Park Exhibition Centre

Scopri le tartarughe marine caretta in via di estinzione (aka Caretta-Caretta) che nidificano su molte delle spiagge di Zante e altre specie che si trovano sull’isola e intorno all’isola, sia la fauna che la flora. Un luogo interessante per gli amanti della natura per saperne di più e allo stesso tempo insegnare ai bambini il nostro ambiente.

Milanio Naval Museum

Scopri la storia navale di Zante dal 17° secolo fino ai giorni nostri. Situato a Tsilivi, il museo navale mostra l’evoluzione della storia marittima in una collezione di acquerelli e con una collezione di modelli di navi bizantine, fotografie, uniformi e altri cimeli.

Helmi’s Natural History Museum

Questo museo abbastanza nuovo, situato nel villaggio di Agia Marina, aiuta i visitatori a capire quanto sia unica Zante con la sua ampia varietà di flora e fauna (sono rappresentati 1.500 esemplari e specie) che è supportata da una varietà di ecosistemi che vanno dalle spiagge sabbiose al foreste verdi.

Cultural and Agricultural Museum di Zante

Torna indietro nel tempo e guarda come si facevano le cose a Zante e nella Grecia rurale nel suo insieme. Situato nel villaggio di Pigadakia, questo museo è la ricostruzione di una fattoria tradizionale. Muoviti tra le stanze della casa con mobili, oggetti e artigianato tradizionali prima di uscire all’aperto per vedere i vecchi macchinari utilizzati per la spremitura dell’uva e delle olive insieme ad attrezzi risalenti al 16° secolo.

Cosa vedere a Zante – Siti storici

Leggi anche: Guida turistica dell’isola di Patmos, Grecia

Venetian Castle

Completata dai veneziani nel 1646, questa imponente fortificazione situata in cima alla collina di Bohali nella città di Zante proteggeva la gente del posto dagli attacchi dei pirati e dai successivi attacchi dei turchi. Goditi la vista sulla città mentre cammini per i giardini ripercorrendo la storia fino alla Zante medievale, ricordando che l’attuale forte fu costruito sul sito di un’acropoli molto più antica. La chiesa bizantina di Sotira aka Pantokratoras del 12° secolo e la chiesa di Aghios Frangiskos del 14° secolo sono solo 2 dei luoghi da vedere all’interno del parco.

Roma Family Mansion

Risalente al 1660 questa villa aristocratica nella città di Zante (appartenente alla famiglia Roma) è uno dei pochi edifici sopravvissuti al terremoto del 1953. È stato restaurato in modo che i visitatori possano ammirare gli interni sontuosi con mobili tradizionali, dipinti, libri e altri oggetti.

Stranis Hill

È qui che lo scrittore e poeta Dionysos Solomos ha scritto i testi dell’inno nazionale greco e del poema Eleftheri Poliorkimeni che si traduce come “libero assediato”. Goditi la vista su Tsilivi, rendi omaggio al monumento.

Argassi Bridge and Vrysakia Aqueduct

A pochi passi dagli hotel turistici troverai il Ponte Argassi, i resti di un ponte veneziano semisommerso. Risalente al 1885 era un tempo la principale strada costiera dell’isola prima che la costa fosse erosa fino alla sua posizione attuale. C’è anche un acquedotto nascosto alla periferia di Argassi, i resti parziali sono veneziani e si trovano in tranquilla solitudine, per lo più dimenticati e visitati da pochi.

Cose da fare a Zante – Chiese e Monasteri

Leggi anche: Guida turistica dell’isola di Symi, Grecia

Agios Nikolaos Chapel aka The Church on the Sea

Questa piccola ma bellissima cappella bianca con porte e finestre rosso vivo apre le sue porte solo per i matrimoni, ma puoi ancora ammirarla dall’esterno: è molto fotogenica con la sua posizione costiera sulla penisola.

St George Krimnon Monastery

Con la sua splendida vista sul mare, il monastero di San Giorgio Krimnon in stile veneziano è disposto intorno a un pittoresco cortile con le residenze dei monaci da un lato, la torre di avvistamento circolare in rovina al centro (costruita per difendere il monastero dagli attacchi) e la chiesa dall’altro lato.

St Nicholas Church

Questa è l’unica chiesa rimasta costruita in stile veneziano. E’ stata restaurata dopo il terremoto del 1953 ma risale al 17° secolo, la parte principale della chiesa costruita in stile rinascimentale con il campanile costruito in stile bizantino.

Virgin Anafonitria Monastery

Questo monastero era il luogo dove si rifugiò San Dionisio. Contiene una torre del XV secolo in parte diroccata, originariamente costruita come torre di avvistamento ma ora utilizzata come campanile. All’interno della chiesa si possono ammirare numerosi affreschi e una pregevole icona quattrocentesca della Vergine Maria.

St Dionysios Church

Costruita nel 1948 (e resistendo al terremoto del 1953), questa è la chiesa più grande dell’isola di Zante. Vedrai il suo campanile svettante sulla città (una delizia di notte quando è illuminato), ma assicurati di entrare durante il giorno per vedere gli affreschi greco-ortodossi.

Eleftheotria Monastery

Situato vicino al villaggio di Lagopodo, non puoi perderti questo suggestivo monastero rosso e bianco che sembra più un castello! Oggi è la residenza delle monache, visita l’interno per ammirarne l’architettura, i panorami sull’altopiano, così come lo stile di vita più semplice.

Altre cose da fare a Zante

Leggi anche: Guida turistica di Skopelos, Grecia

Zakynthos Water Park

Urla di gioia mentre ti godi l’unico parco acquatico pubblico dell’isola; Zante Water Village che è anche uno dei parchi acquatici più grandi di tutta la Grecia. Con le 9 attrazioni puoi eccitare i tuoi sensi mentre viaggi lungo l’innovativo giro in tubo Boomebowl, in caduta libera dalla kamikaze Thrill Tower ad alta velocità, galleggia lungo il fiume Lazy lungo 300 m, sguazza con gli Aqua Spray Games o semplicemente rilassati la vasca idromassaggio.

Notte greca

Non puoi visitare la Grecia senza alzare i piedi in aria e gridare oopa! Goditi una serata di cucina greca, vino locale, musica e balli in un ambiente adatto alle famiglie presso la tradizionale taverna con cucina casalinga situata nel pittoresco villaggio di Agios Dimitris.

Askos Park

Visita questo parco adatto alle famiglie con un piccolo zoo di animali per vedere cervi, pavoni, procioni, tartarughe, asini, capre, galline e altri animali. È possibile dare da mangiare agli animali e ci sono guide a portata di mano per dirti come nutrire gli animali (nessuno vuole tornare a casa con le dita mancanti!) e farti conoscere meglio gli animali. Potrai anche vedere alcune delle 200.000 piante che coprono i 500 acri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.