Cosa mangiare a Firenze

Firenze è una piccola città con un gran numero di visitatori, situata nella regione Toscana in Italia. Fino alla fine del XIX secolo era un regno a sé stante, sede della famosa dinastia dei Medici e di innumerevoli artisti e studiosi. Dante Alighieri era di Firenze e grazie alla sua divina commedia, il dialetto fiorentino è considerato la lingua “corretta” d’Italia. La cucina tipica fiorentina e quella toscana sono estremamente simili, se non addirittura uguali. Le ricette sono tutte basate su verdure sostanziose come funghi e legumi, servite con carni di selvaggina come coniglio e cinghiale. Hanno anche un pane molto particolare, fatto senza sale, a cui bisogna abituarsi. Tutti i piatti tipici di Firenze o almeno quelli più importanti sono riportati qui di seguito, insieme ai luoghi in cui è possibile reperirli. Alla fine dell’articolo su cosa mangiare a Firenze ho anche aggiunto un’interessante curiosità sul DOP che dovreste leggere!

Cosa mangiare a Firenze, 1o specialità

Leggi anche: Cosa mangiare a Venezia, dieci specialità veneziane

1. Bistecca alla fiorentina è quello che sembra: una bistecca alla fiorentina. Il taglio di carne può essere di vitello o di vitella, cioè di una mucca che non ha ancora partorito. Inoltre, deve provenire da bovini di razza chianina, originari di Siena. Prima di ordinare questa bistecca è bene sapere che viene comunemente servita al sangue. Come per la maggior parte dei piatti tipici di Firenze, non c’è nessuna marinata di lusso per insaporire il piatto. Il sapore deriva dal taglio di carne di alta qualità e il sale lo esalta. Detto questo, il sale o il pepe possono essere aggiunti solo dopo la cottura. Per essere una “Bistecca alla fiorentina” deve essere grigliata su carboni ardenti. La Bistecca alla fiorentina è con l’osso ed è paragonabile alla T-Bone americana. Ovviamente è necessario metterla sulla griglia a temperatura ambiente, quindi tirarla fuori dal frigorifero 30 minuti prima della cottura. Potete usare il rosmarino nel piatto come guarnizione, ma non fatelo toccare alla bistecca. Se cercate “ricetta bistecca alla fiorentina” otterrete tutte le ricette italiane di questo piatto. Possono essere difficili da leggere, ma contengono 4 ingredienti. La bistecca, il sale (sale), il pepe (pepe) e l’olio (olio).

2. Trippa e Lampredotto. Vi ritenete audaci? Se sì, trovate un ottimo chiosco di lampredotto e fatevi preparare un panino dal quarto stomaco di una mucca. Come si può pensare a questo piatto? Immaginate di essere un contadino povero e di voler provvedere alla vostra famiglia. Avete investito in una mucca e volete ottenere il massimo da essa. Da contadino genio del marketing quale siete, iniziate a sperimentare piatti che utilizzano parti meno desiderabili dell’animale per aumentare la resa per animale. Il risultato è il lampredotto. Forse non è andata proprio così, ma il concetto è chiaro. Il lampredotto è probabilmente il prodotto del tentativo di ottenere il massimo da ogni animale per sfamare la popolazione in tempi in cui ricchezza e cibo non erano abbondanti. Oggi è uno dei piatti tipici Firenze e un vero e proprio street food. Il lampredotto viene comunemente servito come panino. C’è chi dice che è delizioso e chi invece rabbrividisce alla vista. Lo saprete solo se lo proverete!

3. Cervello fritto. Sì, il cervello di un animale fritto. Come per il Lampredotto, l’obiettivo era quello di utilizzare il più possibile l’animale, soprattutto le parti proteiche. Il cervello fritto che è delizioso, si ricava dal cervello del vitello. Il processo di cottura è per lo più di preparazione. Come molte specialità fiorentine, si mette a bagno la carne (il cervello!) in acqua e limone per qualche tempo. Il processo di cottura consiste semplicemente nel pastellare e friggere la carne.

Leggi anche: Cosa mangiare a Catania, cinque specialità catanesi

4. Coniglio arrosto. Un piatto che si mangia spesso in Italia, è il coniglio. Il coniglio è un piatto delizioso se preparato correttamente e qualcosa che dovete assolutamente provare quando siete a Firenze. Ha la stessa consistenza del pollo, ma è più saporito (sì, era una battuta sul pollo). Il nome di questo piatto è piuttosto interessante. Si tratta di un piatto molto semplice, con ingredienti minimi e un sapore sorprendente. Questo perché viene cucinato lentamente con ingredienti freschi di alta qualità. Se vi trovate a Firenze o in Toscana, dovreste prendere in considerazione il coniglio per un bel pranzo caldo in una giornata fresca.

5. Ribollita è, in mancanza di una descrizione migliore, il piatto forte. È una zuppa di fagioli, pane e cavolo nero (tipo kale). Contiene altri tipi di verdure come carote, cipolle, sedano e altro ancora. Molto sostanziosa e calda in una fresca giornata toscana.

6. Pappardelle al ragù di cinghiale. Le papparedelle sono tagliatelle lunghe e sottili, normalmente a base di uova. Sono sostanziose e sazianti. Un piatto tipico fiorentino e toscano è il Ragù di Cinghiale, preparato con carne di cinghiale. Questo è uno dei miei piatti preferiti, un piatto di pasta sostanzioso e ricco di quei sapori che solo la selvaggina può dare. È un piatto da provare assolutamente quando si visita Firenze. Che cos’è il ragù? Carne di manzo, maiale, cipolla, carota, sedano e pomodoro sono gli ingredienti principali del ragù, una ricetta popolare italiana con diverse versioni in tutta la penisola. Il ragù non è una marca di salsa di pomodoro in barattolo. In Italia, l’unica salsa di pomodoro in barattolo è quella chiamata polpa o passata. Si tratta fondamentalmente di pomodori già scomposti in forma liquida per poter essere cucinati insieme ad altri ingredienti. Nessun italiano che si rispetti acquisterebbe salsa di pomodoro già pronta.

7. Schiacciata alla fiorentina. Questo è un dolce tipico fiorentino. Come molte torte e biscotti italiani, non è eccessivamente dolce né eccessivamente condito. È una torta semplice con un leggero aroma di arancia e vaniglia. È possibile mangiarne un pezzo senza sentirsi come se si dovesse correre una mezza maratona la mattina dopo, ma è comunque delizioso. È il piatto tipico di Firenze. Spesso viene addirittura servito con il Giglio (fiore/cresta fiorentina) in cima. Non siete stati a Firenze se non ne avete mangiato un pezzo!

Leggi anche: Cosa vedere a San Gimignano

8. Ricetta schiacciata con l’uva alla fiorentina. Questo dolcetto ha un aspetto più decantato rispetto a quest’ultimo, ma è realizzato principalmente con frutta fresca come ripieno. In tutta la torta ci sono solo sei cucchiai di zucchero! Invece, tanta uva conferisce a questa torta un sapore dolce e sorprendente. Entrambi i piatti potrebbero essere consumati a colazione, come molte altre prelibatezze italiane.

9. Brunello di Montalcino. Un buon Brunello è un vino rosso intenso e potente che esplode in bocca. Non è eccessivamente fruttato e ha un grande profumo floreale. Ciliegia e rosa saranno i sapori principali e ci si aspetta un grande odore di terra. Riempirà la vostra bocca di sapore e vi aspetterà un lungo finale. A Firenze si può trovare una bottiglia decente a più o meno 50€ – 60€ servita per la cena. Se state organizzando una cena speciale e volete qualcosa che vi lasci a bocca aperta, il Brunello di Montalcino è la chiave.

10. Vernaccia di San Gimignano. La Vernaccia prende il nome dall’uva da cui è prodotta. Viene coltivata e prodotta soprattutto nei pressi di San Gimignano, in Toscana, fin dal Rinascimento. La Vernaccia è normalmente un vino forte con un bouquet di zafferano, fiori e miele. È un’uva potente con un sapore caratteristico che la gente del posto ama.

Per concludere

Non potrei mai scrivere un articolo su cosa mangiare a Firenze ed elencare tutti i prodotti tipici veneziani in un articolo così breve, e senza dubbio dimenticherei qualcosa. E devo tenere presente che in una breve visita a Firenze non si avrebbe il tempo di scoprire tutte le prelibatezze che questa città ha da offrire. Ecco perché ho limitato la mia lista a dieci piatti tipici di Firenze. Spero che possiate provarli tutti.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento