Cosa mangiare alle Cinque terre

Chi visita le Cinque Terre, le cinque splendide cittadine costiere dell’Italia settentrionale, è solitamente ansioso di provare le specialità gastronomiche locali. Tipico della Liguria, la regione che abbraccia la costa nord-occidentale dell’Italia, il cibo delle Cinque Terre è ricco di frutti di mare e di frutta, verdura ed erbe coltivate localmente. In qualunque dei cinque paesi delle Cinque Terre si scelga di cenare, il pasto migliore è quello servito su una terrazza con vista sul mare. Ecco i 10 cibi che dovete assolutamente provare quando visitate le Cinque Terre.

Leggi anche: I migliori ristoranti delle Cinque Terre

Cosa mangiare alle Cinque terre, 10 prelibatezze

1. La focaccia – un ibrido leggero e alto di pizza e pane che si trova in tutta Italia – è nata nella città ligure di Genova. Sebbene sia ormai diffusa in tutta Italia, la focaccia è ancora meglio preparata in Liguria che altrove. La focaccia vera e propria è soffice ma croccante, salata e luccicante di olio d’oliva. Le varianti possono incorporare rosmarino, aglio o cipolla, oppure sono tempestate di olive, pomodori o altre verdure. Assicuratevi di provarne diversi tipi, naturalmente nel nome della ricerca!

2. Il pesto, salsa saporita a base di basilico, pinoli, olio d’oliva, aglio, sale e parmigiano o pecorino, è stata sviluppata per la prima volta in Liguria. Ciò è dovuto in parte all’abbondanza e alla qualità del basilico della regione. Il basilico coltivato in Liguria, e in particolare nelle Cinque Terre, è considerato più saporito che altrove. La salsa verde brillante e ricca di sapore viene utilizzata per la pasta, gli gnocchi, il risotto e persino per le lasagne.

3. Le acciughe, non criticatele finché non le avete provate. Le acciughe sono onnipresenti nelle Cinque Terre e vengono servite fritte, marinate, sotto sale o con la pasta. Chiamate in italiano acciughe, non hanno nulla a che vedere con le acciughe in scatola che si trovano in altri paesi. Le troverete ovunque nei menu, quindi assicuratevi di provarle almeno una volta.

4. I limoni crescono a dismisura nelle Cinque Terre e i loro fiori profumano i sentieri in primavera. Sono presenti in ogni tipo di cibo regionale e ovunque si vendono regali e souvenir a tema limone. I limoni delle Cinque Terre si possono gustare in diversi modi, da una granita ghiacciata a qualcosa di più forte come il liquore limoncello, di colore giallo brillante, che è onnipresente nella regione. Anche i dolci al limone sono molto apprezzati e a maggio, a Monterosso, l’annuale Festa del Limone celebra questo frutto.

5. Fritto Misto. C’è più di un modo per mangiare un fritto misto. Per strada, queste porzioni di pesce, crostacei e verdure leggermente fritte sono vendute in coni di carta, il cui prezzo varia a seconda degli ingredienti. Nei ristoranti, il fritto misto può arrivare come un piatto o un cestino di bocconcini fritti. La porzione potrebbe sembrare eccessiva per una sola seduta, ma fidatevi di noi: voi e i vostri compagni di cena lo supererete!

Leggi anche: Cosa vedere alle Cinque Terre in un giorno

6. La farinata di ceci è uno dei piatti più sorprendenti delle Cinque Terre. Questa frittella sottile e saporita è preparata con farina di ceci e a volte viene condita con cipolle, zucchine o altre aggiunte. Viene spesso consumata come spuntino di strada o servita al posto del pane all’inizio di un pasto. Anche se non vi piacciono i ceci, provate questo gustoso snack salato.

7. Polpo con patate. Le acque del Mar Ligure sono ricche di pesci e crostacei e i polpi sono una voce popolare nei menu di tutta la costa. Il polpo viene spesso servito alla griglia come piatto unico, ma è più frequente mangiare il polpo con patate, un’insalata fredda con pezzi di polpo grigliato e patate lesse. Viene spesso servito come piatto a sé stante, come antipasto o come piccola porzione di un antipasto misto più grande.

8. Cozze. Un’altra prelibatezza del Mar Ligure, le cozze, sono presenti nei menu di tutte le Cinque Terre. Possono essere servite con una salsa di pomodoro all’aglio (alla marinara), nella pasta o semplicemente brasate con limone, olio d’oliva, aglio e prezzemolo. Una porzione abbondante di cozze ben preparate è una delizia da mangiare da soli o da condividere a tavola, soprattutto con la brezza marina alle spalle.

9. Il Tegame alla Vernazza è un piatto che unisce tutto il meglio delle Cinque Terre. Questo piatto al forno è la specialità della colorata Vernazza. È fatto con filetti di acciughe, patate, pomodori, olio d’oliva e altri condimenti disposti a strati in una teglia (un tegame). Anche se questo piatto viene servito in altre città, a Vernazza è assolutamente da provare.

10. Antipasto ai frutti di mare. Se non riuscite a decidere quale dei tanti piatti di pesce e frutti di mare ordinare in un menu delle Cinque Terre, non c’è bisogno di sceglierne uno solo. Ordinate piuttosto un antipasto ai frutti di mare. In senso figurato significa un piatto misto di frutti di mare e crostacei. Il piatto potrebbe includere acciughe fritte e marinate, cozze al vapore, polpo alla griglia o polpo con patate, gamberi, calamari o pesce alla griglia. È un ottimo modo per assaggiare le specialità locali di pesce e frutti di mare e decidere cosa ordinare in una porzione più grande la volta successiva.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento