Cosa vedere a Reggio Calabria

Reggio Calabria ha un’antica storia come colonia greca e rappresenta la punta dello stivale italiano. Un evento tragico colpì la città nel 1908, un terremoto ha quasi completamente distrutto tutta la città. Fortunatamente, è stata ricostruita con successo in modo moderno, preservando comunque la sua anima antica. Reggio Calabria è una meta perfetta per chi cerca di apprezzare la bellezza della natura e la storia allo stesso tempo. È famosa in particolare per i suoi famosi Bronzi di Riace, ma offre molto di più. Se vuoi sapere cosa vedere a Reggio Calabria, devi assolutamente visitare i suoi musei e i suoi edifici storici come il Castello Aragonese e la Cattedrale di Reggio. Qui puoi trovare esempi della storia antica della città e dell’intera regione.

Se ti stai chiedendo cosa fare a Reggio Calabria, ti consiglio di fare un giro nel centro storico della città, dove si possono trovare molte botteghe artigiane e negozi che vendono prodotti tipici locali. Inoltre, puoi goderti una passeggiata sul lungomare della città, dove puoi ammirare la bellezza del mare cristallino e la vista sulla Sicilia. Se stai programmando una visita a Reggio Calabria, non perdere la nostra lista di cose da vedere assolutamente!

Ci sono molte cose da fare a Reggio Calabria, soprattutto per coloro che amano la natura. Infatti, non puoi perderti l’opportunità di visitare il Parco Nazionale dell’Aspromonte, che si trova proprio vicino alla città. Qui puoi fare escursioni, trekking e ammirare la fauna e la flora locale. Se sei un appassionato di sport acquatici, Reggio Calabria offre anche molte attività come la vela e il surf.

In sintesi, Reggio Calabria è una città unica che offre la bellezza della natura e della storia. La sua ricostruzione dopo il terremoto del 1908 le ha dato un aspetto moderno, pur mantenendo la sua anima antica. Se stai cercando cosa vedere o cosa fare a Reggio Calabria, non puoi perderti le sue attrazioni storiche e culturali, il centro storico, il lungomare e il Parco Nazionale dell’Aspromonte.

Cosa vedere a Reggio Calabria, 10 attrazioni da non perdere

Reggio Calabria, una città ricca di storia e cultura situata nella regione meridionale dell’Italia, offre una vasta gamma di attrazioni turistiche che soddisfano tutti i gusti. Se siete alla ricerca di un’esperienza autentica in Italia, Reggio Calabria è sicuramente un posto che dovete visitare. Con le sue spiagge mozzafiato, la cucina deliziosa, le chiese antiche e i monumenti storici, la città vi lascerà a bocca aperta. Tramite questo articolo, vi guideremo alla scoperta di cosa visitare a Reggio Calabria e vi offriremo consigli preziosi per trascorrere una vacanza indimenticabile. Preparatevi ad immergervi nella bellezza del sud Italia e scoprite cosa Reggio Calabria ha da offrire.

Duomo

La Cattedrale di Reggio Calabria ha una storia che risale all’inizio del II millennio, quando subì un processo di “latinizzazione” con l’invasione normanna. Negli anni successivi, l’edificio ha subito diversi restauri, fino ad assumere l’attuale stile liberty, caratterizzato da un bianco candido che lo rende particolarmente suggestivo.

All’interno della Cattedrale, è possibile ammirare la Cappella del SS. Sacramento, monumento nazionale che ospita mosaici e 8 nicchie che raffigurano gli Evangelisti, i Santi Pietro e Paolo e i Dottori della Chiesa, San Tommaso e San Bonaventura.

Se vuoi visitare la Cattedrale di Reggio Calabria, puoi raggiungerla facilmente dai mezzi pubblici diretti verso Sud, partendo dalle due stazioni ferroviarie della città. In alternativa, se viaggi in auto, puoi prendere l’Autostrada A3 Salerno – Reggio Calabria e uscire al Porto di Reggio Calabria. Una volta giunto alla Cattedrale, ti consigliamo di spostarti a piedi per via Tommaso Campanella per non perderti le altre attrazioni presenti nella zona.

La Cattedrale di Reggio Calabria è aperta tutto l’anno, con orari diversi a seconda della stagione. Durante l’inverno, è possibile visitarla dalle 7:00 alle 12:15 e dalle 15:30 alle 19:00, mentre in estate gli orari sono dalle 7:00 alle 12:15 e dalle 16:00 alle 20:00.

La cosa migliore di questa meravigliosa cattedrale è che l’ingresso è completamente gratuito, quindi non dovrai pagare alcun biglietto per visitarla. In conclusione, se ti chiedi cosa vedere a Reggio Calabria, non puoi perderti la visita alla Cattedrale, che rappresenta una delle attrazioni più importanti della città. Se stai cercando cose da fare a Reggio Calabria, la visita alla Cattedrale è certamente una di quelle che ti consigliamo di non perdere.

Arena dello Stretto

Il Lungomare Falcomatà di Reggio Calabria offre molte attrazioni turistiche, tra cui l’Arena dello Stretto, un piccolo anfiteatro che si ispira ai teatri greci antichi e riproduce fedelmente ogni dettaglio. Questa struttura è dedicata al Senatore Ciccio Franco e rappresenta uno dei luoghi più importanti per eventi cittadini e concerti. Oltre a questo, l’Arena offre una vista spettacolare sullo Stretto di Messina, rendendola un punto ideale per godere del panorama.

Per raggiungere l’Arena, il modo più semplice è a piedi, poiché si trova sul Lungomare Falcomatà. Inoltre, l’accesso è sempre disponibile e gratuito, il che la rende una tappa obbligatoria per chiunque visiti Reggio Calabria.

Reggio Calabria offre anche molte altre cose da vedere e fare. Ad esempio, se sei un appassionato di storia e cultura, potresti visitare il Museo Nazionale della Magna Grecia per ammirare i reperti dell’antica Magna Grecia. Altrimenti, se preferisci l’arte moderna, il Museo d’Arte Contemporanea di Reggio Calabria potrebbe essere la scelta perfetta per te. Inoltre, non perdere l’occasione di visitare la Cattedrale di Reggio Calabria e il suo Museo Diocesano, dove potrai ammirare la sua straordinaria arte sacra.

Se invece sei alla ricerca di attività all’aperto, la città offre numerose opzioni, come una passeggiata al Parco Nazionale dell’Aspromonte o una visita al Giardino Botanico dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria. Inoltre, la costa ionica della città è caratterizzata da spiagge sabbiose e acque cristalline, che la rendono il luogo perfetto per gli amanti del mare e dello sport acquatico.

In conclusione, Reggio Calabria offre molte cose da vedere e fare, e l’Arena dello Stretto è solo una delle tante attrazioni che la città ha da offrire. Non importa quale sia il tuo interesse, c’è sicuramente qualcosa per tutti.

Chiesa degli Ottimati

La Chiesa degli Ottimati di Reggio Calabria subì la completa distruzione a causa del terremoto del 1908. Tuttavia, la ricostruzione della chiesa fu rapida e coinvolse l’intera cittadina. I lavori furono completati nel 1933, seguendo uno stile arabo-normanno. Durante la ricostruzione, le parti originali della chiesa furono restaurate utilizzando materiali simili a quelli utilizzati nella costruzione della basilica normanna di Santa Maria di Terreti, anch’essa distrutta dalle calamità degli anni precedenti.

Per raggiungere la Chiesa degli Ottimati, è possibile camminare lungo via Castello e seguire le indicazioni. La chiesa è aperta nei giorni feriali dalle 8:15 alle 11:00 e dalle 17:30 alle 20:15 (il giovedì dalle 18:30) e nei giorni festivi dalle 10:00 alle 11:30 e dalle 18:30 alle 21:15. L’ingresso alla chiesa è gratuito.

Se stai cercando informazioni su cosa vedere a Reggio Calabria, la Chiesa degli Ottimati è una tappa obbligatoria. Inoltre, se ti chiedi cosa fare a Reggio Calabria, puoi visitare anche altri luoghi di interesse come il Museo Archeologico Nazionale della Magna Grecia o la Cattedrale di Santa Maria Assunta. Se invece sei alla ricerca di cose da fare a Reggio Calabria, puoi fare una passeggiata lungo il Lungomare Falcomatà o visitare la Villa comunale.

Castello Aragonese

Il Castello Aragonese di Reggio Calabria è un’antica fortezza che nel corso degli anni ha ospitato diverse personalità, ognuna delle quali ha lasciato il proprio segno sulla struttura. Gli Aragonesi sono stati gli ultimi ad abitarvi e sono stati responsabili dell’aspetto attuale del castello. Purtroppo, la fortezza ha subito danni a causa dei terremoti che hanno colpito la città di Reggio Calabria e fino a poco tempo fa era in uno stato di abbandono. Tuttavia, grazie ad un recente restauro, il Castello è tornato al suo antico splendore ed oggi ospita l’Istituto di Geofisica e importanti mostre d’arte.

Il Castello si trova nel cuore del centro storico della città ed è facilmente raggiungibile a piedi. Se stai cercando cosa vedere a Reggio Calabria, il Castello Aragonese è sicuramente una delle principali attrazioni della città. Durante la tua visita, potrai ammirare l’antica struttura, le sue torri e le mura di cinta. Inoltre, potrai esplorare le sale interne, che ospitano importanti mostre d’arte.

Se ti stai chiedendo cosa fare a Reggio Calabria, una visita al Castello Aragonese è sicuramente una delle cose da fare. Gli orari di apertura sono dalle 08:30 alle 13:30 e dalle 15:30 alle 18:30 e il costo del biglietto è di soli €2,00. Tuttavia, se ci sono mostre temporanee in corso, il costo del biglietto potrebbe subire delle maggiorazioni.

In sintesi, se vuoi scoprire cosa vedere a Reggio Calabria, il Castello Aragonese è sicuramente una delle attrazioni principali della città. Grazie al recente restauro, la fortezza è tornata al suo antico splendore e ospita importanti mostre d’arte e l’Istituto di Geofisica. Se stai cercando cose da fare a Reggio Calabria, una visita al Castello Aragonese non può mancare nella tua lista.

Piazza Garibaldi

Reggio Calabria è una città che ospita una grande varietà di attrazioni turistiche, tra cui la statua di Giuseppe Garibaldi, un eroe nazionale italiano. Situata nella Piazza Garibaldi, proprio di fronte alla stazione ferroviaria, la statua alta tre metri è stata scolpita dal rinomato artista Alessandro Monteleone utilizzando il marmo di Carrara, un materiale pregevole che dimostra l’importanza che Garibaldi riveste per la città.

Se si arriva a Reggio Calabria in treno, la fermata è proprio lì. Una volta usciti dalla stazione, si potrà ammirare la statua di Garibaldi nella sua posizione centrale nella piazza. La statua è stata posizionata esattamente dove Garibaldi fu ferito ad una gamba durante la sua epica campagna militare per la riunificazione dell’Italia nel 1860.

Non solo la statua di Garibaldi, ma anche il lungofiume che costeggia la città offre una vista mozzafiato sulla costa e sulle montagne circostanti. Ci sono molte cose da vedere a Reggio Calabria, ma sicuramente non si può perdere la statua di Garibaldi. Questa attrazione turistica è sempre accessibile e, inoltre, il costo del biglietto è gratuito, quindi non ci sono scuse per non visitarla.

In sintesi, se ti chiedi cosa vedere a Reggio Calabria o cosa fare a Reggio Calabria, la statua di Garibaldi nella Piazza Garibaldi è un must assoluto. L’accesso è facile e gratuito, quindi non esitare a visitarla durante il tuo soggiorno in questa bellissima città del sud Italia.

Museo Archeologico Nazionale

Il Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria è un’importante tappa per chiunque si trovi a visitare la città e voglia scoprire cosa vedere a Reggio Calabria. Il museo è stato ideato da Marcello Piacentini negli anni del primo dopoguerra, prendendo spunto dai principali musei europei che aveva visitato. Oggi, ospita i più significativi reperti storici della Magna Grecia, una sezione dedicata all’archeologia subaquea e i famosi Bronzi di Riace, due statue di bronzo che rappresentano guerrieri armati e che sono diventati un simbolo della città.

Per raggiungere il museo, ci sono diverse cose da fare a Reggio Calabria. La stazione ferroviaria più vicina è “Reggio Calabria Lido”, che si trova in Piazza Indipendenza a due minuti a piedi dal museo. Se invece si arriva in auto, bisogna seguire le indicazioni per l’uscita Nord del porto. Inoltre, dalla Stazione Centrale è possibile usufruire di un servizio di autobus urbani che coprono le linee 1, 2, 12, 14, 108, 110, 127. Camminare è un’opzione fattibile, ma bisogna tenere presente che il museo si trova in una zona periferica rispetto al centro.

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 20:00. Il costo del biglietto intero è di €8,00, mentre il prezzo ridotto di €5,00 è riservato ai visitatori dai 18 ai 25 anni. In ogni caso, vale la pena di fare una visita al Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria, perché offre un’occasione unica per scoprire la storia della Magna Grecia attraverso i suoi reperti più significativi e per ammirare i famosi Bronzi di Riace, tra le cose da vedere a Reggio Calabria assolutamente da non perdere.

Lungomare Falcomatà

Il Lungomare Falcomatà, situato a Reggio Calabria, è stato riconosciuto come il chilometro più bello d’Italia. Questo lungomare è il punto d’incontro delle principali vie che portano ai luoghi da visitare a Reggio Calabria. Qui, è possibile ammirare le antiche mura greche e la statua della Fata Morgana, che si trova su uno scoglio e guarda la città. La statua, a sua volta, dà le spalle allo Stretto, dove si può vedere l’effetto Fata Morgana, un famoso miraggio che sembra avvicinare o allontanare Messina e Reggio, proprio come nelle leggende celtiche.

La Fata Morgana è stata descritta come un’entità che spingeva i marinai alla morte mostrando loro immaginari castelli. Tuttavia, il suo vero scopo rimane un mistero. Per godere appieno delle bellezze del Lungomare Falcomatà, l’unico modo è a piedi. È sempre accessibile e il biglietto è gratuito.

In sintesi, il Lungomare Falcomatà è uno dei luoghi più belli da visitare a Reggio Calabria. Qui, è possibile ammirare le antiche mura greche e la statua della Fata Morgana. Inoltre, il lungomare è il punto di partenza per visitare altri luoghi interessanti della città. Se stai pianificando un viaggio a Reggio Calabria, assicurati di includere il Lungomare Falcomatà nella tua lista di cose da fare a Reggio Calabria.

Santa Maria Madre della Consolazione all’Eremo

Il Santuario dell’Eremo, conosciuto anche come Basilica dell’Eremo, è un luogo di grande importanza religiosa situato nella città di Reggio Calabria. Il Santuario è situato nel quartiere Eremo, nella parte più alta della città, ed è meta costante di pellegrinaggio. È famoso per essere il luogo in cui è custodito il carro della Madre della Consolazione, utilizzato per portare la statua in processione durante la seconda settimana di settembre fino alla Basilica Cattedrale, dove resta fino all’ultima domenica di novembre.

Il Santuario fu fondato nel 1532 da dodici frati Cappuccini e custodisce il quadro della Madonna della Consolazione, opera di Niccolò Andrea Caprioli, e numerose altre opere importanti, tra cui alcuni pannelli di bronzo. Oltre ad essere un luogo di culto, il Santuario è anche un’attrazione turistica molto popolare. Infatti, se stai cercando cosa visitare a Reggio Calabria o cose da fare a Reggio Calabria, il Santuario dell’Eremo è sicuramente un posto da non perdere.

Se vuoi visitare il Santuario dell’Eremo, puoi arrivarci in auto prendendo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria e poi imboccando la circonvallazione ss 106 in direzione Taranto. In alternativa, puoi prendere l’autobus n. 7. Gli orari di apertura del Santuario sono nei giorni feriali dalle ore 07:00 alle ore 12:00 e dalle ore 15:45 alle ore 19:45, mentre nei giorni festivi dalle ore 07:45 alle ore 12:00 e dalle ore 15:45 alle ore 19:45. Inoltre, se stai cercando cosa fare a Reggio Calabria e vuoi visitare il Santuario dell’Eremo, sappi che l’ingresso è gratuito.

In sintesi, il Santuario dell’Eremo è un importante luogo di culto e una popolare attrazione turistica a Reggio Calabria. Se stai pianificando una visita alla città e stai cercando cosa visitare o cosa fare a Reggio Calabria, assicurati di includere il Santuario dell’Eremo nella tua lista dei posti da vedere.

Parco della Mondialità

Il Parco della Mondialità è un’attrazione situata nel quartiere di Gallico Superiore a Reggio Calabria, una città italiana con molte cose da fare e da visitare. Questo parco è un luogo speciale che ospita strutture rappresentative delle culture più importanti della Terra. Lo spazio si estende per cinque ettari ed è stato creato attorno a un santuario.

Il Parco della Mondialità è un luogo perfetto per chi vuole rilassarsi, poiché è ricco di angoli suggestivi e di laghetti che offrono un’atmosfera tranquilla e rilassante. All’interno del parco si possono trovare cartelli che spiegano la storia e lo scopo del luogo, così come indicazioni per raggiungere le maggiori attrazioni del parco.

Tra queste attrazioni, spiccano il teatro greco con ben 800 posti a sedere, dove si svolgono manifestazioni estive, la casa araba che rappresenta la cultura islamica, il candelabro a sette bracci simbolo della religione ebraica e la Pagoda, che rappresenta le culture asiatiche. Inoltre, al centro del parco, si trova la grotta della natività.

Per raggiungere il Parco della Mondialità è possibile prendere gli autobus dell’Atam, le linee 107-109 per Diminniti o la 119 per Gallico. Questi autobus fermano proprio nei pressi del parco, rendendo l’accesso molto comodo per chiunque voglia visitarlo.

Il Parco della Mondialità è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00 ed è completamente gratuito. Se sei a Reggio Calabria e non sai cosa fare o cosa visitare, il Parco della Mondialità è sicuramente una scelta interessante.

Piazza Italia

Se ti trovi a Reggio Calabria e ti stai chiedendo cosa visitare o cosa fare, una tappa imprescindibile è la Piazza Italia, conosciuta anche come Piazza Vittorio Emanuele II. Questa piazza è stata chiamata in molti modi diversi nel corso dei secoli a seconda degli eventi storici che si sono susseguiti nella città. In un periodo di 50 anni, dal 1810 al 1860, la piazza ha cambiato nome ben sette volte.

Nel 1914, l’area è stata ampliata e sono state costruite tre magnifiche edifici: Palazzo San Giorgio, il Municipio, il Palazzo della Prefettura e il Palazzo della Provincia. Questi edifici fanno di Piazza Italia il centro istituzionale di Reggio Calabria. Inoltre, la piazza ospita sei strati di scavi archeologici, che includono un antico lastricato romano, muri, pozzi e cisterne risalenti all’epoca bizantina, vani risalenti all’epoca normanna probabilmente utilizzati per la lavorazione del bronzo, edifici risalenti all’epoca angioina e la fondazione del basamento della statua di Ferdinando di Borbone, risalente al 1823.

Se vuoi raggiungere la Piazza Italia, puoi prendere l’autobus e scendere alla fermata Museo Diocesano, prendendo la Linea 14 o 12 da Piazza Garibaldi con una frequenza di ogni 30 minuti. Se preferisci camminare, puoi percorrere corso Garibaldi per raggiungere la piazza. L’accesso alla piazza è gratuito e sempre disponibile.

In sintesi, se ti stai chiedendo cosa visitare o cosa fare a Reggio Calabria, non perdere l’occasione di visitare la Piazza Italia, uno dei luoghi più belli e affascinanti della città, ricco di storia e cultura.

Reggio Calabria, cosa vedere in un giorno

Reggio Calabria è una città straordinariamente affascinante, colma di miti, leggende e una storia millenaria. Nonostante ci siano molti luoghi da visitare, se si ha solo un giorno a disposizione è necessario scegliere con cura cosa vedere.

Mattina: per cominciare, è consigliabile iniziare la giornata visitando il Museo Archeologico Nazionale, situato leggermente fuori dal centro storico. Qui si possono ammirare i famosi Bronzi di Riace, insieme a molti altri reperti della Magna Grecia di straordinaria bellezza. Dopo la visita, è possibile spostarsi verso il Duomo, passeggiando sul lungomare Falcomatà, che è conosciuto come il chilometro più bello d’Italia e ospita le antiche mura greche e diversi scavi archeologici. Il Duomo, con la sua spettacolare facciata costituita da quattro pilastri, non può passare inosservato. All’interno della cattedrale, è presente la Cappella del SS. Sacramento, che è decorata con mosaici e nicchie che ospitano le riproduzioni degli Evangelisti.

Pomeriggio: dopo una pausa pranzo presso l’Antica Rosticceria del Corso (che dista solo 5 minuti), è possibile spostarsi verso il Castello Aragonese, che con le sue due maestose torri rappresenta il simbolo indiscusso della città. Da qui, è facile raggiungere il Corso Garibaldi, che è il cuore della vita di Reggio Calabria e dista solo 8 minuti a piedi.

Camminando tra negozi, botteghe e locali vari, si arriva alla Chiesa di San Giorgio al Corso, dedicata al Santo patrono della città e meta di pellegrinaggi continui da parte dei fedeli. La basilica presenta un’impronta a croce latina e una singola navata dotata di quattro cappelle su ciascun lato. La sezione superiore dell’edificio è composta da volte a botte, le quali sono interrotte da archi in prossimità dei pilastri. Nella piazza vicina alla chiesa si trova la statua dell’Angelo Tutelare, risalente al 1637, che rappresenta San Michele Arcangelo.

Sera: a soli un minuto di distanza dal Corso Garibaldi si trova il Ragù Mediterranean Bistrot, il posto ideale per gustare la cucina tipica di Reggio Calabria e completare una giornata perfetta nella città dello Stretto.

Cosa vedere in Calabria

Se stai cercando una destinazione italiana autentica e poco turistica, la Calabria è il posto giusto per te. Con una costa lunga più di 800 km, montagne maestose e borghi antichi, la regione offre una varietà di esperienze culturali e naturali uniche. I visitatori possono esplorare i parchi nazionali, i tesori archeologici e le spiagge bianche. Inoltre, la Calabria è famosa per la sua cucina regionale, che presenta piatti come la ‘nduja, la salsiccia piccante, e la famosa pasta al ragù di cinghiale.

Ecco una lista di alcune delle attrazioni più popolari della Calabria:

  1. Scilla – Situata sulla costa del Mar Tirreno, questa città medievale è famosa per il suo castello, i suoi colorati vicoli e la vista mozzafiato sulle Isole Eolie.
  2. Tropea – Conosciuta come la “Perla del Tirreno”, questa città costiera è famosa per le sue spiagge di sabbia bianca e le scogliere a picco sul mare.
  3. Parco Nazionale della Sila – Questo parco naturale, situato nel cuore della Calabria, offre paesaggi mozzafiato, con laghi cristallini, foreste di pini e sentieri escursionistici.
  4. Pizzo Calabro – Questa cittadina sul mare è famosa per il suo gelato al tartufo, una deliziosa specialità locale.
  5. Cosenza – La città principale della Calabria, con il suo centro storico e il Duomo, offre un’esperienza autentica della vita quotidiana in Calabria.
  6. Stilo – Questo pittoresco borgo medievale è famoso per la sua chiesa bizantina di Cattolica, un’opera d’arte mozzafiato del X secolo.
  7. Soverato – Conosciuta come la “Perla dello Ionio”, questa città costiera è famosa per le sue spiagge di sabbia bianca e le acque cristalline.
  8. Catanzaro – La capitale della regione, situata sulla costa del Mar Ionio, offre un mix di cultura, storia e natura, con il suo centro storico e il Museo Archeologico.
  9. Nicotera – Questo pittoresco borgo medievale è famoso per il suo centro storico, con le sue stradine acciottolate, le chiese antiche e le case in pietra.
  1. Pentedattilo – Questo borgo medievale abbandonato, situato su una collina a forma di mano, offre una vista spettacolare sulla costa ionica e sulle montagne circostanti.
  2. Badolato – Questo borgo medievale, situato sulla costa ionica, offre un’esperienza autentica della vita rurale calabrese, con le sue case in pietra e le stradine strette.
  3. Gerace – Situata sulla cima di una collina, questa antica città è famosa per la sua cattedrale normanna e il labirinto di vicoli medievali.
  4. Serra San Bruno – Questa tranquilla cittadina di montagna, situata nel Parco Nazionale della Serre, offre sentieri escursionistici, laghi di montagna e un’abbazia medievale.
  5. Capo Vaticano – Questa penisola rocciosa offre una vista spettacolare sul Mar Tirreno e sulle Isole Eolie, con le sue spiagge di sabbia bianca e le scogliere a picco sul mare.
  6. Santa Severina – Questo borgo medievale, situato in una posizione panoramica sulla valle del Neto, offre un’esperienza autentica della vita rurale calabrese, con il suo castello normanno e le chiese antiche.
  7. Cirò Marina – Questa città costiera, situata sulla costa ionica, è famosa per i suoi vigneti e le cantine vinicole, che producono alcuni dei migliori vini della Calabria.
  8. Parco Nazionale dell’Aspromonte – Situato nella parte meridionale della Calabria, il parco offre panorami mozzafiato e sentieri escursionistici che portano a cascate e laghi di montagna.
  9. Rocca Imperiale – Questa città medievale, situata sulla costa ionica, offre un’esperienza autentica della vita rurale calabrese, con le sue stradine acciottolate, le case in pietra e le chiese antiche.
  10. Gambarie – Questa località di montagna, situata nel Parco Nazionale dell’Aspromonte, offre attività invernali come lo sci e lo snowboard, nonché sentieri escursionistici estivi e un’abbazia medievale.

Per concludere, la Calabria è una regione ricca di storia, cultura e natura, che offre una vasta gamma di esperienze per i visitatori. Dalle spiagge di sabbia bianca alle montagne maestose, dalla cucina regionale alle antiche città medievali, la Calabria è una destinazione da non perdere per chi cerca autenticità e avventura.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento