Scopri le meraviglie di Sorrento: cosa vedere e visitare nella splendida città costiera

By | Maggio 26, 2023
Cosa vedere a Sorrento

Se ami l’arte e la cultura, non puoi perdere l’opportunità di scoprire cosa vedere a Sorrento, che vanta numerosi musei, gallerie e monumenti storici. Sorrento, una pittoresca città costruita sulla scogliera a picco sul mare, è da sempre una delle destinazioni turistiche più amate in Italia, anche da visitatori provenienti da ogni parte del mondo. La città è stata influenzata nel corso dei secoli dai Greci, dai Romani, dai Normanni e dagli Aragonesi, lasciando un segno indelebile della loro storia e cultura. La bellezza naturale della città, i colori e i profumi del mare, la vegetazione rigogliosa e i mille gradini incantevoli rendono Sorrento una meta ambita per chi cerca il connubio tra storia, cultura, relax e divertimento.


Sorrento è una città ricca di monumenti e siti archeologici che ne testimoniano la sua importanza storica e culturale. Da qui è possibile ammirare il Golfo di Napoli, Capri, Ischia, Procida e la Costiera Amalfitana, rendendo la città una base ideale per chi vuole esplorare la Campania. Tra i luoghi di maggior interesse vi sono il Duomo, il Chiostro di San Francesco, il Museo Correale di Terranova, il Palazzo Veniero e Villa Comunale. Ma non è tutto, i visitatori possono gustare anche i pregiati prodotti locali, come il limoncello e le prelibatezze della cucina sorrentina. Se stai pianificando un viaggio in Italia, potresti chiederti cosa vedere a Sorrento, una pittoresca cittadina sulla costa del Mar Tirreno.

Cosa vedere a Sorrento e dintorni – 10 luoghi imperdibili

Il turismo è la principale fonte di sostentamento per Sorrento e la città accoglie i visitatori in ogni periodo dell’anno. La posizione strategica, la bellezza naturale, la storia e la cultura, insieme ai collegamenti comodi verso le altre località campane, ne fanno una destinazione ideale per chi cerca una vacanza all’insegna della scoperta, del relax e del divertimento. Sorrento è una città che merita sicuramente di essere visitata almeno una volta nella vita. Cosa vedere a Sorrento? Tra le principali attrazioni ci sono il Duomo, il Museo Correale di Terranova, la Villa Comunale e il suggestivo porto turistico.

Corso Italia e Piazza Tasso

Sorrento è una città incantevole che non offre solo la bellezza del mare ma anche un’atmosfera vivace e unica. La città vanta un tratto di percorso urbano in cui si trovano bar, ristoranti, negozi e un’ampia varietà di attività che la rendono ideale per una visita durante tutto l’anno. La zona pedonale del centro di Sorrento, facilmente raggiungibile dalla stazione ferroviaria di Sorrento Centrale, in circa 6 minuti a piedi, offre l’opportunità di passeggiare tra i negozi e i luoghi di interesse storico, godendosi l’atmosfera del salotto buono della città.

La zona è sempre accessibile e l’ingresso è completamente gratuito. Visitare Sorrento significa immergersi in un’esperienza unica e senza eguali, in cui la cultura, la storia e l’arte si fondono insieme per creare un’atmosfera indimenticabile. Grazie alla zona pedonale del centro storico, la città può essere esplorata a piedi senza problemi, godendosi ogni angolo e ogni dettaglio del suo incantevole paesaggio.

Sorrento non è solo una località balneare ma una città che ha molto da offrire durante tutto l’anno, e che non delude le aspettative dei visitatori in cerca di un’esperienza autentica e unica. Se vuoi scoprire la vera essenza di questa splendida città, non puoi perderti la zona pedonale del centro storico, dove tutto ciò che rappresenta Sorrento si concentra in un’unica e indimenticabile esperienza.

Duomo dei Santi Filippo e Giacomo

La Chiesa del Carmine Maggiore, situata nel cuore del centro storico di Sorrento, è stata restaurata negli anni ’20 e presenta un interno in stile barocco adornato da opere di grande valore artistico. Tra le opere più importanti, possiamo ammirare le tele di Giacomo del Po’ e le statue in marmo, mentre il coro ligneo nel presbiterio e il grande organo arricchiscono ulteriormente l’atmosfera mistica della chiesa. Maestoso si erge anche il campanile, con un orologio in ceramica del ‘700 che domina su Corso Italia.

Per raggiungere la Chiesa del Carmine Maggiore, basta seguire via Santa Maria della Pietà, situata proprio nel centro storico della città. La stazione dista solamente 650 metri, percorribili a piedi in circa 8 minuti.

La chiesa è sempre accessibile e la visita è gratuita. La Chiesa del Carmine Maggiore è un vero tesoro barocco da scoprire e visitare durante un soggiorno a Sorrento. Grazie al suo fascino unico e alla sua posizione privilegiata nel cuore della città, rappresenta una tappa imperdibile per tutti coloro che desiderano immergersi nella storia e nell’arte della Campania.

Basilica di Sant’Antonino Abate

La Chiesa di Sant’Antonino, risalente all’XI secolo, rappresenta un’opera architettonica di grande valore storico e culturale. La sua facciata in stile romanico, caratterizzata da forme sobrie ed essenziali, si apre su un interno a croce latina, arricchito da numerose opere d’arte.

Tra gli elementi di maggior rilievo, spiccano la cripta e la sagrestia, che conservano pregevoli affreschi e opere di oreficeria. Ma anche gli interni in marmo, l’altare monumentale e la statua di Sant’Antonino interamente realizzata in argento, sono testimonianze dell’eccellenza artistica della chiesa.

La Chiesa di Sant’Antonino si trova in Piazza Sant’Antonino, a pochi passi dal Duomo, e può essere raggiunta facilmente a piedi dalla stazione in soli 7 minuti. L’accesso alla chiesa è sempre gratuito, rendendola una meta ideale per tutti coloro che vogliono ammirare le bellezze dell’architettura romanica senza dover sostenere alcuna spesa.


Villa Comunale e Chiostro di San Francesco

La Villa Comunale di Sorrento è uno dei gioielli nascosti della città, situata a pochi passi dalla vivace Piazza Tasso. La villa, seppur di dimensioni modeste, offre un panorama mozzafiato sul Golfo di Napoli. Per raggiungere Marina Piccola, situata a valle, è possibile utilizzare un comodo ascensore. Il Chiostro, adiacente alla villa, è una tappa obbligata per chi visita Sorrento. Questo suggestivo ambiente conserva ancora l’architettura trecentesca insieme ad altri motivi decorativi aggiunti nei secoli successivi. I portici di archi incrociati e gli archi tondi che appoggiano su magnifiche colonne, fanno da cornice a questo spazio incantato.

Per raggiungere la Villa Comunale di Sorrento, è possibile seguire le indicazioni in via San Francesco, a soli 9 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria. Percorrendo Corso Italia e Via De Maio, si arriva comodamente alla villa. Gli orari di apertura sono tutti i giorni dalle 8:00 alle 23:00 e l’ingresso è gratuito.

In definitiva, la Villa Comunale di Sorrento è un luogo di pace e bellezza che merita sicuramente una visita. Sia per gli amanti della natura che per gli appassionati di architettura, il Chiostro e la vista panoramica offerta dalla villa, rappresentano una tappa obbligata per chi visita Sorrento. Non perdere l’occasione di ammirare questo incantevole angolo della Campania.


Villa Fiorentino

La Fondazione Sorrento gestisce un bell’edificio degli anni trenta che ospita mostre ed eventi culturali sia all’interno che nel giardino esterno della villa. Questa fondazione ha sempre un cartellone di programmi molto ricco e interessante. L’edificio è situato a circa 850 metri dalla stazione ferroviaria e si può raggiungere a piedi in circa 11 minuti.

Gli orari di apertura variano in base agli eventi in programmazione, per cui è necessario controllare il sito ufficiale www.fondazionesorrento.com per le informazioni aggiornate. Il costo del biglietto varia in base all’evento in programma e si può trovare ulteriori dettagli sul sito web della Fondazione Sorrento. Venite a scoprire l’arte e la cultura all’interno di questo edificio storico.

Museo Correale di Terranova

Il Museo Correale di Terranova è un tesoro nascosto nel cuore di Sorrento. Situato a pochi passi dalla stazione ferroviaria, questo museo si sviluppa su tre piani, con ben ventiquattro sale che ospitano una vasta collezione di mobili preziosi, porcellane di Capodimonte, tele del ‘600 e nature morte. Inoltre, il museo vanta una biblioteca che offre una vasta gamma di libri e documenti sulla storia del Regno di Napoli.


Il giardino del museo è un’ulteriore attrazione e si presenta come una vera e propria oasi di pace e bellezza, che i visitatori possono ammirare e godere. Per chi ama la storia e l’arte, il Museo Correale di Terranova è il luogo ideale per passare una giornata immersi nell’arte e nella cultura.

Il museo è aperto dal martedì al sabato dalle 9:30 alle 18:30, mentre la domenica gli orari sono dalle 9:30 alle 13:30. Il costo del biglietto è di €8,00 per l’intero, €5,00 per il ridotto e €3,00 per le scolaresche. I bambini sotto i 10 anni entrano gratuitamente.

In conclusione, il Museo Correale di Terranova è un luogo unico e prezioso che merita di essere visitato almeno una volta nella vita. Grazie alla sua posizione privilegiata, alla vasta collezione di arte e al bellissimo giardino, il museo rappresenta una perla artistica nel cuore di Sorrento.

Vallone dei Mulini

Nella valle nel XVII secolo, venne costruito un polo industriale che includeva un mulino, una segheria, una cava e delle cisterne, il tutto finalizzato alla lavorazione del grano. Oggi, l’area è stata abbandonata e risulta inaccessibile, ma il fascino del passato vive ancora attraverso le rovine che si possono ammirare dalla strada che attraversa la valle dall’alto.

Per raggiungere il mulino, si può percorrere una passeggiata di soli 600 metri a piedi, che si può percorrere in circa 8 minuti dalla stazione ferroviaria più vicina. Una volta arrivati, non ci sono orari di apertura e il biglietto d’ingresso è gratuito.

Questo antico mulino rappresenta una testimonianza storica e culturale del passato della zona e ci ricorda l’importanza dell’industria alimentare e della lavorazione del grano. Nonostante sia stato abbandonato da anni, il mulino continua a essere un luogo di grande fascino per gli appassionati di storia e cultura, che possono ammirare le rovine e immaginare come fosse la vita dei lavoratori dell’epoca.

Inoltre, il mulino è anche un luogo di interesse paesaggistico, situato in una valle stretta e suggestiva, circondata da montagne e boschi. La sua posizione rende la visita al mulino una vera e propria esperienza di immersione nella natura e nella storia.

Il vecchio mulino del XVII secolo è un luogo affascinante e ricco di storia, che rappresenta un’opportunità unica per immergersi nella cultura e nella natura della zona. Non importa se si è appassionati di storia o amanti della natura, il mulino merita sicuramente una visita per scoprire i segreti del passato e godere della bellezza della valle in cui si trova.

Sedile Dominova

Il Palazzo del Sedile, noto anche come Palazzo del Seggio, è un antico edificio che si può trovare in diverse città dell’Italia meridionale. Costruito nel XIV secolo come sede nobiliare per l’amministrazione pubblica, questo edificio è diventato, nel 1877, il luogo d’incontro della società operaia e adibito al mutuo soccorso. Ancora oggi, il Palazzo del Sedile è considerato uno dei luoghi storici più significativi della Campania, poiché rappresenta l’unico esempio di sedile nobiliare in tutta la regione.

Il Palazzo del Sedile era il luogo in cui si svolgevano le riunioni del consiglio nobiliare per l’amministrazione cittadina. Questo edificio, conosciuto per la sua bellezza e il suo valore artistico, presenta all’ingresso un affresco e una cupola in maioliche, che ne fanno una vera e propria opera d’arte architettonica. Nel corso degli anni, il Palazzo del Sedile ha subito numerose trasformazioni, passando dalla funzione di sede nobiliare a luogo d’incontro per la società operaia.

Il Palazzo del Sedile si trova a soli 700 metri dalla stazione ferroviaria, lungo il Corso Italia, ed è raggiungibile a piedi in 8 minuti. È aperto dal martedì alla domenica dalle 9:00 alle 20:00, mentre il lunedì è chiuso. L’ingresso al Palazzo del Sedile è gratuito e rappresenta un’opportunità imperdibile per scoprire la storia e la cultura della Campania meridionale.

Il Palazzo del Sedile è un edificio storico di grande valore artistico e culturale che rappresenta un esempio unico di sedile nobiliare nella regione Campania. Oltre a ospitare le riunioni del consiglio nobiliare per l’amministrazione cittadina, il Palazzo del Sedile ha svolto anche la funzione di luogo d’incontro per la società operaia. Oggi, il Palazzo del Sedile è aperto al pubblico ed è gratuito, rappresentando una tappa imperdibile per tutti coloro che vogliono scoprire la storia e la cultura della Campania meridionale.

Bagni della Regina Giovanna

Se siete in vacanza nella zona di Sorrento, non potete perdere l’opportunità di visitare i Bagni della Regina Giovanna, un’insenatura pittoresca che sembra una piscina naturale completamente rocciosa. Anche se l’accesso è un po’ difficile, vale la pena di fare lo sforzo per godere di un’esperienza unica e suggestiva. La bellezza del paesaggio circostante, infatti, è forse addirittura migliore delle acque cristalline e trasparenti che la bagnano. Tuttavia, è bene ricordare che questo luogo non è adatto ai bambini a causa della difficoltà di accesso e della mancanza di servizi.

Per raggiungere i Bagni della Regina Giovanna, potete prendere l’auto e seguire la S.S.145 in direzione di Capo di Sorrento, dove si trova l’insenatura. L’alternativa è quella di utilizzare i bus delle compagnie EAV e Sita che partono dalla stazione ferroviaria di Sorrento. Il costo del biglietto è di €1,20 a tratta e l’orario di apertura è sempre accessibile, il che significa che potete visitare questo posto in qualsiasi momento della giornata.

In conclusione, se cercate una meta non convenzionale per una gita fuori porta o per un’esperienza unica durante le vostre vacanze a Sorrento, i Bagni della Regina Giovanna sono il luogo ideale. Preparatevi a essere affascinati dalla bellezza naturale e dalla pace che questo angolo di paradiso offre.

Marina Grande e Marina Piccola

Se stai pianificando una visita a Sorrento, potresti chiederti: “Ma cosa vedere a Sorrento? sicuramente Marina Grande e Marina Piccola sono due località della bellissima Sorrento, in Italia, che vale la pena visitare. Marina Grande è un affascinante borgo colorato con molti ristoranti, locali e stabilimenti balneari. È famoso per essere stato utilizzato come set cinematografico in alcune pellicole di successo. Molto affollato, se si desidera godersi il mare, è consigliabile arrivarci presto.

Marina Piccola, invece, è il porto turistico di Sorrento, situato a pochi passi dal centro. È il luogo dove partono e arrivano i traghetti che collegano le località di tutta la costiera. Per raggiungerlo dalla stazione, è necessario prendere la via Villa Comunale e camminare per 9 minuti, poi utilizzare l’ascensore che porta direttamente al porticciolo. Il biglietto per l’ascensore costa solo €1,20.

Se sei interessato ad esplorare la costa, puoi approfittare delle diverse tratte marittime disponibili per visitare le isole del Golfo di Napoli e le località della costiera Amalfitana. Sono garantite tratte giornaliere, ma in alta stagione i posti vanno a ruba, quindi è meglio prenotare con anticipo.

Per raggiungere Marina Grande dalla stazione, è sufficiente camminare per meno di 20 minuti. Mentre Marina Piccola è raggiungibile a piedi in 9 minuti dalla stazione, poi con l’ascensore che porta direttamente al porticciolo. Entrambe le località sono sempre accessibili e il costo del biglietto per l’ingresso è gratuito. In breve, se vuoi visitare la magnifica Sorrento, non perdere l’occasione di visitare queste due perle: Marina Grande e Marina Piccola.

Cosa vedere a Sorrento in un giorno

Cosa vedere a Sorrento per sfruttare al massimo la visita e hai solo un giorno per visitare questa splendida città costiera, segui il nostro itinerario per non perderti le principali attrazioni turistiche.

Mattina: Inizia la tua giornata visitando il Vallone dei Mulini, situato a pochi passi dalla stazione ferroviaria. Anche se l’accesso alla valle è interdetto, puoi comunque ammirare i resti del mulino dall’alto, grazie alle piazzole segnalate. Procedi poi verso il centro storico, dove in soli 3 minuti puoi visitare la Cattedrale e l’edificio del Sedile Dominova, due importanti luoghi di culto poco distanti tra loro. Prosegui verso Marina Grande, dove potrai ammirare il porto, gli edifici colorati e i ristoranti che si affacciano sul mare. Qui puoi gustare una tipica frittura di paranza e pesce fresco per pranzo.

Pomeriggio: Dopo il pranzo, dirigiti verso la Villa Comunale, dove potrai ammirare il panorama mozzafiato sul mare e visitare il Chiostro di S. Francesco. Se vuoi, puoi scendere a Marina Piccola usando l’ascensore direttamente dalla Villa. A pochi minuti di cammino dalla Villa, troverai la Basilica di Sant’Antonino Abate e il Museo Correale di Terranova, dove potrai ammirare opere d’arte e oggetti antichi. Nel giardino del museo, potrai rilassarti e goderti la vista sulla città.

Sera: Per cena, prova i ristoranti nei dintorni, e poi immergiti nella vita notturna di Sorrento, passeggiando lungo il Corso Italia e visitando Piazza Tasso.

Per la colazione, ti consigliamo di fare una visita alla Pasticceria Monica, che offre dolci di produzione propria.

Ecco un riassunto delle principali attrazioni da non perdere:

  • Vallone dei Mulini: anche se l’accesso alla valle è interdetto, potrai ammirare i resti del mulino dall’alto, grazie alle piazzole segnalate. Il costo del biglietto è gratuito.
  • Cattedrale e Sedile Dominova: due importanti luoghi di culto situati nel centro storico, facilmente raggiungibili a piedi. L’accesso è gratuito.
  • Marina Grande: uno dei luoghi più suggestivi di Sorrento, dove potrai ammirare il porto e gustare piatti di pesce fresco. L’accesso è gratuito.
  • Villa Comunale e Chiostro di S. Francesco: due luoghi che offrono una splendida vista sulla città e sul mare. L’accesso è gratuito.
  • Basilica di Sant’Antonino Abate: un importante luogo di culto situato a pochi minuti a piedi dalla Villa Comunale. L’accesso è gratuito.
  • Museo Correale di Terranova: un museo che conserva opere d’arte e oggetti antichi. Il costo del biglietto varia in base alla tipologia di visitatore.

Se stai pianificando una visita a Sorrento, ricorda che la città è molto frequentata dai turisti in tutte le stagioni, quindi ti consigliamo di prenotare con anticipo i biglietti per le attrazioni turistiche e i ristoranti.

Inoltre, ti consigliamo di prestare attenzione alle indicazioni stradali e ai consigli degli abitanti del posto, in quanto alcune strade della città sono strette e tortuose, e il traffico può essere molto intenso.

In sintesi, Sorrento è una città incantevole che offre molte attrazioni turistiche da visitare in un giorno. Seguendo il nostro itinerario, potrai ammirare i punti principali della città, gustare i piatti tipici della cucina locale e goderti l’atmosfera unica di questa splendida località costiera.

Dove mangiare a Sorrento

Se stai cercando un posto dove mangiare a Sorrento, sei nel posto giusto! La città offre una vasta selezione di ristoranti e trattorie, ognuna con la propria specialità culinaria. Ecco una lista dei migliori ristoranti della città, perfetti per gustare la cucina locale.

Trattoria da Emilia è un ristorante sul porticciolo a due metri dal mare che offre piatti semplici di pesce freschissimo. La loro frittura di pesce è ottima e anche i dolci non sono da meno. Il prezzo medio a persona è di €30,00, un ottimo rapporto qualità-prezzo. L’indirizzo è via Marina Grande, 62 e il numero di telefono è 0818072720.

Se invece sei un appassionato di pizza, Lieve è la scelta giusta per te. Questa pizzeria è una delle migliori della città ed è famosa per la tipica pizza napoletana. Inoltre, hanno una buona selezione di birre. Il prezzo medio a persona è di €25,00. L’indirizzo è via Degli Aranci, 13 e il numero di telefono è 0818774853.

Ristorante 100 Grammi è un ristorante dal design moderno ma con cucina della tradizione. Uno dei loro piatti famosi e celebrati sono gli “gnocchi alla sorrentina”. Il prezzo medio a persona è di €35,00. L’indirizzo è viale Nizza, 45 e il numero di telefono è 0815339289.

Se sei alla ricerca di una cucina creativa e di qualità, 86 Bistrò è il posto perfetto per te. Qui, innovazione e tradizione si incontrano per creare piatti unici e gustosi. Il prezzo medio a persona è di €35,00. L’indirizzo è Via dell’Accademia, 30 e il numero di telefono è 0818073375.

Infine, per chi ama il pesce fresco cucinato seguendo le ricette della tradizione, O’ Puledrone è il posto giusto. Il prezzo medio a persona è di €30,00. L’indirizzo è Via Marina Grande, 74 e il numero di telefono è 0810124134.

In conclusione, se stai pianificando una visita a Sorrento e vuoi assaggiare la cucina locale, questi ristoranti sono i migliori per soddisfare le tue papille gustative. Ricorda di prenotare in anticipo per assicurarti un tavolo!

Cosa fare a Sorrento la sera

Sorrento è una meta molto apprezzata per la vita notturna e offre diverse possibilità di svago per chi cerca divertimento. Se si desidera iniziare la serata con un aperitivo, la Corso Italia è il posto giusto, mentre per una cena raffinata ci sono tanti ristoranti di cucina italiana e internazionale. Ma dove andare dopo cena? Sorrento offre un’ampia scelta di locali notturni, tra cui discoteche, pub e club con musica dal vivo.

Uno dei più famosi locali notturni di Sorrento è il Fauno Notte Club, che apre alle 23:00 e chiude alle 4:00 del mattino. Si tratta di un ambiente elegante, frequentato soprattutto da giovani, con una selezione all’ingresso. Se si cerca un ambiente simile, ma con serate di musica dal vivo, il Filou Club è il posto giusto. Situato in via Santa Maria della Pietà, questo locale offre ottimi cocktail e un’atmosfera sofisticata.

Per chi preferisce un ambiente più tranquillo, il Shot è un ottimo pub dove ritrovarsi nel tardo pomeriggio e gustare una selezione di vini e aperitivi con stuzzichini abbondanti. Infine, per chi vuole provare cocktail di qualità preparati con cura, il Banana Split è una scelta perfetta. Situato in Corso Italia, offre un’ampia scelta di cocktail e un’atmosfera piacevole.

Se invece si vuole passare una serata divertente con amici e cantare karaoke, il Daniele’s Club è il posto giusto. Si tratta di una piccola discoteca old style situata in Piazza Torquato Tasso.

In definitiva, Sorrento offre una vasta scelta di locali notturni per soddisfare ogni tipo di esigenza e gusti. Dai club alla moda alle discoteche più piccole, passando per i pub più cool, c’è sempre qualcosa per divertirsi nella movida serale di Sorrento.

Cosa vedere vicino a Sorrento

Sorrento è una splendida città sulla costa campana, famosa per la sua bellezza e la sua storia millenaria. Tuttavia, se sei un appassionato di viaggi, sai bene che ci sono molti altri posti da visitare nei dintorni di Sorrento. Ecco una lista di alcune città che potresti voler includere nel tuo itinerario:

  1. Positano – Questa pittoresca città costiera è situata a soli 20 km a est di Sorrento ed è famosa per le sue case colorate e le stradine strette che conducono alla spiaggia. Il centro storico di Positano è ricco di negozi e ristoranti, ed è il luogo ideale per una passeggiata romantica al tramonto.
  2. Amalfi – Amalfi si trova a circa 30 km a sud di Sorrento ed è famosa per la sua cattedrale, il Duomo di Sant’Andrea, e per i suoi splendidi panorami sulla costa. La città è anche famosa per la produzione di limoncello, un liquore tipico della regione.
  3. Pompei – Situata a soli 14 km a nord di Sorrento, Pompei è una delle città antiche meglio conservate al mondo. La città fu sepolta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C. e fu scoperta nel XVIII secolo. Oggi, Pompei è una meta turistica popolare grazie ai suoi splendidi affreschi, alle statue e agli edifici ben conservati.
  4. Capri – Questa bellissima isola si trova a circa 20 km a sud di Sorrento ed è famosa per le sue grotte marine e le sue acque cristalline. Capri è anche nota per la sua architettura e i suoi negozi di lusso.
  5. Ravello – Situata a circa 40 km a sud di Sorrento, Ravello è una cittadina collinare famosa per i suoi splendidi giardini e le sue ville storiche. La città è stata un importante centro culturale nel Medioevo e nel Rinascimento, ed è famosa per il suo festival della musica.
  6. Napoli – La città di Napoli si trova a circa 50 km a nord di Sorrento ed è famosa per la sua cucina, la sua cultura e il suo patrimonio storico. La città è nota per il suo centro storico, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, e per il suo famoso vulcano, il Vesuvio.
  7. Ischia – Situata a circa 30 km a sud di Sorrento, Ischia è un’isola vulcanica famosa per le sue terme e le sue acque termali. L’isola è anche nota per i suoi bellissimi paesaggi naturali e per la sua architettura tipica.
  8. Procida – Questa piccola isola si trova a circa 25 km a sud di Sorrento ed è famosa per i suoi pittoreschi villaggi di pescatori e le sue spiagge di sabbia. Procida è il luogo ideale per una vacanza rilassante lontano dal caos delle grandi città.

Ogni città ha la sua unicità e il suo fascino, e tutte meritano di essere visitate per scoprire la bellezza della costa campana. Con Sorrento come base, puoi facilmente esplorare tutte queste città e goderti tutto ciò che hanno da offrire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *