cosa vedere ad alicante

Perdersi nelle strade di questa bellissima città con cosi tante cose da vedere e fare è stupendo. Le cose da vedere ad Alicante sono tante, le sue bellissime spiagge, le strade dello shopping e i monumenti. Quindi, senza ulteriori indugi, dai un’occhiata all’eccitante lista di cosa fare ad Alicante e inizia a pianificare la tua prossima, indimenticabile avventura! Questo elenco dei migliori luoghi da vedere ad Alicante vi aiuterà a non perdere nulla in questo capoluogo di provincia della Comunità Valenciana, perfetto per una vacanza con la famiglia o con gli amici. Da bravo content creator, non posso stare fermo ed eccomi qui a condividere con te i miei consigli su cosa vedere ad Alicante in una manciata di giorni. Situata sulle rive del Mediterraneo e scortata dalla montagna di Benacantil, la città di Alicante è una destinazione turistica molto apprezzata grazie al suo clima piacevole per la maggior parte dell’anno, alle lunghe spiagge di sabbia dorata, al patrimonio storico e culturale costruito nel corso dei secoli, all’ampia offerta di attività per il tempo libero e a una fantastica gastronomia a base di piatti a base di riso, frutti di mare e pesce fresco, che delizierà qualsiasi viaggiatore.

Un giorno è sufficiente per conoscere i principali punti di interesse di Alicante, ma se volete godervi le spiagge della Costa Blanca, fare escursioni nel suo fantastico ambiente naturale o visitare le sue bellissime città, potete tranquillamente trascorrervi una settimana, senza alcun pericolo di annoiarvi. Per arrivare ad Alicante c’è il treno ad alta velocità AVE che permette di raggiungerla da Madrid in circa due ore e mezza, e ha anche un aeroporto internazionale, situato a 15 chilometri dal centro. Se arrivate in aereo, una volta arrivati all’aeroporto dovete solo prendere l’autobus C-6 che vi porterà in centro in circa 20 minuti. Sulla base dell’esperienza del nostro tempo trascorso in questa città, una delle città più alla moda della Spagna, abbiamo compilato questo elenco di quelli che secondo noi sono le cose da fare ad Alicante. Iniziamo!

Cosa vedere ad Alicante

Stai pensando di visitare Alicante quest’estate? Questo elenco di cosa fare ad Alicante ti aiuterà a pianificare la migliorie vacanza in questa magica città piena di spiagge con acque turchesi e una vivacissima vita notturna. La provincia di Alicante è una delle più visitate in Spagna dai turisti stranieri in cerca di sole e spiagge. Tanto che molti di loro rimangono lì a vivere. Ma oltre alle idilliache vacanze estive sul Mediterraneo, qui troverete splendidi paesaggi montani, castelli e affascinanti villaggi dell’entroterra. Abbiamo preparato un elenco su cosa vedere ad Alicante per non farvi mancare nulla durante la vostra vacanza. Sulla base della nostra esperienza delle moltissime estati trascorse quest’isola, abbiamo stilato un elenco di quelli che pensiamo siano i luoghi da visitare ad Alicante.

1. Plaza de Luceros

Dopo aver lasciato l’auto in uno dei parcheggi del centro, una delle cose migliori da fare ad Alicante è iniziare il percorso in Plaza de Luceras, la piazza più emblematica della città. Questo spazio aperto, con un’imponente fontana monumentale al centro, è il punto di partenza dei popolari Fogueres de Sant Joan, che si svolgono tra il 20 e il 24 giugno e iniziano con rumorose mascletàs in questa piazza e si concludono con la nit de la cremà, in cui vengono bruciati i ninots. Da questa piazza si può percorrere l’Avenida Doctor Gadea, passando davanti al palazzo della “Casa de las Brujas”, un edificio che si distingue per la sua facciata modernista, fino a raggiungere il Parque de Canalejas e la Explanada de España.

2. Explanada de España, uno dei luoghi da vedere ad Alicante.

La Explanada de España, un viale di poco più di 500 metri che corre parallelo al porto, è un’altra tappa obbligata di Alicante per gli abitanti e i turisti. Questa breve passeggiata, fiancheggiata da diverse file di palme, è caratterizzata da un pavimento costituito da un fantastico mosaico di oltre 6 milioni di tessere quadrate in tre colori (rosso Alicante, crema avorio e nero Marquina), che imita le onde del Mediterraneo. Passeggiando lungo la spianata potrete ammirare artisti di strada, bancarelle di artigianato ed edifici storici come la bellissima Casa Carbonell, con la sua facciata bianca, fino a raggiungere la zona più popolare del porto.

3. Porto di Alicante

In una baia protetta dai venti che soffiano lungo la costa, si trova uno dei porti più antichi della regione e un altro dei luoghi da visitare ad Alicante in un giorno. In questo porto di origine cartaginese attraccano piccoli pescherecci e imbarcazioni da diporto, oltre a concentrare gran parte delle attività di svago della città. Vale la pena passeggiare sul piacevole lungomare al mattino e al tramonto per ammirare gli yacht più spettacolari, per poi bere un drink in uno dei bar, come il Noray Café Bar. Un’altra delle attività sempre più di moda nel porto è prenotare un tour in kayak nelle acque cristalline di Cabo de las Huertas o in paddle surf sulla spiaggia di San Juan.

4. Consiglio comunale di Alicante

Un itinerario attraverso il quartiere vecchio (Barrio de Santa Cruz) inizia solitamente nella Plaza del Ayuntamiento, presieduta dall’imponente edificio barocco del Municipio, considerato uno degli edifici più belli da vedere ad Alicante. Il Municipio, noto anche come Palazzo Municipale di Alicante e costruito nel XVIII secolo, si distingue per la sua facciata monumentale fiancheggiata da due torri e un interno con belle sale come la Sala dei Sindaci, la Sala Plenaria, la Cappella dell’Oratorio e soprattutto la Sala Blu, una sala decorata per accogliere la Regina Isabella. Per conoscere la storia della città e non perdere nulla di importante, vi consigliamo di prenotare questo tour gratuito e questo tour notturno gratuito di misteri e leggende, entrambi considerati i migliori tour gratuiti di Alicante.

5. Concattedrale di San Nicola

A pochi metri dalla piazza del Municipio si trova la Concattedrale di San Nicolás, costruita sui resti di una moschea e considerata il tempio religioso più importante di Alicante. L’edificio attuale è stato costruito tra il 1616 e il 1662 in stile rinascimentale herreriano, anche se il suo chiostro risale al XV secolo ed è stato costruito in stile gotico valenciano. Dopo aver osservato il suo sobrio esterno, si può visitare l’interno, dove spiccano la sua slanciata cupola, la cappella barocca della Comunione, le porte del chiostro e la cappella di San Nicolás, patrono della città. Orario di visita: tutti i giorni dalle 8:30 alle 13:00 e dalle 18:00 alle 20:30.

6. Quartiere di Santa Cruz

Un’altra delle cose migliori da fare nella città di Alicante è una passeggiata tra le strette vie del popolare quartiere di Santa Cruz, situato alle pendici del Monte Benacantil, pieno di case basse con facciate dipinte di bianco. Percorrendo Calle Labradores, piena di bar e ristoranti per tapas e drink, si può scoprire questo quartiere bohémien, per poi scendere alla Basilica di Santa Maria, che mescola stili gotici e barocchi, e concludere con una passeggiata lungo la commerciale Calle Mayor. In questa zona si concentrano anche alcuni dei ristoranti più consigliati per mangiare ad Alicante, come Las Brasas de San Miguel, La Crispeta e El Gosto del Gourmet, perfetti per fermarsi a pranzo o a cena e provare alcuni dei suoi piatti tipici come quelli a base di riso. Tenete presente che, sebbene ogni momento dell’anno sia buono per visitare questo quartiere, il periodo migliore è la prima settimana di maggio, quando si svolge la festa delle Croci di Maggio, un momento in cui le strade si riempiono di croci di fiori e ornamenti di tutti i colori.

7. Mercato centrale di Alicante

Il Mercato Centrale, situato in un edificio a due piani con elementi modernisti e costruito nel 1911, è un altro dei luoghi più popolari da visitare ad Alicante. L’interno è pieno di bancarelle che vendono prodotti freschi e di qualità come pesce, frutti di mare, carni salate, salumi, frutta e verdura provenienti dal Mediterraneo e dai vicini orti. Per conoscerlo a fondo, un tour altamente consigliato, che inizia con lo shopping in questo mercato, è questo laboratorio in cui imparerete a preparare una deliziosa paella di Alicante. La zona di Plaza del Mercado, accanto alla via Castaños, è famosa per il cosiddetto “tardeo”, che consiste nel bere una birra in una delle sue terrazze e poi cenare in locali come Damasol o El Chico Calla e concludere la festa nei bar e pub vicini. Orario di visita: dal lunedì al sabato dalle 7.00 alle 14.30.

8. Musei di Alicante

Tra i migliori musei da visitare ad Alicante ci sono questi quattro:

  1. Museo Archeologico Provinciale (MARQ): uno dei migliori musei della Spagna, dove è possibile fare una passeggiata attraverso la storia della città, dal Paleolitico alla cultura contemporanea moderna.
  2. Museo de Fogueres: una mostra sulla storia della festa più popolare di Alicante e diversi ninot graziati, figure di cartone salvate dal fuoco.
  3. Las Cigarreras: questo centro culturale si distingue per essere all’interno dell’edificio originale della fabbrica di tabacco.
  4. Museo delle Belle Arti di Gravina (MUBAG): situato all’interno del palazzo del Conte di Lumiares, è dedicato alla pittura e alla scultura di Alicante.

9. Castello di Santa Barbara

Guardare il tramonto dal Castello di Santa Bárbara, situato in cima al Monte Benacantil, a 167 metri sul livello del mare, è un’altra delle cose migliori cose da fare ad Alicante. Questa fortezza medievale ha origine alla fine del IX secolo, durante l’occupazione musulmana, anche se fu riconquistata da Alfonso di Castiglia nel giorno della festa di Santa Bárbara, da cui il nome. All’interno del castello si trovano tre aree di epoche diverse in cui è possibile vedere tutto, dai resti arabi, passando per le costruzioni fatte riformare nel 1580 dal re Felipe II, fino alla parte del XVIII secolo, la meno interessante, oltre a godere di incredibili viste sulla città e sulla baia di Alicante. Come curiosità, questo castello vicino alla collina è soprannominato “la faccia del Moro”, perché se lo si guarda dalla spiaggia di Postiguet, il suo profilo ha la forma di un volto. Per salire al castello si può utilizzare un ascensore scavato nella roccia di fronte alla spiaggia di Postiguet, oppure si può salire a piedi o in auto. Per saperne di più sulla storia del castello, vi consigliamo di prenotare questa visita gratuita. Orario di visita: tutti i giorni dalle 10 alle 20 da ottobre a marzo; il resto dei mesi chiude alle 22.

10. La spiaggia Playa del Postiguet, una delle cose da fare ad Alicante

Fare un tuffo rinfrescante nella spiaggia di Postiguet, situata ai piedi del Castello di Santa Barbara e vicino al Porto, è una delle esperienze migliori di Alicante. Questa spiaggia di 600 metri di sabbia fine e dorata e di acque calme si riempie di gente ogni estate perché dispone di tutti i servizi come chioschi e bar sulla spiaggia, oltre a essere un luogo dove si possono praticare attività acquatiche. Tenete presente che se viaggiate alla fine di giugno, da questa spiaggia avrete la migliore vista dell’annuale gara internazionale di fuochi d’artificio, che si tiene dopo i Fogueres de Sant Joan, la grande festa della città. Altre spiagge più tranquille da visitare ad Alicante, anche se un po’ più lontane dal centro, sono Playa de San Juan, Cala Cantalar e Playa de la Albufereta.

11. Isola di Tabarca

Per concludere questo elenco di luoghi da vedere ad Alicante, non c’è niente di meglio che prendere una barca per l’isola di Tabarca, l’unica isola abitata della Comunità Valenciana. Con una lunghezza massima di 1.800 metri e una larghezza massima di 450 metri, questa piccola isola conta 55 abitanti in inverno e più di 4.000 turisti al giorno in estate, che si godono bagni rilassanti e snorkeling nelle sue acque cristalline, oltre al famoso stufato di riso in uno dei suoi ristoranti consigliati, come il Gloria. Prima di fare il bagno, vi consigliamo di esplorare l’isola a piedi, passando per il villaggio fortificato, la Torre di San José e il faro, che sono alcune delle attrazioni imperdibili dell’isola. Per raggiungere l’isola si può prendere una delle barche che partono ogni giorno dal porto di Alicante e che impiegano meno di un’ora per arrivare. Un’altra buona opzione è quella di prenotare questa escursione all’isola di Tabarca e al palmeto di Elche che parte anch’essa dal porto o, se preferite andare per conto vostro, prenotate questo traghetto.

12. Escursioni da Alicante

Se avete più tempo a disposizione, potete fare una o più escursioni giornaliere in alcune delle meraviglie della provincia di Alicante, come Guadalest, Fuentes del Algar, Altea, Elche e Villajoya. Se avete una giornata a disposizione, vi consigliamo di visitare al mattino le Fuentes del Algar, un insieme di lagune, cascate, stagni e piscine naturali dove fare un tuffo rinfrescante, e nel pomeriggio di passeggiare nel grazioso villaggio di Guadalest. Se non avete un’auto potete prenotare questa escursione. Un’altra buona opzione è quella di visitare la pittoresca città costiera di Altea, situata a 45 minuti di auto, considerata uno dei villaggi più belli della Spagna.

Dopo aver ammirato le sue fotogeniche case bianche con i balconi pieni di fiori, si può visitare Villajoyosa, un tradizionale villaggio di pescatori che sorprende con le sue case colorate. Per conoscere meglio la storia di questi due villaggi è possibile prenotare questa visita guidata. A meno di mezz’ora da Alicante si trovano le città di Elche e Santa Pola, altri due gioielli della Regione Valenciana che potrete visitare da soli o prenotando questa escursione. Se la festa è la vostra passione, potete completare questo elenco di luoghi da vedere a Benidorm, una città turistica situata a circa 45 minuti da Alicante.

Mappa di cosa vedere ad Alicante

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento