Cosa vedere ad Assisi

Da molti anni, Assisi è un luogo di grande interesse per i pellegrini, poiché è il luogo di nascita di San Francesco, uno dei santi protettori della nostra nazione. Camminando lungo i suoi sentieri, avrete l’opportunità di esplorare chiese straordinarie, piene di spiritualità, e autentiche opere d’arte architettonica. Inoltre, Assisi si trova in Umbria, quindi perché non cogliere l’occasione per immergersi nella profonda tradizione culinaria e vinicola della città? Ecco alcune idee su cosa vedere ad Assisi per aiutarvi a pianificare la vostra visita.

Cosa vedere ad Assisi, 10 posti da non perdere

Per quanto riguarda cosa visitare ad Assisi, la Basilica di San Francesco è sicuramente il primo posto da vedere. Questa imponente chiesa è un luogo di grande importanza religiosa e spirituale ed è famosa per le sue splendide opere d’arte e affreschi.

Un altro luogo di interesse ad Assisi è la Basilica di Santa Chiara, dedicata a Santa Chiara, un’altra figura religiosa molto venerata. Questa chiesa è famosa per la sua facciata in stile gotico e per la cripta che contiene le reliquie della santa.

Tra le cose da vedere a Assisi, non dimenticate di visitare il Duomo di San Rufino, una cattedrale romanica affascinante e ricca di storia. Qui potrete ammirare l’architettura imponente e gli affreschi interni, così come la fonte battesimale in cui, secondo la tradizione, furono battezzati San Francesco e Santa Chiara.

Oltre alle chiese, Assisi offre anche una serie di altri luoghi di interesse storico e culturale. La Rocca Maggiore, ad esempio, è una fortezza medievale situata in cima a una collina che offre una vista panoramica sulla città e sui dintorni.

Infine, per vivere appieno la cultura locale, assicuratevi di prendervi il tempo per scoprire la tradizione enogastronomica della città. Potrete gustare piatti tipici umbri, come la “torta al testo” o i “strangozzi”, e sorseggiare vini pregiati della regione, come il Sagrantino di Montefalco o il Grechetto.

Speriamo che queste informazioni vi abbiano fornito una panoramica su cosa vedere ad Assisi e su cosa visitare ad Assisi per rendere la vostra esperienza memorabile. Buon viaggio e godetevi la vostra visita in questa affascinante città ricca di storia, cultura e tradizione.

Basilica di San Francesco

Assisi, incantevole cittadina italiana, offre numerosi luoghi di interesse da esplorare. Tra le principali cose da vedere a Assisi, la Basilica di San Francesco si distingue come una delle meraviglie architettoniche della città. Per apprezzarne appieno la bellezza, è possibile visitarla in autonomia utilizzando un’audioguida per smartphone o partecipando a un tour a piedi con una guida locale esperta.

Situata in cima a una collina, la Basilica domina il panorama circostante, e dalla piazza antistante si può godere di una vista mozzafiato sulle colline che circondano Assisi. Questo affascinante luogo di culto venne edificato per iniziativa di Frate Elia, successore di San Francesco, e la sua costruzione iniziò solamente due anni dopo la scomparsa del Santo, nel 1228. A maggio del 1230, la chiesa fu completata.

Il complesso architettonico è composto da due chiese distinte, entrambe decorate da pregevoli opere d’arte di celebri artisti italiani come Giotto, Cimabue, i fratelli Lorenzetti e Simone Martini. Nella Chiesa Inferiore si trova anche la cripta che custodisce i resti di San Francesco, un luogo di grande semplicità che ricorda il Santo Sepolcro.

Per raggiungere la Basilica, situata in Piazza Inferiore di S. Francesco 2, si può camminare da Piazza del Comune (800 m, 13 min) o utilizzare l’autobus, fermandosi alla fermata P.Ta S.Giacomo. L’ingresso alla Basilica è gratuito, e gli orari di apertura variano per la Chiesa Inferiore, la Chiesa Superiore e la Tomba di San Francesco.

In conclusione, la visita alla Basilica di San Francesco è sicuramente una delle principali attrazioni da includere nel proprio itinerario di cose da vedere e visitare ad Assisi. La sua storia, l’arte e l’atmosfera spirituale rendono questo luogo un’esperienza indimenticabile per chiunque voglia scoprire le bellezze di questa storica città italiana.

Basilica di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola

Dall’affascinante città di Assisi, c’è un altro luogo che vale la pena visitare se si vuole approfondire la conoscenza di San Francesco: la Basilica di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola. Situata a circa 4 km dal centro della città, questa splendida chiesa è facilmente raggiungibile in auto o in autobus.

La Basilica di Santa Maria degli Angeli è un luogo ricco di eventi legati alla vita di San Francesco. La Porziuncola, una piccola chiesetta situata all’interno del complesso della basilica, è stata il luogo in cui il Santo ha composto parte del Cantico delle Creature, il testo poetico più antico della letteratura italiana. Inoltre, San Francesco ha restaurato personalmente questa chiesa, che è diventata il centro del Francescanesimo. Al suo interno si trova il Transito, il luogo in cui San Francesco è morto nel 1226. La Porziuncola e la Basilica di Santa Maria degli Angeli sono senza dubbio due delle cose da vedere ad Assisi.

Per raggiungere la Basilica, è possibile prendere l’autobus linea C da Piazza Matteotti a Santa Maria degli Angeli, oppure guidare lungo il Viale Patrono d’Italia per circa 12 minuti. Una volta arrivati, la Basilica è aperta tutti i giorni dalle 7:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 19:00. Si consiglia di verificare gli orari durante le celebrazioni, poiché le visite turistiche potrebbero essere limitate. L’ingresso alla Basilica di Santa Maria degli Angeli è gratuito e non dovrebbe essere omessa dalla lista delle cose da visitare ad Assisi.

Basilica di Santa Chiara

Ad Assisi, oltre alla figura di San Francesco, è presente anche quella di Santa Chiara. Questa giovane fuggì dalla sua famiglia agiata all’età di 18 anni, attirata dalle predicazioni di San Francesco, e si unì ai suoi seguaci. Successivamente fondò l’Ordine delle Clarisse.

Per chi visita la città, la Basilica di Santa Chiara è una meta imperdibile. La sua costruzione iniziò poco dopo la morte della Santa e venne consacrata nel 1265. La basilica è realizzata in stile gotico umbro e al suo interno sono conservate le spoglie di Santa Chiara e importanti reliquie di San Francesco.

Per raggiungere la basilica, ci si può dirigere verso Piazza Santa Chiara 1, che si trova a soli 290 metri (3 minuti a piedi) dalla Piazza del Comune. In alternativa, è possibile prendere il bus con fermata di riferimento P.S.Chiara e seguire le indicazioni.

Le visite alla basilica sono aperte tutti i giorni dalle 9:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 19:00. Tuttavia, durante le celebrazioni, le visite turistiche possono essere limitate.

Il biglietto d’ingresso alla basilica di Santa Chiara è gratuito, dunque è una delle cose da vedere ad Assisi senza spendere soldi. Questa basilica rappresenta un luogo di grande importanza storica e religiosa, dove è possibile ammirare l’architettura gotica umbra e le reliquie dei santi legati alla città di Assisi.

Tempio di Minerva

Assisi è una destinazione molto popolare non solo per le sue radici religiose ma anche per la sua storia. In città ci sono molti reperti del suo passato romano, quando la città era chiamata Asisium.

Il Tempio di Minerva è il luogo storico più importante di Assisi e oggi è diventato una chiesa con il nome di Chiesa di Santa Maria sopra Minerva. Questo tempio ha avuto diverse funzioni nel corso degli anni, dal carcere alla sede del consiglio cittadino e perfino come abitazione. La facciata del tempio romano si fonde perfettamente nella piazza e potrete ammirare le sue sei alte colonne. All’interno del tempio è stato riportato alla luce l’antico pavimento, che è uno spettacolo unico nel suo genere.

Per visitare il Tempio di Minerva, dovete recarvi in Piazza del Comune 14, che è raggiungibile a piedi dalla Basilica di San Francesco d’Assisi (800 m, 13 minuti) oppure utilizzare il bus e scendere alla fermata P.Comune Assisi. Gli orari di apertura sono dal lunedì al sabato dalle 7:15 alle 20:00, mentre la domenica e i giorni festivi dalle 8:00 alle 20:00. Il costo dell’ingresso è gratuito.

In sintesi, se state pianificando una visita ad Assisi, non potete perdere il Tempio di Minerva, che rappresenta una testimonianza importante della storia romana della città. Questa destinazione è un’attrazione imperdibile per coloro che desiderano scoprire cosa vedere a Assisi e cosa fare ad Assisi, oltre ad ammirare i suoi tesori storici.

Piazza del Comune: Palazzo del Capitano del Popolo, Palazzo dei Priori e Torre del Popolo

Se vuoi visitare Assisi e sei curioso di scoprire cosa vedere a Assisi, non puoi perderti Piazza del Comune, il centro politico, economico e sociale della città. Questo luogo rappresenta il cuore pulsante di Assisi ed è facilmente raggiungibile a piedi da ogni angolo della città.

In Piazza del Comune si trovano alcuni degli edifici più importanti di Assisi, tra cui il Palazzo del Capitano del Popolo, il Palazzo dei Priori e la Torre del Popolo. La Torre del Popolo è uno dei monumenti più emblematici della città ed è sicuramente l’attrazione principale di questa piazza, insieme al Tempio di Minerva. Alta poco meno di 50 metri, questa torre fu costruita come alloggio per la famiglia del Capitano del Popolo.

Non puoi perderti la visita al Palazzo dei Priori, che oggi ospita il Municipio della città. All’interno del palazzo, troverai la suggestiva Sala degli Stemmi e la Sala del Consiglio. Questi luoghi ti permetteranno di immergerti nella storia di Assisi e di ammirare le opere d’arte presenti in queste sale.

Per raggiungere Piazza del Comune, puoi partire dalla Basilica di San Francesco d’Assisi, distante solamente 800 metri (13 minuti a piedi). In alternativa, puoi prendere il bus e scendere alla fermata P.Comune Assisi. Non dimenticare di visitare questi luoghi, se vuoi scoprire cosa fare ad Assisi e apprezzare appieno la bellezza di questa città. Infine, è importante sottolineare che questi luoghi sono sempre visitabili dall’esterno, anche quando gli edifici sono chiusi al pubblico.

Cattedrale di San Rufino e Museo Diocesano

Esploriamo le belle Chiese della città di Assisi, e in particolare, una tappa imperdibile è la Cattedrale di San Rufino, la Chiesa più antica della città. Questo luogo maestoso si trova nella piazza omonima e all’interno ospita anche il Museo Diocesano.

La Cattedrale è strettamente legata alla figura di San Francesco: infatti, sia il Santo che Santa Chiara furono battezzati qui e San Francesco tenne la sua prima predicazione proprio in questa Chiesa. Ma la Cattedrale non è da visitare solo per la sua storia, ma anche per la sua splendida architettura. La facciata è uno dei più bei e rappresentativi esempi dello stile gotico umbro. La visita al Museo Diocesano è altrettanto interessante, in quanto custodisce importanti reperti archeologici e artistici, tra cui la cripta con i resti di San Rufino.

Per raggiungere la Cattedrale, basta andare in Piazza San Rufino 3. Si può raggiungere a piedi da Piazza del Comune, a soli 300 metri di distanza, in cinque minuti. In alternativa, si può prendere il bus e scendere alla fermata di Via San Gabriele Dell’Addolorata – si possono ottenere indicazioni precise.

Per quanto riguarda gli orari, la Cattedrale è aperta dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 15:00 alle 18:00, il sabato dalle 10:00 alle 18:00 e la domenica dalle 11:00 alle 18:00. L’ingresso alla Cattedrale è gratuito, mentre il biglietto per il Museo Diocesano costa €3,50 (€2,50 per il biglietto ridotto), il Campanile €1,50 e l’ingresso combinato Museo+Campanile €4,00.

Palazzo Vallemani e Pinacoteca Comunale

Se stai pianificando una visita ad Assisi, ti consigliamo di includere una tappa al Palazzo Vallemani nella tua lista di cose da vedere. Si tratta di una magnifica dimora barocca risalente all’inizio del ‘600, che si dice sia il palazzo più bello di Assisi. È stata affrescata con splendidi dipinti dai pittori umbri e toscani dell’epoca, il che la rende una vera e propria opera d’arte.

All’interno del Palazzo Vallemani troverai la Pinacoteca Comunale, che ospita numerose opere d’arte tra cui dipinti su tela e su tavola. Ci sono anche alcuni affreschi risalenti al Medioevo e al Rinascimento che provengono da diverse parti della città e dei suoi dintorni. Uno dei pezzi più pregiati della collezione è una Maestà attribuita a Giotto, uno dei più famosi artisti italiani del suo tempo. Ci sono anche dipinti realizzati da altri artisti importanti come Puccio Capanna, Ottaviano Nelli, Nicolò di Liberatore e Pietro Perugino.

Per raggiungere il Palazzo Vallemani, basta andare in Via San Francesco 12. È a soli 500 metri e 6 minuti a piedi da Piazza del Comune, quindi è facilmente raggiungibile a piedi. Se preferisci prendere l’autobus, la fermata di riferimento è P.Ta S.Giacomo, da cui potrai ottenere le indicazioni per arrivare. I biglietti per la visita costano €3,00 per il biglietto intero e €2,00 per il biglietto ridotto.

In sintesi, se vuoi fare una visita ad Assisi, non puoi perderti il Palazzo Vallemani, una splendida dimora barocca che ospita la Pinacoteca Comunale. Qui potrai ammirare numerose opere d’arte, tra cui una Maestà attribuita a Giotto, e altri dipinti realizzati da artisti famosi come Puccio Capanna, Ottaviano Nelli, Nicolò di Liberatore e Pietro Perugino. Il Palazzo Vallemani si trova in Via San Francesco 12 ed è facilmente raggiungibile a piedi da Piazza del Comune o in autobus dalla fermata P.Ta S.Giacomo. Il costo dei biglietti è €3,00 per il biglietto intero e €2,00 per il biglietto ridotto.

Rocca Maggiore

Se volete godere della vista più spettacolare di Assisi e dei suoi dintorni, dovrete recarvi sulla Rocca Maggiore. L’opzione più avventurosa consiste nel salire a piedi, poiché potrete ammirare scorci mozzafiato sulla città, ma dovreste essere pronti a superare un notevole numero di scalini. In alternativa, potete anche arrivare al vicino parcheggio in auto.

La Rocca Maggiore è una fortezza antica di oltre 800 anni che domina Assisi dall’alto. Costruita per volere di Federico Barbarossa nel 1183, la fortezza originale fu distrutta e poi ricostruita per volere del Cardinale d’Albornoz nel 1365. Nei secoli successivi, subì molte modifiche e ampliamenti. Oltre alla vista spettacolare, dovreste visitare la Rocca anche per le esposizioni storiche che ospita oggi.

Per raggiungere la Rocca, dovete andare in via della Rocca. Potete raggiungerla a piedi dalla Piazza del Comune, che dista 650 metri e richiede circa 12 minuti di cammino. Inoltre, nelle vicinanze c’è un parcheggio gratuito dove potete parcheggiare l’auto.

La Rocca Maggiore è aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00. Tuttavia, dovreste controllare il sito comunale di Assisi per verificare se la Rocca è momentaneamente chiusa per manutenzione.

Il costo del biglietto è di €6,00 per l’intero e €4,00 per il ridotto. In sintesi, se volete godere di una vista spettacolare, visitare esposizioni storiche e fare un’escursione a piedi o in auto, dovreste assolutamente vedere, visitare e fare ad Assisi la Rocca Maggiore.

Eremo delle Carceri

Se sei un amante dei luoghi immersi nella natura e fuori dal tempo, ti consigliamo di visitare l’Eremo delle Carceri, situato a circa 5 km dal centro di Assisi. Questo eremo si trova all’interno del meraviglioso Parco del Monte Subasio, una riserva naturale che offre una vista spettacolare su Assisi e una vasta gamma di sentieri da percorrere.

L’Eremo delle Carceri è un luogo completamente immerso nel bosco e situato a un’altezza di circa 800 metri. Questo luogo è strettamente legato alla vita di San Francesco, in quanto si trova vicino alla grotta dove il Santo si ritirava per pregare. Il complesso include una Chiesa quattrocentesca, la Cappella di San Bernardino, la Cappella di Santa Maria delle Carceri e la suggestiva grotta di San Francesco.

Per raggiungere questo luogo incantevole, puoi seguire uno dei sentieri del Parco del Monte Subasio a piedi o raggiungerlo in auto dal centro di Assisi (4 km, 8 minuti). Sulla tua strada, potrai goderti un panorama mozzafiato e respirare aria fresca e pulita. Non preoccuparti per il parcheggio, poiché è disponibile il parcheggio Eremo delle Carceri.

Gli orari di apertura sono feriali dalle 6:30 alle 18:00 e festivi dalle 7:30 alle 18:00. Non c’è alcun costo d’ingresso per visitare questo luogo straordinario. Quindi, se vuoi fare una gita rilassante e goderti la natura, non esitare a vedere ad Assisi e visitare l’Eremo delle Carceri.

Chiesa di San Damiano

Per concludere la vostra visita ad Assisi, vi suggeriamo di fare una tappa presso la Chiesa di San Damiano, uno dei luoghi di culto più rinomati della città. Questa chiesa si trova a meno di 2 km dal centro storico e rappresenta un’esperienza unica grazie alla sua posizione immersa nella natura e alla magnifica vista panoramica che offre.

La costruzione del santuario risale al periodo compreso tra il VII e il IX secolo ed è dedicato a San Damiano, un medico e martire venerato dai fedeli. Non solo la chiesa è legata alla figura di San Damiano, ma anche a quelle di San Francesco e Santa Chiara. Infatti, qui si racconta che il Cristo avrebbe parlato con San Francesco e scritto una parte del Cantico delle Creature. Inoltre, è anche il luogo in cui Santa Chiara fondò l’ordine delle Clarisse e dove si verificarono alcuni dei miracoli a lei attribuiti.

Per raggiungere la Chiesa di San Damiano, dovete percorrere Via San Damiano 85. È possibile arrivarci in auto attraverso via San Damiano (1,8 km, 10 minuti). Sul posto è disponibile un parcheggio gratuito chiamato Parcheggio San Damiano. Gli orari di apertura sono tutti i giorni dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 14:00 alle 18:00 e l’ingresso è a offerta libera.

In definitiva, se volete vedere ad Assisi un posto davvero speciale, visitare la Chiesa di San Damiano rappresenta un’esperienza indimenticabile, in cui potrete ammirare la bellezza della natura e della storia.

Cose da vedere ad Assisi in un giorno – Itinerario

Iniziate la vostra giornata ad Assisi con una gustosa colazione da blaMblà e poi dedicate la mattina alla scoperta del centro storico. Partite dalla bellissima Piazza Matteotti, dove potrete parcheggiare l’auto per €12,00 al giorno, e percorrete via Torrione fino ad arrivare alla Cattedrale di San Rufino, situata nella piazza omonima. Visitate la Cattedrale, che offre un’atmosfera incantevole, e poi proseguite fino a raggiungere la Piazza del Comune. Qui potrete ammirare la Torre del Popolo e il Palazzo dei Priori dall’esterno, e visitare il Tempio di Minerva. Non perdete l’occasione di visitare una delle principali attrazioni della città, la splendida Basilica di San Francesco d’Assisi. Potrete ammirare sia la Chiesa Superiore, che ospita opere d’arte di grandi maestri come Giotto e Cimabue, sia la Chiesa Inferiore, che custodisce la cripta del Santo.

A pranzo, gustate i piatti tipici umbri e godetevi uno splendido panorama da Le Terrazze di Properzio. Da qui potrete raggiungere la Rocca Maggiore, una fortezza medievale dalla quale potrete ammirare tutta la bellezza di Assisi e dei suoi dintorni. Rientrate nel centro storico e non perdete l’occasione di visitare la Basilica di Santa Chiara, una delle chiese più importanti della città.

Terminare la giornata con una cena tradizionale presso l’osteria Buca di San Francesco.Per agevolare la vostra visita ad Assisi, ecco un itinerario in sintesi:

  • Colazione presso blaMblà
  • Cattedrale di San Rufino – orari: dal lunedì al venerdì 10:00-13:00 e 15:00-18:00, sabato 10:00-18:00, domenica 11:00-18:00 – costo biglietto: gratuito per la Cattedrale, €4,00 per il Museo e il Campanile
  • Tempio di Minerva – orari: dal lunedì al sabato 7:15-20:00, domenica e festivi 8:00-20:00 – costo biglietto: gratuito
  • Basilica di San Francesco d’Assisi – orari: Chiesa Inferiore 8:30-18:30, Chiesa Superiore 8:30-18:45 – costo biglietto: gratuito
  • Pranzo presso Le Terrazze di Properzio
  • Rocca Maggiore – orari: tutti i giorni 10:00-18:00 – costo biglietto: €6,00 intero, €4,00 ridotto
  • Basilica di Santa Chiara – orari: tutti i giorni 9:00-12:00 e 14:00-19:00 – costo biglietto: gratuito
  • Cena presso Buca di San Francesco.

In questo modo, potrete vedere Assisi in un giorno, visitando i suoi luoghi più belli e rappresentativi, assaporando la sua gastronomia e godendo dei panorami mozzafiato che la città offre.

Dove mangiare ad Assisi: i migliori ristoranti

Immagina di trovarsi ad Assisi, una città ricca di storia e cultura nel cuore dell’Umbria. Se sei alla ricerca di un’esperienza culinaria autentica, allora sei nel posto giusto. Assisi è famosa per la sua cucina tradizionale, caratterizzata da sapori semplici e genuini.

Se stai cercando un buon ristorante a Assisi, ci sono molte opzioni tra cui scegliere. Ad esempio, la Trattoria Pallotta si trova nei pressi di Piazza del Comune e offre cucina tipica umbra, con specialità come la pasta fatta in casa. Il prezzo medio a persona qui è di circa €30,00.

Un’altra opzione è Al Camino Vecchio, a soli 100 metri dalla Basilica di San Francesco. Qui potrai gustare piatti della cucina tradizionale a prezzi contenuti, con un costo medio di €30,00 a persona. Se sei alla ricerca di un’esperienza unica, La Stalla potrebbe essere il posto giusto per te. Questo ristorante si trova all’interno di una vera stalla medievale e si specializza in grigliate di carne. Il prezzo medio a persona qui è di circa €35,00.

Se invece sei alla ricerca di un’atmosfera romantica, la Taverna dei Consoli è l’opzione ideale. Si tratta di un’antica trattoria con una terrazza incantevole, che serve prodotti tipici umbri di ottima qualità. Il prezzo medio a persona qui è di circa €30,00. Infine, se sei alla ricerca di un’esperienza culinaria autentica, ti consiglio di provare Nonna Nini, un ristorante a gestione familiare con un’attenzione particolare per la qualità dei prodotti e un’ottima accoglienza. Il prezzo medio a persona qui è di circa €35,00.

In generale, la cucina umbra si basa sull’utilizzo di ingredienti locali freschi e semplici, come il pane casereccio, l’olio d’oliva, le verdure e le carni di qualità. Se stai cercando consigli su cosa mangiare ad Assisi, ti consiglio di provare alcuni piatti tipici della cucina umbra come la pasta alla norcina, la zuppa di legumi, la porchetta e i dolci fatti in casa come il tartufo e il panpepato.

In sintesi, se stai cercando un ristorante ad Assisi, ci sono molte opzioni tra cui scegliere, ciascuna con la sua atmosfera e specialità. Ti consiglio di provare diverse opzioni per scoprire quella che meglio soddisfa i tuoi gusti e le tue preferenze. Ma non dimenticare di assaggiare anche i piatti tipici della cucina umbra, per un’esperienza autentica e indimenticabile.

Cosa fare la sera ad Assisi: zone della movida migliori locali

Assisi è una meta turistica molto popolare, soprattutto tra i pellegrini e coloro che cercano un’esperienza di turismo religioso. Ciò significa che la città non offre molte attività notturne, ma ci sono comunque alcuni posti dove divertirsi quando cala il sole, soprattutto nel centro storico.

Se stai cercando un posto dove gustare un aperitivo o un apericena a cinque stelle, ti consiglio Bibenda, un locale che offre anche degustazioni di vini accompagnati da salumi e formaggi DOC. Si trova in Vicolo dei Nepis, 9.

Se invece preferisci un’osteria con un’ampia scelta di vini, ma anche serate ed eventi con musica dal vivo, ti suggerisco di visitare l’Osteria Cavatappi in Via Campiglione, 110.

Per gli amanti della cultura inglese, il Penny Lane Tavern è un pub situato nella frazione di Santa Maria degli Angeli, che offre birre e piatti tipici inglesi. Si trova in Via Giovanni Becchetti, 61/b.

Se invece desideri ballare e divertirti in una discoteca, ti consiglio il Country Cafè, situato a meno di 10 km da Assisi, a Bastia Umbra. Qui organizzano serate a tema con dj set e personaggi famosi.

Infine, per gli appassionati di musica elettronica, il SRNDPT CLUB è un club notturno situato nella frazione di Sant Eraclio, a Foligno, che offre una bellissima location per ballare tutta la notte. Si trova in Via delle Industrie 25.

In sintesi, anche se Assisi non è nota per la vita notturna, ci sono comunque diverse opzioni per trascorrere una serata piacevole nella città e nei dintorni.

Cosa visitare in Umbria

L’Umbria è una regione ricca di tesori artistici, culturali e naturali che vale la pena visitare. Situata nel cuore dell’Italia, l’Umbria è famosa per le sue colline verdeggianti, le città medievali, la gastronomia prelibata e la cultura millenaria.

Iniziamo il nostro tour con Perugia, la capitale dell’Umbria. Conosciuta per il suo centro storico, che conserva tesori dell’arte medievale e rinascimentale, come la Fontana Maggiore, il Palazzo dei Priori e la Cattedrale di San Lorenzo. Per gli appassionati di arte, non perdete la Galleria Nazionale dell’Umbria, che ospita una collezione di dipinti e sculture dal Medioevo al Rinascimento.

Poi, spostiamoci verso Assisi, la città di San Francesco, patrimonio mondiale dell’UNESCO. Questa città è famosa per la Basilica di San Francesco, dove si trovano gli affreschi di Giotto e Cimabue, la Chiesa di Santa Chiara e la Rocca Maggiore, che offre una vista panoramica sulla città e sulle campagne circostanti.

Continuiamo il nostro tour con Orvieto, situata su una collina tufacea, che si affaccia sulla valle del fiume Paglia. Questa città è famosa per la sua cattedrale gotica, un vero capolavoro dell’arte italiana, e per il pozzo di San Patrizio, una costruzione medievale che scende per oltre 60 metri sotto terra.

Proseguiamo il nostro tour con Spello, un borgo medievale noto per le sue splendide chiese e per le fiorite di Infiorate. Ogni giugno, le strade del paese sono coperte di fiori che vengono utilizzati per creare dipinti temporanei a tema religioso.

Infine, terminiamo il nostro tour con Todi, una città famosa per la sua posizione panoramica sulla valle del Tevere e per le sue chiese medievali. Non perdete la Cattedrale di Santa Maria Assunta, il Palazzo dei Priori e il Tempio di Santa Maria della Consolazione.

Questi sono solo alcuni dei luoghi più belli da visitare in Umbria. La regione offre innumerevoli altre attrazioni, come il Lago Trasimeno, le cascate delle Marmore, la città etrusca di Castiglione del Lago e molto altro ancora. Non perdete l’occasione di scoprire l’Umbria e di vivere un’esperienza indimenticabile.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento