sciare a Meribel

Quando pensi di sciare in Francia, potresti pensare prima a Avoriaz, Chamonix, e poi a La Rosière. Oggi per voi abbiamo deciso di scrivere un articolo su dove sciare a Meribel e cosa fare nel après-ski o after-ski. Fondata alla fine degli anni ’30 dal britannico Peter Lindsey, appassionato di sport invernali, e tuttora una stazione anglo-centrica, Meribel si trova al centro della più grande rete di impianti di risalita del mondo, nel comprensorio sciistico francese delle Tre Valli (Trois Vallées). Da sempre preferita da un gruppo di appassionati che tornano regolarmente per la maggior parte delle stagioni, Meribel gode di una meritata reputazione per l’offerta di una favolosa gamma di terreni per lo sci e lo snowboard e per essere una delle località più vivaci delle Alpi.

Una lodevole politica di lunga data, che limita lo stile della maggior parte dei progetti edilizi per mantenere il tradizionale stile architettonico di chalet rivestiti in legno e con tegole in pietra, tipico di questa regione, ha fatto sì che Meribel sia una delle località più attraenti delle sue dimensioni nelle Alpi francesi. L’ambiente boschivo migliora ulteriormente l’effetto e conferisce a Meribel una piacevole atmosfera da villaggio alpino, nonostante sia in realtà una stazione sciistica appositamente costruita.

NB: da non confondere con Meribel-Village o Meribel-Mottaret, il primo un minuscolo borgo satellite che si trova a nord-est e che dispone di un solo impianto di risalita e di un collegamento con il settore sciistico dell’Altiport, al di sopra della stazione principale di Meribel, mentre il secondo è una stazione separata dall’aspetto più funzionale che si trova alla testata della valle 3 km oltre Meribel. Ecco quindi i posti più belli per sciare a Meribel, in ordine sparso e più in basso cosa fare o vedere da soli o con la famiglia.

Leggi anche: I migliori posti per sciare a Cavalese (e cosa vedere)

Dove sciare a Meribel

sciare a Meribel

Le piste da sci di Meribel offrono davvero qualcosa per tutti, con un’ampia scelta di aree sciistiche accoglienti e intime per tutti gli standard. Ci sono molti motivi per sciare a Meribel. A Meribel ci sono eccellenti piste da sci per i principianti. Situata nella valle centrale dell’enorme comprensorio sciistico delle Tre Valli, Meribel è un paradiso per gli intermedi, divertente per gli esperti e ottimo per gli snowboarder. Un anfiteatro di creste e cime si estende da sopra il versante occidentale del resort e si arriccia intorno alla testata della valle sopra Mottaret per correre fino a sopra i fianchi orientali di Meribel; gli utenti delle piste sono quindi in grado di seguire il sole e le migliori condizioni di neve in tutta la valle per tutto il giorno, il tutto accessibile tramite una vasta rete di seggiovie veloci per lo più decongestionabili e gondole recentemente rinnovate.

I principianti non hanno bisogno di lasciare questo comprensorio sciistico locale, ma la maggior parte dei visitatori è attratta da Meribel per le enormi dimensioni dell’intero comprensorio delle Tre Valli: ci sono una mezza dozzina di punti di collegamento tra le valli sulle creste orientali, che collegano la Valle di Belleville a Saint-Martin-de-Belleville, Les Menuires, Reberty e Val Thorens; a ovest ci sono un paio di punti di collegamento tra le creste verso la Valle di St-Bons, che ospita le altrettanto vaste stazioni sciistiche di fama internazionale di Courchevel e La Tania. I principianti potrebbero trovare le dimensioni e il ritmo delle principali piste di Meribel un po’ troppo scoraggianti, ma il panoramico settore Altiport, simile a un parco, nella parte superiore del sobborgo di Meribel, presenta piste larghe e dolcemente ondulate, perfette per i principianti.

Per gli sciatori e i rider più esperti, il settore Plattieres-Vallon, sopra Mottaret, e il settore Tougnete, sui pendii orientali sopra Meribel, sono le principali aree di interesse in questa valle: particolarmente degne di nota sono le lunghe e ampie piste rosse innevate e l’eccezionale accesso fuori pista servito dagli impianti di risalita sul Mont du Vallon, nonché l’eccellente snowpark “Moon Park” nella zona di Arpasson.

Cosa fare e vedere a Meribel

Oggi Meribel offre una vasta gamma di attività disponibili tutto l’anno e si è costruita una solida reputazione come base per escursioni a piedi, con gli sci, a cavallo o in motoslitta, di giorno o di notte, con molte cose da fare anche nella località stessa, dove c’è una buona scelta di bar, ristoranti e una vivace scena organizzata di après ski. Questo elenco di cosa vedere a Meribel vi aiuterà a organizzare il vostro itinerario in questo splendido comprensorio sciistico ricco di piste da sci e paesaggi mozzafiato. Grazie alle cabinovie che servono entrambi i versanti della valle, i non sciatori possono raggiungere i loro compagni di sci in montagna in un discreto numero di bar/ristoranti e punti panoramici; vi sono inoltre numerosi percorsi pedonali segnalati che consentono ai pedoni di uscire in mezzo al paesaggio circostante. In città, il Centro Olimpico vicino alla principale area di base Chaudanne di Meribel ospita una pista di pattinaggio su ghiaccio a grandezza naturale, una spa e una suite per il fitness, una parete di arrampicata al coperto e una piscina.

A partire da metà pomeriggio, il volume della musica aumenta e la folla inizia a radunarsi in una serie di bar popolari a bordo pista e nella zona di base, dando vita rapidamente a una delle scene apres-ski più animate delle Alpi, per la quale Meribel è giustamente rinomata. La Folie Douce e il Rond Point, appollaiati sulle piste orientali appena sopra la città, sono i locali più vivaci a bordo pista, mentre il The Pub e il Jack’s sono due dei punti di riferimento nel villaggio stesso. In tarda serata, la maggior parte della vita notturna si concentra nella zona centrale della Route de la Montée e della Route du Centre di Meribel, oltre che nel sobborgo di Mussillon, dove si trova l’affermato e popolare Dick’s Tea Bar.

Nonostante la stragrande maggioranza degli ospiti di Meribel sia ospitata in alloggi con ristorazione, il numero di ristoranti tra cui scegliere per cenare fuori è abbastanza buono e copre un’ampia gamma di budget e gusti. Per una cucina francese moderna e fusion di alta qualità, prenotate un tavolo al ristorante interno di uno dei principali hotel della località, come l’Hotel Grand Coeur o l’Hotel La Chaudanne; all’altro estremo della scala dei prezzi, le pizze e le sostanziose specialità savoiarde sono onnipresenti nei menu dei ristoranti informali e dei pub di tutta la località, tra cui spiccano La Taverne e La Bergerie (Chez Kiki).

Leggi anche: I migliori posti per sciare a Ortisei (e cosa vedere)

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento