Gallipoli

Gallipoli è un villaggio di pescatori sulla costa della Puglia meridionale. Ha un interessante centro storico costruito su un’isola calcarea e collegata alla terraferma da un ponte del XVI secolo. I suoi porti sono ancora utilizzati dai pescherecci, il che significa che c’è abbondanza di pesce fresco e ristoranti sul lungomare. Il nome Gallipoli deriva dal greco Kallipolis che significa “bella città”, poiché questa zona faceva parte dell’antica Grecia. Gallipoli si trova sulla costa occidentale della Penisola Salentina, nel Golfo di Taranto sul Mar Ionio. Dista circa 90 chilometri a sud di Brindisi e 100 chilometri a sud-est di Taranto. La penisola salentina è la parte meridionale della Puglia, conosciuta come il tacco dello stivale.

Circondata dall’acqua su tutti i lati, la sua identità rimane indelebilmente legata ai ritmi del mediterraneo: i pescatori che riparano le reti o fanno le riparazioni dopo le uscite mattutine sono ancora comuni da vedere, i frutti di mare sono una caratteristica della maggior parte dei menu e l’atmosfera in città può cambiare se il vento comincia a soffiare e sbattere contro le sue antiche mura.

Leggi anche: Posti da visitare in Puglia

Come arrivare a Gallipoli

Gallipoli è servita dalle linee private Ferrovia del Sud Est e autobus. Per arrivare in treno, prendere un treno per Lecce da Foggia o Brindisi, poi prendere la Ferrovia del Sud Est fino a Gallipoli (il treno non parte la domenica). Da Lecce è un’ora di treno. Per arrivare in auto, prendere l’autostrada (strada a pedaggio) per Taranto o Lecce. Dista circa 2 ore di auto da Taranto o 40 minuti di auto da Lecce sulla statale. Ci sono parcheggi a pagamento quando si entra nella città nuova, ma se si continua in città, c’è un ampio parcheggio più vicino al castello e al centro storico. L’aeroporto più vicino è quello di Brindisi, servito da voli provenienti da altre parti d’Italia e da alcune parti d’Europa. Sono disponibili autonoleggi a Brindisi.

Cosa vedere e fare a Gallipoli

Come per ogni città che visiterai in Puglia, l’attrazione principale di Gallipoli è nella bellezza che si trova nel centro storico. Passeggia lentamente per le strade, gli angoli e i vicoli incredibilmente belli sotto il sole estivo, fermandoti per un bicchiere di vino, un caffè o una conversazione, e ti innamorerai di questa città.

  • Il tuo primo giorno cammina lungo il perimetro di Gallipoli, che ti permetterà di avvistare alcuni dei più bei caffè o ristoranti sul lungomare e di spiare i pescatori che sistemano le reti nelle loro barche colorate vicino al porto.
  • Ci sono così tante chiese da visitare, ma la Cattedrale di Sant’Agata e la sua intricata facciata è il vero pezzo forte.
  • Il clou di una visita è il centro storico di Gallipoli, costruito su un’isola ora collegata alla terraferma da un ponte. È molto pittoresco e un bel posto per passeggiare nel suo labirinto di vicoli. Al centro del paese si trova la cattedrale barocca di Sant’Agata del XVII secolo. Diverse chiese interessanti si trovano lungo il perimetro del centro storico di fronte al mare. Si ritiene che le mura e i bastioni che circondano il centro storico siano stati costruiti nel XV secolo per respingere gli attacchi, soprattutto dei pirati. Le mura furono modificate nel XIX secolo e ora consentono splendide viste sul mare, sul porto e sui porti.
  • Il frantoio ipogeo di Palazzo Granafei era un importante centro per la produzione di olio per lampade. Ora è aperto al pubblico.
  • Il grazioso porto è ancora utilizzato dai pescherecci e vedrai pescatori che rammendano le loro reti colorate, così come case decorate con cesti da pesca. I ristoranti servono pesce fresco, con menu basati sul pescato del giorno. Anche i ricci di mare sono una specialità di Gallipoli.
  • Il Castello Angioino sorge nei pressi dell’ingresso del centro storico. L’attuale fortezza, costruita su antiche fortificazioni bizantine, ebbe origine probabilmente nell’XI secolo ma subì notevoli danni nel XV secolo. La fortezza custodiva il porto vecchio, un tempo parte di un’importante rotta commerciale, ed era collegata alla terraferma da un ponte levatoio.
  • Torna indietro nel tempo visitando Corte Gallo. Fiancheggiata da reti da pesca, trappole, botti e vecchi attrezzi, Corte Gallo è un sorprendente vicoletto che sembra un museo etnografico a cielo aperto. 
  • Una spiaggia sabbiosa, la Spiaggia della Purita, si trova su un lato del centro storico, fuori le mura. Imbarcazioni private possono attraccare nel porto turistico di recente costruzione.
  • I tramonti sono splendidi a Gallipoli e si gustano meglio con un bicchiere di vino locale e olive. Abbiamo avuto la fortuna di avere un tetto con il nostro Airbnb per sfruttarlo al meglio.
  • Gallipoli è anche in una posizione perfetta per gite di un giorno ad alcune spiagge o lidi eccellenti, come la Spiaggia di Punta della Suina, la Spiaggia di Samsara o la Spiaggia di Pescoluse (Maldive del Salento).

Leggi anche: Cosa vedere e cosa fare a Ostuni

Quando andare?

Gallipoli ha un clima mite ed è visitabile tutto l’anno. Ma la stagione principale va da maggio a ottobre, quando il clima è quasi sempre caldo e sereno. Buone le feste, la settimana di Pasqua, il Carnevale (40 giorni prima di Pasqua), Sant’Agata a febbraio e Santa Cristina a luglio.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento