Guida turistica dell’isola di Andros

Guida turistica dell'isola di Andros

Guida turistica dell’isola di Andros

L’isola di Andros è davvero il gioiello della corona delle Cicladi, e questo la dice lunga! Andros è una delle isole più verdeggianti delle Cicladi il più famoso gruppo di isole greche e Andros è l’isola più popolare per vacanze da sogno in Grecia. Andros trova un perfetto equilibrio tra pittoresco e cosmopolita. E mentre, come tutte le isole delle Cicladi, sono battute dal vento, questa isola è molto protetta!


Cosa c’è di meglio di un perfetto equilibrio di vegetazione lussureggiante e case di zollette di zucchero raggruppate insieme alle pendici delle colline, che si affacciano sulle profonde acque blu dell’Egeo? Ad Andros, sei circondato da una bellezza colorata e da sensazioni di tranquillo relax combinate con nuove esperienze che puoi trovare solo lì.

Leggi anche: Cosa fare e vedere a Syros

A differenza di Mykonos o Santorini (Thera), Andros rimane un po’ fuori dai sentieri battuti del turismo ad alto traffico, il che significa che hai più possibilità di goderti il ​​meglio dell’isola senza folla anche durante l’alta stagione. Con questa guida, conoscerai tutto il necessario per massimizzare il tuo divertimento e rendere le tue vacanze davvero uniche e indimenticabili!

Dove si trova Andros?

Andros è l’isola delle Cicladi più vicina ad Atene! È la seconda isola più grande dopo Naxos, e allo stesso modo ha montagne, promontori e calette relativamente alte. Andros è la prima isola situata in una linea proiettata da Euboia, con Tinos e Mykonos in stretta successione.

Come tutta la Grecia, il clima di Andros è mediterraneo, il che significa inverni relativamente caldi e piovosi ed estati secche e calde. Le temperature durante l’inverno si aggirano in media intorno ai 5-10 gradi, mentre durante l’estate si aggirano intorno ai 30-35.

Tuttavia, come tutte le Cicladi, Andros presenta i famosi venti del nord che possono essere piuttosto forti. Possono rendere la temperatura più fredda durante l’inverno e più fresca durante l’estate, quindi assicurati di portare un cardigan leggero per le serate fresche! Il vento sarà il tuo alleato per le incessanti ondate di caldo estive che possono spingere la temperatura fino a 40 gradi.


Come arrivare ad Andros?

Puoi raggiungere Andros solo direttamente con il traghetto che parte dal porto di Rafina, non dal porto del Pireo. Puoi arrivare a Rafina in autobus o taxi. Si tratta di circa 30 minuti di auto dall’aeroporto di Atene. Il traghetto impiega solo 2 ore per raggiungere l’isola di Andros. Ci sono voli per altre isole delle Cicladi, come Mykonos, da dove puoi prendere il traghetto per Andros, ma non risparmierai tempo o fatica, quindi non te lo raccomando. Tuttavia, se rimani abbastanza a lungo, ti consigliamo di raggiungere le isole di Tinos e Mykonos o Syros da Andros, poiché sono molto vicine.

Una breve storia dell’isola di Andros

Secondo la mitologia greca, il dio del sole e della musica Apollo amava Rio, nipote del dio del vino Dioniso. Da quell’unione nacquero due figli, Andros e Mykonos. Hanno continuato a governare sulle rispettive isole e hanno dato loro i loro nomi. Così sono stati chiamati Andros e Mykonos.

In verità, Andros ha avuto diversi nomi nell’antichità e nel passato, a seconda di ciò che veniva evidenziato. Alcuni sono Hydroussa, che significa “quella delle molte sorgenti/acque”, Lasia, che significa “quella dalla ricca vegetazione”, Nonagria, che significa “quella dai terreni umidi”, e Gavros, che significa “l’orgoglioso”.

L’isola è stata abitata fin dalla preistoria. Andros acquisì importanza durante i tempi arcaici e classici, con Dioniso che era il principale dio del culto. Molti notevoli siti archeologici rimangono ancora di queste epoche.

In epoca romana, i colonizzatori romani assimilarono agli abitanti greci, adottandone la lingua, i costumi e il modo di vivere. L’unica cosa che cambiò fu il principale dio del culto, che divenne Iside.

Durante il periodo bizantino, Andros divenne un centro per la produzione di seta e agricoltura, ma lentamente cadde nell’oscurità economica. I Veneziani arrivarono nel 1200 e rimasero fino al 1500, fortificarono l’isola contro i pirati. Andros cadde in mano agli ottomani e l’economia iniziò a diventare navale, con l’emergere di una flotta di navi commerciali. 


Durante la Rivoluzione del 1821, poiché era una potente forza navale, Andros svolse un ruolo importante. Dopo che la Grecia ottenne l’indipendenza e fino alle due guerre mondiali, Andros fu seconda solo al Pireo per attività navale. Tuttavia, le guerre mondiali devastarono l’isola, soprattutto con i feroci bombardamenti nel 1944.

Cose da vedere e da fare a Andros Island

1. Visita Chora

La capitale di Andros, Chora, è un luogo bellissimo, antico e orgoglioso, ricco di storia e tradizione. Situata nella parte sud-orientale dell’isola, è costruita su una minuscola penisola che dà l’impressione di una città che taglia il mare, conducendo al monumento dell’Ignoto Marinaio. È circondata da due spiagge sabbiose su entrambi i lati e c’è un castello veneziano sul minuscolo isolotto a cui conduce la stretta penisola.  

Chora di Andros non è tipicamente cicladica. Invece del puro bianco e blu, c’è l’ocra e il cremisi. Poiché era la base delle operazioni per ricchi mercanti e armatori, Chora vanta una grandezza neoclassica unica nell’isola. Diversi palazzi, pittoreschi sentieri lastricati, bellissime chiese e piazze che sembrano essere state fatte per le cartoline ti aspettano per esplorarle.

Verso l’esterno, apparentemente costruito sulla superficie del mare, c’è l’unico faro da ammirare. Chora ha anche alcuni fantastici musei da visitare tra cui il Museo di Arte Contemporanea, il Museo Archeologico e il Museo Marittimo.

2. Esplora Batsi

Batsi è un bellissimo villaggio di pescatori sul mare situato a 27 km da Chora. È estremamente pittoresco e ha mantenuto il suo carattere tradizionale nonostante sia molto popolare tra i turisti. A Batsi troverai diversi ristoranti, bar e caffetterie da cui goderti la vista sul mare. Uno dei vantaggi di Batsi è che la sua posizione protegge completamente il villaggio e la sua splendida spiaggia sabbiosa dal vento, quindi quando è difficile nuotare altrove, Batsi è il posto dove dovresti andare. 

La spiaggia è completamente organizzata, quindi avrai tutti i comfort quando sceglierai di visitarla. Batsi è una perfetta combinazione tra l’eleganza di Chora e il fascino pittoresco delle tipiche Cicladi. Costruita a forma di anfiteatro e caratterizzata da una bellissima baia, Batsi è un villaggio da non perdere.


3. Esplora Gavrio

Gavrio è un altro villaggio di pescatori che dispone anche del porto che collega Andros a Rafina. Quindi è qui che arriverai sull’isola. Gavrio, come Batsi, riesce a mantenere il suo tradizionale carattere autentico nonostante si rivolga ai flussi turistici. Nonostante l’abbondanza di ristoranti, bar, caffè e negozi di souvenir, troverai anche splendidi piccoli sentieri che conducono a spiagge sabbiose, barche colorate che galleggiano nel porto e romantiche passeggiate.

4. Foros Cave

A soli 4 km da Chora, si trova la Grotta di Foros: il primo complesso di grotte mai scoperto in Grecia, con molta storia alle spalle, a cominciare dal nome. L’etimologia italiana vuole che “Foros” significhi apertura, l’ingresso della grotta, sembra una nera fauce aperta della terra. L’etimologia di origine greca vuole che “Foros” significhi “tassazione”, poiché il mito richiedeva che gli animali caduti attraverso l’apertura e scomparsi per sempre nell’oscurità cavernosa fossero tributi per placare gli spiriti maligni.

Al giorno d’oggi, Foros è aperta alle visite. Ti si aprirà un affascinante e maestoso mondo sotterraneo, con colorate stalagmiti e stalattiti, bacini d’acqua e perle di roccia che ti aspettano nelle sue otto grandiose camere. Ci sono animali completamente adattati alla vita nell’oscurità che potresti vedere se sei abbastanza fortunato!

Foros è un affascinante regno sotterraneo da non perdere, poiché è uno dei siti più importanti di Andros. Puoi visitare la grotta solo con una visita guidata che dura dai 20 ai 30 minuti circa. Puoi chiamare qui per maggiori informazioni +306939696835 e per prenotare una visita.

5. Visita le splendide spiagge di Andros

Andros vanta alcune delle spiagge più belle delle Cicladi. A causa della forma della sua costa, ci sono più di ottanta spiagge tra cui scegliere. Questo significa letteralmente che c’è qualcosa per tutti i gusti in termini di spiagge e mare ad Andros. Tuttavia, tra tutte le spiagge meravigliose, ce ne sono alcune ancora più belle e mozzafiato, che dovresti assolutamente inserire nella tua lista:

Aghios Petros Beach: Questa è una splendida spiaggia sabbiosa che si estende per 1 km. Anche nei giorni più impegnativi durante l’alta stagione, non sarà mai affollata o priva di spazio per distenderti e goderti il ​​mare. La spiaggia di Aghios Petros è allo stesso tempo selvaggia e cosmopolita, poiché si trova molto vicino a Chora, e combina il meglio di tutto.

Ateni Beach: a 12 km dal villaggio di Batsi, si trova la spiaggia di Ateni. Sebbene sia una spiaggia, sembra che siano due bellissime baie isolate con una vegetazione lussureggiante che tocca la sabbia dorata e acque turchesi e color smeraldo: Little Ateni e Large Ateni. Il piccolo Ateni sembra uno stagno, perfetto per le famiglie. Il grande Ateni è più profondo e più riservato agli adulti. Un’atmosfera di calma e natura selvaggia regna in questa splendida spiaggia.

Ahla Beach: questa spiaggia combina un habitat e una bellissima distesa sabbiosa. È qui che il fiume Ahla sfocia nel mare. Questo crea una vegetazione lussureggiante, tra cui una foresta di alti platani e un piccolo delta proprio lì nella sabbia. Avvicinati alla spiaggia di Ahla in auto o in barca. Entrambe sono esperienze da ricordare!

Vitali Beach: Questa è una spiaggia da ricordare anche per il viaggio in auto, poiché ti offrirà dei panorami meravigliosi dell’isola. Le acque della spiaggia di Vitali sono calde, cristalline e costantemente ombreggiate. Le formazioni rocciose sono belle e riparatrici allo stesso tempo. La piccola cappella proprio sul bordo è un tocco di folklore in più.

Ci sono molte altre spiagge che meritano di essere elencate, quindi assicurati di dare un’occhiata a Golden Sand Beach, da Tis Grias a Pidima Beach (significa “Il salto della vecchia” ed è un gioco di parole), Fellos Beach e Paraporti Beach per citare solo un alcune delle gemme che scoprirai.

6. Torre di Aghios Petros

Affacciata sulla baia di Gavrio, si trova la maestosa torre di Aghios Petros. L’antica torre fu edificata in epoca ellenistica, intorno al IV° secolo aC. Aveva cinque piani ed è di forma cilindrica. Il suo uso era stanare attacchi imminenti da parte dei pirati o potenziali invasioni. L’antica torre fungeva anche da protezione per le vicine miniere di rame. Assicurati di visitare e ammirare le sue dimensioni, costruzione e resistenza agli elementi e al tempo.

7. Castello dei Faneromeni

Il Castello di Faneromeni (detto anche “Castello della Vecchia”) era il più grande centro medievale di Andros, costruito dai veneziani per difendersi dai pirati. Anche la posizione è stupenda, con colline scoscese e pareti rocciose che sembrano sporgere dalle fortificazioni e dalle strutture rimanenti. Ci sono canali sotterranei di comunicazione e una chiesa dei Faneromeni che il 15 agosto celebra una grande festa. Cammina fino al castello, goditi i panorami mozzafiato e immergiti nella storia che ti circonda.

8. Scegli un sentiero escursionistico

Andros è unica in quanto è un’isola delle Cicladi con gli scenari più pittoreschi e diversi che puoi trovare e attraversare. Godersi gli scenari, ammirare la bellezza della natura e semplicemente entrare in contatto con il lato che trascuriamo quando torniamo al lavoro nelle nostre case o nelle città.

Andros ha tutto: fiumi, insenature, foreste, spiagge e sentieri. Andros Route è uno dei migliori programmi di percorsi escursionistici certificati a livello internazionale in Europa, quindi assicurati di percorrerne almeno uno! Trova di seguito alcuni dei migliori sentieri escursionistici intorno ad Andros:

Percorso 1: Chora – Lamyra – Monastero di Panachrados
Distanza: 11,5 km, Durata: 4 ore e mezza

Percorso 2a : Chora – Apikia – Vourkoti con deviazione alle cascate di Pythara
Distanza: 7,8 km, Durata: 3 ore

Percorso 3: Chora – Dipotama – Korthi
Distanza: 9,8 km, Durata: 3 ore e mezza
c’è la possibilità di una deviazione per il castello di Faneromeni facendo la distanza di 11,5 km e la durata di 4 ore e mezza.

Percorso 4: Aidonia – Monastero di Tromarchion
Distanza: 7 km, Durata: 2 ore e mezza

Percorso 6: Vourkoti – Aghios Nikolaos – Spiaggia di Achla
Distanza: 9,4 km, Durata: 3 ore e mezza

Percorso 8a: Spiaggia Apikia – Gialia con deviazione al Mulino ad acqua di Fabrica
Distanza: 5,7 km, Durata: 2 ore

Percorso 14: Gavrio – Ammolochos – Frousei
Distanza: 13 km, Durata: da 4 ore e mezza a 5 ore

Percorso 15: Gavrio – Torre di Aghios Petros – Spiaggia di Aghios Petros
Distanza: 5 km, Durata: 2 ore e 15 min

Percorso Men1: Percorso Circolare Menites
Distanza: 3 km, Durata: 1 ora e 15 min

Percorso A1: Circolare Arni 1
Distanza: 5 km, Durata: 2 ore e 15 min

Andros Route 100 km: questo sentiero escursionistico di 100 km collega l’isola da nord a sud e può essere completato in 10 giorni.

Per ulteriori informazioni visita il sito web Andros Routes.

9. Fai arrampicata su roccia alle cascate di Palaipolis

Le cascate di Palaipolis sono le cascate più grandi delle Cicladi e un luogo eccellente per l’arrampicata su roccia! Non perdere l’occasione se non l’hai mai provato. Ci sono guide e insegnanti esperti per assicurarsi che tu faccia tutto bene e vivere un’esperienza straordinaria scalando il pendio, godendoti il magnifico panorama che ti rinfresca con le acque cristalline! Clicca qui per maggiori informazioni.

10. Visita i monasteri

I due monasteri di Andros sono assolutamente da vedere. Inizia con il monastero di Zoodohos Pigi, situato tra Batsi e Gavrio. Il monastero ospita opere d’arte bizantine di squisita bellezza e significato storico all’interno della sua chiesa e biblioteca. C’è anche un museo dove puoi goderti un’ampia disposizione di oggetti ecclesiastici e strumenti preistorici.

Secondo la tradizione, mentre il monastero veniva costruito in un altro luogo ma senza successo, fu finalmente costruito dopo che un cieco fu condotto da una capra a una sorgente d’acqua. Inaridito, l’uomo ne bevve finché una donna gli apparve davanti e gli lavò gli occhi con l’acqua, dicendo che sarebbe guarito. In effetti, fu subito in grado di vedere. La donna si rivelò come la Vergine Maria e gli ordinò di far costruire lì il monastero.

Il Monastero di Panachrantou è il più bello di Andros. È vicino a Chora e al villaggio di Falika. Fu costruito in epoca bizantina dall’imperatore Nikiforos Fokas nel 969, come tributo per la sua riuscita campagna contro gli arabi di Creta. Questo monastero ospita un’icona inestimabile della Vergine Maria che si dice sia stata disegnata da Luca, l’evangelista. Ci sono altri monasteri da visitare, come quello di Aghia Marina e Aghios Nikolaos, tutti unici e secolari.

11. Pythara’s Waterfalls

Nell’area intorno alle Pythara’s Waterfalls c’è un burrone chiamato “paese delle fate” perché è così fiabesco nella sua pura bellezza che sembra irreale. La tradizione vuole che fate e ninfe si bagnassero nelle acque cristalline. Troverai la zona sulla strada per Apoikia, a soli dieci minuti dalla strada. Le acque di diverse sorgenti formano pittoresche cascate di intensa e selvaggia bellezza, creando un habitat verdeggiante e lussureggiante ricco di acque meravigliose, piante e fiori rari e un raro ecosistema di vita acquatica.

12. Visita gli splendidi villaggi di Andros

Apoikia: questo è un villaggio straordinariamente bello pieno di vegetazione lussureggiante e architettura iconica. È anche il luogo in cui si trova la famosa sorgente di Sariza, da dove sgorga acqua di alta qualità.

Stenies: Un villaggio autentico e tradizionale che non è stato per nulla toccato dal turismo, si trova molto vicino a Chora, su un pendio verde di frutteti. Vicino a Stenies troverai la torre Bisti-Mouvela, una struttura a tre piani del XVII secolo, e la chiesa di Aghios Georgios con affreschi del XVI secolo.

Menites: a 6 km da Chora troverai il villaggio di Menites sul monte Petalo. È bellissimo e circondato da una vegetazione lussureggiante, e le famose sorgenti di Menites aggiungono acque fresche al già splendido scenario. Assicurati di partecipare alle feste di Dioniso se hai il momento giusto e assaggia le dolci prelibatezze che vengono offerte gratuitamente.

Lascia un commento