Ses Salines

La spiaggia di Ses Salines è forse, insieme a Playa d’en Bossa, la più conosciuta di Ibiza. Si trova molto vicino a Es Cavallet, la spiaggia gay di Ibiza, nel cuore del Parco Naturale di Ses Salines, che comprende le saline di Ibiza e Formentera. La spiaggia di Ses Salines è considerata una delle migliori spiagge di Ibiza grazie all’incredibile colore e trasparenza delle sue acque e all’ambiente naturale unico in cui si trova, circondato da un sistema di dune. Tuttavia, bisogna tenere presente che nei mesi di luglio e agosto tende a essere molto affollata, frequentata da giovani e celebrità, alcune delle quali di fama internazionale.

Come raggiungere la spiaggia di Ses Salines

Che vi piaccia più o meno affollata, un must di Ibiza è visitare la spiaggia di Ses Salines. Per arrivarci è necessario accedere al Parco Naturale di Ses Salines. Dalla strada dell’aeroporto troverete la deviazione per la strada che vi permetterà di attraversare il parco e contemplare le saline, e potreste anche vedere passare un aereo, dato che l’aeroporto è molto vicino. Superata la deviazione di Es Cavallet, poco più avanti si incontra una rotatoria con un’uscita che porta direttamente al parcheggio della spiaggia di Ses Salines, situato accanto a un piccolo negozio di accessori.

Bisogna tenere presente che il parcheggio è a pagamento e che, in alta stagione, sulla strada del ritorno si formano spesso ingorghi sulla strada che porta al parco naturale. Se non avete un’auto o una moto, potete raggiungere la spiaggia di Las Salinas anche in taxi o con la linea L-11 dell’Ibizabus.

Bar sulla spiaggia a Ses Salines

A Ses Salines ci sono diversi bar sulla spiaggia come il Jockey Club Salinas e il Beso Beach, ristoranti vivaci con un buon servizio, dove si può mangiare riso, pesce e frutti di mare, tra gli altri piatti, per un prezzo a persona tra i 40€ e gli 80€. Un altro bar sulla spiaggia degno di nota è Sa Trinxa, anch’esso molto consigliato e un po’ più economico dei precedenti. I bar sulla spiaggia dispongono anche di ombrelloni e sedie a sdraio a noleggio e la sera di solito ci sono sessioni di DJ dal vivo.

Spiaggia di Ses Salines Ibiza (Caratteristiche)

Ses Salines è, con quasi un chilometro e mezzo e una larghezza tra i 20 e i 30 metri a seconda del tratto, la seconda spiaggia più grande di Ibiza, solo dopo Playa d’en Bossa. Una spiaggia perfetta per trascorrere la giornata, a patto che il vento non soffi da sud, perché in questo caso non sarebbe molto piacevole passare la giornata qui.

Qui troverete tutti i tipi di servizi, oltre ai bagnini, dove sono vietati gli animali domestici, le moto d’acqua, la pesa e il campeggio. La spiaggia non è sorvegliata dal 30 settembre al 14 maggio. Dal parcheggio si raggiunge la spiaggia di Ses Salines tramite passerelle di legno adattate. Questa spiaggia, con sabbia fine e acque cristalline, può essere suddivisa in diverse sezioni.

La zona del bar Guaraná e della spiaggia di Beso è la prima che vedrete entrando dal parcheggio, dove troverete molte belle persone. A destra della spiaggia, vedrete il piccolo porto di Sa Canal, da cui parte il sale prodotto dagli stagni per l’Europa.

La seconda zona, simile alla precedente, è il bar della spiaggia di Malibu, un posto costoso dove non consiglio di mangiare, ma dove potreste trovare qualche faccia conosciuta, soprattutto giocatori di calcio.

Nella zona del Jockey Club c’è un po’ meno “postureo”, anche se non credo sia nemmeno così tanto.

Nella zona del ristorante Sa Trinxa, l’atmosfera è più alternativa, soprattutto alla fine della spiaggia, frequentata da alcuni naturisti.

Se si continua a camminare verso la Torre de Ses Portes, in direzione di Es Cavallet, si troverà sempre meno gente. Questa zona è più rocciosa e presenta alcune piccole insenature.

In generale, si tratta di una spiaggia per mostrarsi e farsi vedere, dove nel pomeriggio passano di solito le ragazze e i ragazzi delle diverse discoteche di Ibiza, per pubblicizzare la festa che si terrà la sera stessa.

Un covo di turisti, celebrità, venditori ambulanti di vestiti e cibo senza alcun controllo sanitario, anche se è vietato, e addetti alle pubbliche relazioni dei locali notturni, che sono sicuro non vi lasceranno indifferenti.

Percorso escursionistico dalla spiaggia di Las Salinas alla Torre di Ses Portes

Oltre a godersi la spiaggia di Las Salinas di Ibiza, evitando le ore di massimo sole, si può fare un breve percorso per raggiungere la Torre de Ses Portes, un’antica torre di difesa che serviva ad avvisare i pirati che si avvicinavano all’isola, il cui nome si riferisce al fatto che questa era la porta di accesso da Formentera.

Per percorrere questo breve itinerario di poco più di un chilometro si hanno due possibilità: camminare lungo la spiaggia da destra a sinistra, per la quale è necessario indossare calzature adeguate poiché l’ultimo tratto è roccioso, oppure percorrere uno dei sentieri tra pini e ginepri che partono dal parcheggio della spiaggia di Ses Salines e che conducono alla torre di difesa.

Lungo il percorso, oltre a godere del paesaggio, si possono scoprire diverse piccole calette. Lasciandosi alle spalle la spiaggia di Las Salinas de Ibiza, si può raggiungere la spiaggia di Es Cavallet e tornare indietro lungo un sentiero diverso da quello percorso in precedenza. Sei indeciso tra Formentera e Ibiza, togliti i dubbi leggendo il nostro articolo: Ibiza o Formentera: dove Andare? Scopri la tua meta ideale!

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento