Le 12 migliori spiagge della Costiera Amalfitana

By | Marzo 13, 2021
Le 12 migliori spiagge della Costiera Amalfitana

La Costiera Amalfitana è a soli 40 chilometri da Positano a ovest fino a Vietri sul Mare a est. Quella distanza, quasi tutta su terreno verticale e scogliere a picco, lascia poco spazio a spiagge lunghe e larghe. Ma quella stessa topografia conferisce ad Amalfi alcune delle spiagge più idilliache e panoramiche – anche se minuscole – di tutta Italia.


Nascoste sotto quelle scogliere svettanti ci sono calette dove i ciottoli si sono raccolti per formare spiagge appartate, alcune delle quali possono essere raggiunte solo in barca, altre tramite ripide scale o stretti sentieri sotto le scogliere. Troverai poche spiagge di sabbia; la maggior parte sono costituite da piccoli ciottoli consumati dal mare, che rendono una sdraio in affitto ( lettino ) più attraente che stendersi su un asciugamano sulle spiagge libere.

Questi lettini dai colori vivaci con ombrelloni abbinati sono di proprietà di stabilimenti balneari privati ​​( stabilimento balneare ), che dispongono anche di spogliatoi, docce e servizi igienici a disposizione degli ospiti, che pagano da 10 euro al giorno (sulle spiagge orientali) a 20 a Positano o Amalfi.

Se pianifichi una giornata in spiaggia (ricorda che il sole si vede la maggior sulla maggior parte delle spiagge di Amalfi al mattino ), queste hanno molto senso. Ma quasi ogni spiaggia ha un’area libera a un’estremità, dove puoi lasciare un asciugamano in qualsiasi punto libero per prendere il sole e nuotare senza pagare.

Classificare le spiagge che si trovano sotto le magnifiche scogliere e le città scoscese della Costiera Amalfitana è quasi impossibile. La ragione sta nell’abbondanza delle ricchezze. Quindi se presti molta attenzione più alle descrizioni che alla classifica, puoi star certo di trovare il tuo posto perfetto al sole in questo elenco delle migliori spiagge della Costiera Amalfitana.

1. Marina Grande, Positano

Se vuoi una spolverata di glamour della Costiera Amalfitana, e magari individuare una o due celebrità dietro gli occhiali da sole, concediti il ​​lusso di un lettino sulla spiaggia “in” della costa. Affollata (non pensateci nemmeno ad agosto), spesso caotica, e sicuramente dove si svolge l’azione, Marina Grande (da non confondere con la Marina Grande nel comune di Amalfi) è anche una delle più grandi della costa, a circa 300 metri di lunghezza.

È fiancheggiata da ristoranti e una discoteca, Music on the Rocks, che è tanto popolare tra la gente del posto quanto tra i glitterati in visita. Questo è un buon posto per salire a bordo di barche navetta per alcune delle spiagge meno accessibili, e c’è un tratto di spiaggia libero per coloro che non hanno bisogno di essere al centro della scena sociale. Anche se non lo scegli per una giornata di relax al sole, fermati per una passeggiata o per il pranzo per l’esperienza di Amalfi e per osservare alcune persone.


2. Spiaggia di Arienzo, Positano

Se non ti dispiace scendere i circa 300 gradini per arrivarci, Arienzo è una delle poche spiagge di Positano ad avere il sole nel pomeriggio, molto più lunga di qualsiasi altra spiaggia della città. Anche qui l’acqua è più limpida di quella di Marina Grande, quindi è meglio fare il bagno. C’è una zona libera e un beach club con ristorante e lettini.

I gradini in pietra, sebbene scoraggianti, offrono alcune viste mozzafiato e la possibilità di vedere alcune delle ville e dei loro giardini che si aggrappano a questa costa vertiginosa. Per i panorami durante la discesa senza l’ardua salita verso la Costiera Amalfitana, prendere un autobus Sita da Marina Grande (l’autobus si fermerà alle scale), quindi tornare con una delle navette in barca.

3. Spiaggia di Maiori

C’è molto da apprezzare sulla spiaggia di Maiori. È la più grande della Costiera Amalfitana, lunga poco meno di un chilometro e larga 40 metri, e una delle pochissimi sabbiose. Inoltre, il sole pomeridiano non è bloccato dalle scogliere e, in estate, brilla sulla sua sabbia fino a sera.

Chioschi e caffè fiancheggiano il suo lungomare e, insieme alle file di lettini da affittare, due aree di spiaggia sono gratuite. È possibile noleggiare barche per visitare le vicine grotte marine. Con tutto ciò, non sorprende che Maiori sia una spiaggia popolare, soprattutto per le famiglie, ma poiché si trova all’estremità orientale della Costiera Amalfitana, è raramente affollata.

La spiaggia più piccola (lunga circa 40 metri) di Salicerchie è raggiunta da una lunga scalinata, anche se solo circa la metà di Arienzo. L’acqua qui è profonda, eccezionalmente limpida e di un colore verde smeraldo. La spiaggia è racchiusa da scogliere su entrambi i lati e, sebbene sia in gran parte occupata da una fila di sedie a sdraio, c’è una piccola sezione libera.

4. Spiaggia di Erchie


Se cerchi un luogo pittoresco, Erchie è la tua spiaggia. Un caleidoscopio di ombrelloni colorati e altrettanti colori di piccole barche da pesca dipingono la spiaggia principale di 200 metri, che si trova ai piedi del villaggio di pescatori dai colori pastello. Alcuni ristoranti e gelaterie fiancheggiano il piccolo lungomare.

Una torre medievale punteggia un’estremità della spiaggia, e al di là, chiusa da un’altra torre, c’è la Spiaggia di Cauco. Circondata da ripide scogliere, questa spiaggia è accessibile solo in barca. Le due torri, Torre del Tummolo e Torre Cerniola, furono costruite nel 16° secolo per proteggere il borgo dai pirati.

5. Spiaggia della Gavitella, Praiano

A premiare il viaggio giù per le scale fino alla spiaggia della Gavitella è uno splendido paesaggio marino e terrestre che comprende la città collinare di Positano e le isole di Li Galli e Capri. Guardala al tramonto (è una delle poche spiagge qui dove puoi goderti il ​​sole tutto il giorno) e non lo dimenticherai mai. La spiaggia non è grande, incastonata in un’insenatura di soli 30 metri circa, e composta da ciottoli, ma le acque sono di un blu smeraldo profondo.

A estendere la spiaggia troviamo una piattaforma lungo la base della rupe, in cui è possibile stendere un asciugamano per prendere il sole e fare il bagno se si sceglie di non affittare un ombrellone alla Cala della Gavitella beach club. Se mangi al beach club una navetta gratuita ti porterà da e per Marina di Praia o Marina Grande a Positano, evitando la lunga salita.

6. Spiagge del Duoglio e di Santa Croce, Amalfi

Una delle spiagge più segrete dista solo un chilometro dalla città di Amalfi, ma sembra lontanissima. Ciò è in parte dovuto ai 400 gradini lungo la scogliera per arrivarci. Oppure puoi andare in barca da Amalfi , che è gratuita se prenoti il ​​pranzo in uno dei due ristoranti. Al di là degli stabilimenti balneari c’è una grande spiaggia libera. La spiaggia di ciottoli di 170 metri è sorprendentemente poco affollata, anche in alta stagione.

L’ acqua è tra le più limpide della costa e la spiaggia è popolare tra gli appassionati di sport acquatici , che praticano snorkeling nell’acqua limpida, windsurf e kayak. Poco prima di Duoglio, Santa Croce ha un ambiente idilliaco simile in un’insenatura tra scogliere e la stessa acqua turchese-blu quasi luminescente. Ma Santa Croce non ha accesso da terra, quindi dovrai prendere un traghetto da Amalfi gestito da uno dei due ristoranti sulla spiaggia.


7. Marina Grande, Amalfi

Una delle più conosciute e grandi della costa è la spiaggia principale di Amalfi, nel centro della città di fronte a Piazza Duomo. La città sembra scorrere giù per la collina fino alla spiaggia – e sfortunatamente anche le persone, in gran numero. Sebbene abbia un po’ della stessa aria mondana di Positano, sembra più caotica e forse anche più affollata. Guardare la gente è ancora divertente, ma con meno possibilità di vedere un volto famoso.

La spiaggia di ciottoli è lunga poco meno di 200 metri e larga circa 40, quindi c’è molto spazio, e oltre le file di lettini colorati, troverai una spiaggia libera alle due estremità. In estate, arriva molto presto per trovare uno spazio abbastanza grande per il tuo telo da mare.

Camminando verso ovest lungo la riva, arriverete a una piccola spiaggia libera chiamata Porto, proprio vicino al promontorio marino, un luogo popolare per le famiglie, con acque poco profonde e calme. Poco oltre il porto, a circa 10 minuti a piedi da Marina Grande, si trova il Lido delle Sirene, senza spiaggia libera, ma un’atmosfera più tranquilla.

Marina Grande è il luogo in cui prendi le barche per le piccole spiagge nascoste delle insenature, così come le escursioni alla vicina Grotta dello Smeraldo ( Grotta dello Smeraldo ). La luce del sole che splende attraverso l’acqua la fa sembrare illuminata dall’interno della grotta con un bagliore verde smeraldo.

8. Marina di Vietri, Vietri sul Mare

Una delle rare spiagge sabbiose della Costiera Amalfitana, Marina di Vietri è anche una delle spiagge più lunghe, quindi sebbene non sia particolarmente pittoresca, ha molte altre caratteristiche. È facile da raggiungere, anche in treno (la città è sulla linea Napoli-Salerno), e non è racchiusa da scogliere, quindi prende il sole pomeridiano più a lungo di altre.

La sabbia la rende una delle preferite dalle famiglie, eppure per tutto questo Marina di Vietri è raramente affollata come le grandi spiagge a ovest. Questa estremità orientale tende ad avere meno turisti, sebbene la città sia interessante, con le sue cupole di ceramica e i negozi di ceramiche.

Da Marina Grande prendi un battello per alcune delle altre spiagge di Vietri sul Mare, alcune delle quali raggiungibili solo dal mare. La Baia è ancora più grande, a 400 metri e gode anche di una lunga giornata di sole. Il solito tranquillo La Crespella si trova sotto una torre del XVI secolo che si affaccia sui faraglioni di Due Fratelli.

Il premio per la spiaggia più pittoresca di Vietri sul Mare va a Marina di Albori, ai piedi di un minuscolo borgo spesso annoverato tra i più belli d’Italia. Il sole splende sulla sua spiaggia nel tardo pomeriggio.

9. Spiaggia di Tordigliano, Positano

Nonostante sia una delle spiagge più grandi della Costiera Amalfitana, 350 metri di lunghezza, Tordigliano è rimasta segreta a causa della ripida discesa, unita al fatto che l’unico altro accesso è noleggiare una barca che ti porti lì. In ogni caso, la ricompensa vale lo sforzo.

Sebbene vicino a Positano, Tordigliano sembra un mondo a sé, circondato da una ripida e selvaggia pineta senza un edificio in vista. Senza alcun segno di sviluppo turistico oltre a un piccolo gruppo di lettini e ombrelloni a noleggio, la spiaggia è allo stato naturale e tutto ciò che puoi vedere è l’acqua, le montagne e la foresta sopra. Dopo il caos frenetico delle città di villeggiatura, Tordigliano è un luogo sereno per entrare in sintonia con la natura.

10. Spiaggia del Fornillo, Positano

A differenza di molte delle spiagge della costa che sono incastonate in una minuscola insenatura tra pareti rocciose, la lunga spiaggia del Fornillo non è difficile da raggiungere. Invece di scalare una ripida scogliera, il percorso dal porto di Positano è affascinante lungo la riva, con il mare da un lato e le scogliere dall’altro.

Anche se in piena estate può essere affollata, per le sue dimensioni è molto serena. Tre stabilimenti balneari noleggiano sdraio e ombrelloni, ma a un’estremità c’è anche una spiaggia libera. Due torri di pietra , Torre del Fornillo e Torre Trasita, ad inquadrare la spiaggia di ciottoli.

11. Marina di Cetara

Le spiagge di Cetara sono più belle di come le vedi su cartolina: colorate barche da pesca tirate dietro la spiaggia, palme sul lungomare e una città di cottage color pastello che si arrampicano su per la collina. Perfezionare la scena sono un castello a un’estremità della spiaggia e una cupola della chiesa ricoperta di piastrelle dai colori vivaci.

Scegli una delle sedie a sdraio o lascia cadere un asciugamano sulla sabbia libera all’altra estremità: la vista è la stessa, così come la sabbia, e l’area libera è grande quanto lo stabilimento. Meno turisti si dirigono verso questa estremità orientale della costa, quindi condividerai la spiaggia con le famiglie locali. A causa della sua posizione, il sole splende qui nel tardo pomeriggio e l’acqua è eccezionalmente limpida.

Un sentiero dalla torre conduce lungo la riva alla spiaggia di Lannio, di sabbia fine e acqua cristallina, in una caletta appena fuori dal centro abitato.

12. Furore

Una pila di venerabili case in stucco abbraccia la scogliera, e sotto le barche da pesca fiancheggiano la sabbia dietro la piccola spiaggia nascosta nel profondo di un fiordo. In alto, un alto ponte ad arco che porta alla Costiera Amalfitana attraverso la cima del fiordo. La vista della spiaggia dal ponte e la vista del ponte dalla spiaggia sono ugualmente spettacolari.

La minuscola spiaggia appena dentro la foce del fiordo prende il sole solo brevemente, nascosta com’è nello stretto spazio tra le scogliere. Raggiungilo in barca o tramite i gradini in pietra che scendono nel fiordo dalla Costiera Amalfitana. I gradini potrebbero essere bloccati se c’è pericolo di caduta massi, nel qual caso dovrai solo ammirare la spiaggia dal ponte. È uno degli spot più fotografati della costa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.