Spiaggia Cala di Forno, Toscana: Paradiso di mare

By | Dicembre 10, 2023
Spiaggia Cala di Forno

La Spiaggia di Cala di Forno, incastonata nella splendida cornice del Parco naturale della Maremma, si rivela come un vero gioiello incontaminato della costa maremmana. Caratterizzata da sabbia fine e protetta dai venti, questa spiaggia si distingue per la sua seducente bellezza. Sebbene l’accesso possa risultare un po’ impegnativo, vale sicuramente la pena affrontare l’avventura per immergersi in un ambiente naturale mozzafiato. L’emozione di raggiungere la spiaggia di Cala di Forno inizia già con il percorso che attraversa il Parco naturale della Maremma. Dopo una chiusura quadriennale, i sentieri che conducono alla spiaggia sono stati riaperti al pubblico nel gennaio 2023. Questi itinerari, che si estendono per circa 8-9 chilometri (solo andata), possono essere esplorati solo a piedi e hanno inizio dalla Località Pinottolaio. Tuttavia, è importante notare che in determinati periodi dell’anno l’accesso è consentito solo in presenza di una guida. Si tratta, infatti, di un luogo dedicato agli amanti della natura e agli avventurieri che cercano qualcosa di unico e fuori dagli schemi.


Durante il suggestivo cammino verso la spiaggia di Cala di Forno, gli escursionisti possono imbattersi in meraviglie naturali e incontri sorprendenti. È possibile avvistare volpi o daini che si aggirano sulla sabbia, creando un’atmosfera magica e surreale. Alzando lo sguardo al cielo, potrebbe accadere di incrociare lo sguardo con il maestoso falco pellegrino, che plana maestoso sopra questa oasi di tranquillità. È un’esperienza che permette di entrare in contatto diretto con la maestosità della natura e di apprezzare la sua bellezza incontaminata.

Tuttavia, è importante tenere presente che la spiaggia di Cala di Forno non dispone di punti vendita per acqua e cibo, né di strutture per ripararsi dal sole cocente. Pertanto, è fondamentale prepararsi adeguatamente prima di intraprendere l’avventura. Assicurarsi di portare con sé acqua potabile, cibo e attrezzature per ripararsi dal sole è essenziale per godersi appieno l’esperienza.

Curiosità da scoprire: La spiaggia di Cala di Forno ha anche una storia cinematografica affascinante. Nel 1984, è stata la location per una delle scene finali del film “Non ci resta che piangere”, in cui Roberto Benigni e Massimo Troisi raggiungono di corsa la spiaggia di “Palos”, nel tentativo futile di fermare Cristoforo Colombo. Questa spiaggia pittoresca è stata anche scelta come set per altri celebri film, come “Al lupo, al lupo” di Carlo Verdone e “L’amore ritrovato” con Stefano Accorsi e Maya Sansa. Come visitare la spiaggia di Calamosche

La spiaggia di Cala di Forno

La spiaggia di Cala di Forno è un luogo unico e affascinante, che si distingue dalle altre destinazioni balneari per la sua autenticità e l’impareggiabile contatto con la natura. Qui, la presenza dell’uomo si fonde armoniosamente con un ecosistema straordinario, ricco di una varietà di flora e fauna selvatica. Camminando lungo la sabbia finissima e dal colore chiaro, potrete imbattervi facilmente in animali come volpi, daini, caprioli, cinghiali e istrici, e non dimentichiamo la moltitudine di specie di uccelli, come i maestosi falchi pellegrini, che popolano quest’area in gran numero.

Un santuario naturale da proteggere

Cala di Forno è considerata una riserva integrale, un vero e proprio tesoro da preservare con cura. La visita a questa spiaggia deve avvenire nel pieno rispetto delle regole e delle condizioni che garantiscono la tutela di questo prezioso ecosistema. L’accesso è consentito solo seguendo specifiche indicazioni, affinché l’ambiente naturale non venga disturbato. Qui, la natura è sovrana e noi visitatori dobbiamo comportarci come ospiti rispettosi, consapevoli della nostra responsabilità verso questo luogo incantevole.

Un’esperienza unica di pace e connessione con la natura

Cosa rende la visita a Cala di Forno così speciale? La risposta sta nella sua differenza rispetto alle spiagge affollate dai turisti e nella sensazione di pace e armonia con l’ambiente naturale che si percepisce lungo il percorso che conduce alla spiaggia. Camminando tra la rigogliosa vegetazione mediterranea, avrete l’opportunità di incontrare numerose specie animali, vivendo un’esperienza di contatto autentico con la natura selvaggia.

Un viaggio verso la bellezza incontaminata

Non aspettatevi di raggiungere la spiaggia di Cala di Forno in auto o di portare con voi un’enorme quantità di bagagli. Per arrivare a destinazione, dovrete percorrere un lungo ma agevole sentiero a piedi che si estende per diversi chilometri. Una volta raggiunta la spiaggia, non avrete difficoltà a trovare un luogo in cui rilassarvi al sole, poiché il numero di persone presenti è limitato. Non troverete stabilimenti balneari o ristoranti all’interno, quindi vi consigliamo di portare con voi tutto il necessario e di entrare nello spirito di vivere una giornata diversa, in stretto contatto con la natura circostante.

La spiaggia di Cala di Forno è un vero paradiso naturale, dove la bellezza selvaggia dell’isola d’Elba si manifesta in tutto il suo splendore. Questo luogo incantevole offre un’esperienza unica, che vi permetterà di immergervi in un ambiente incontaminato e di connettervi con la natura in modo autentico. Tuttavia, è fondamentale visitare Cala di Forno con rispetto e consapevolezza, per preservare la sua integrità e garantire che continui a essere un’oasi di bellezza per le future generazioni. Le migliori cose da fare in Toscana

Come visitare la spiaggia Cala di Forno

Un’avventura incontaminata attende coloro che desiderano immergersi nella bellezza selvaggia della spiaggia Cala di Forno sull’incantevole Isola d’Elba. Da settembre a giugno, è possibile affrontare l’entusiasmante percorso in completa autonomia, senza bisogno di prenotazioni anticipate. Basterà recarsi presso il centro visite e acquistare il biglietto al costo di 10 euro (5 euro per ragazzi dai 6 ai 14 anni, gruppi di almeno 20 persone e studenti fino ai 25 anni). Da lì, potrete prendere comodamente l’autobus della Linea 17, che vi condurrà praticamente all’inizio del sentiero verso Cala di Forno, segnalato con il cartello A4. Tuttavia, fate attenzione! La prenotazione e l’accompagnamento di una guida sono obbligatori per gruppi composti da almeno 20 persone.

Durante i mesi estivi, da fine giugno ai primi di settembre, l’escursione verso Cala di Forno è possibile solo il sabato ed è necessaria una prenotazione anticipata insieme alla presenza di una guida. Per effettuare la prenotazione, basta contattare il centro visite telefonicamente o inviare un’e-mail a centrovisite@parco-maremma.it. Tuttavia, è importante tener presente che la partenza non è garantita fino a quando non si raggiunge un numero minimo di 10 partecipanti, con un massimo di 50. Tutto sulle spiagge della Toscana

Scopri il modo migliore per raggiungere la meravigliosa spiaggia di Cala di Forno

Arrivare alla suggestiva spiaggia di Cala di Forno, situata sull’incantevole Isola d’Elba, è un’esperienza che merita di essere vissuta. Indipendentemente dalla tua provenienza, sia che tu stia arrivando da Nord o da Sud, esiste un percorso semplice ed efficace che ti condurrà a destinazione.


Per raggiungere questa splendida località balneare, il tuo punto di partenza sarà la strada E80. Non importa da quale direzione tu stia arrivando, la strada E80 si rivelerà la scelta più conveniente. Una volta che ti troverai sulla E80, la tua meta sarà Magliano in Toscana. Procedendo lungo questa strada, sarai in grado di ammirare paesaggi mozzafiato che ti faranno apprezzare ancor di più il viaggio.

Una volta giunto a Magliano in Toscana, dovrai prendere l’uscita corretta e seguire le indicazioni che ti condurranno alla meravigliosa località di Alberese. Da qui, sarai a pochi passi dalla spiaggia di Cala di Forno, un luogo che ti lascerà senza fiato. Le più belle spiagge di Follonica

Dove si trova Cala di Forno?

La Spiaggia Cala di Forno, un vero paradiso terrestre situato nella pittoresca regione della Toscana, è una delle gemme nascoste che si trovano lungo la costa italiana. Localizzata specificamente nella provincia di Grosseto e facente parte del comune di Magliano in Toscana, la spiaggia di Forno incanta i visitatori con la sua bellezza incontaminata e la sua atmosfera tranquilla.


Un tesoro nascosto tra paesaggi mozzafiato, la Spiaggia Cala di Forno regala una vista spettacolare dell’isola d’Elba e offre un’esperienza unica per chi cerca una fuga dal caos della vita quotidiana. La sua posizione remota e la sua bellezza incontaminata la rendono una meta preferita sia per i turisti che per i locali in cerca di pace e tranquillità. Quali sono le spiagge più belle della Maremma?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *