Come visitare la spiaggia di Calamosche

spiaggia di calamosche

Immersa tra i tesori naturali di Vendicari e i ricordi dell’antica Eloro, la splendida spiaggia di Calamosche, conosciuta anche come Funni Musca per i siciliani, è una meraviglia da scoprire. Abbracciata da due maestosi promontori che custodiscono grotte e incantevoli anfratti, questa spiaggia unica si erge come un gioiello tra la terra e il mare. Immaginate una distesa di sabbia dorata, straordinariamente ampia nonostante la sua modesta estensione di soli poche centinaia di metri. Qui, il mare si distende davanti a voi con una limpidezza cristallina, invitandovi a immergervi nelle sue acque turchesi. Calamosche cattura l’immaginazione con la sua bellezza senza tempo. Ma questa meraviglia naturale offre molto più di una semplice spiaggia. L’area circostante è caratterizzata da piccole dune che si ergono con grazia, una rigogliosa macchia mediterranea e una palude che serve da rifugio per numerose colonie di uccelli migratori. Qui, tra il canto melodioso degli uccelli, potrete ammirare la flora e la fauna che animano questo ecosistema unico. La Guida Blu di Legambiente, autorevole voce nel mondo ambientalista, ha riconosciuto la straordinaria bellezza di Calamosche, assegnandole il titolo di “Spiaggia più bella d’Italia” nel 2005. Questa prestigiosa menzione sottolinea l’eccezionalità di questo luogo magico, in cui la natura si mostra in tutto il suo splendore.

Per raggiungere Calamosche, bisogna fare una breve ma affascinante passeggiata a piedi lungo un sentiero che si snoda tra la rigogliosa vegetazione. Questa limitazione all’accesso via terra conferisce un tocco di esclusività e preserva la tranquillità del luogo, proteggendolo dal traffico marino. Mentre camminate verso questa perla nascosta, lasciatevi conquistare dall’attesa e dall’anticipazione che crescono dentro di voi. Quando finalmente la spiaggia di Calamosche si svelerà ai vostri occhi, sarete gratificati con una vista mozzafiato e un’esperienza unica che rimarrà impressa nei vostri ricordi per sempre.

Perciò, non lasciate che il suo nome, sia Funni Musca o Calamosche, sia dimenticato. Questa straordinaria spiaggia, immersa tra la maestosità di Vendicari e la ricchezza storica di Eloro, è una tappa obbligatoria per coloro che desiderano scoprire la bellezza incontaminata della Sicilia. Scoprite Cala Mosche e lasciatevi sedurre dalla sua magia senza tempo. 10 piatti tipici siciliani

La magia nascosta della spiaggia di Calamosche: un’esperienza unica nel cuore della natura

La perla sabbiosa di Calamosche, con la sua bellezza intramontabile, ti invita a scoprire un paradiso nascosto sulla costa siciliana. Nonostante le sue dimensioni modeste, questa spiaggia incanta i visitatori grazie ai due promontori di roccia che abbracciano il mare, proteggendolo dalle insidie delle maree e creando un’atmosfera di serenità. Considerata tra le meraviglie costiere più affascinanti di tutta la Sicilia, Calamosche si trova nella provincia di Siracusa.

Qui troverai una lingua di sabbia immacolata che si estende per duecento metri, affacciandosi su un mare trasparente e cristallino che farà innamorare gli amanti dello snorkeling, offrendo una vista mozzafiato dei fondali marini.

La peculiarità di questa spiaggia è la sua natura incontaminata e l’assenza di strutture, il che la rende una meta perfetta per coloro che cercano un’esperienza autentica a contatto con la natura selvaggia. Non ci sono stabilimenti balneari qui, quindi è essenziale portare con sé bevande, cibo, ombrellone e lettino per godersi una giornata al sole. I parcheggi nelle vicinanze sono limitati, ma è possibile lasciare l’auto a circa un chilometro di distanza, dove si trova un’area a pagamento, e percorrere un sentiero immerso nella natura che conduce alla spiaggia.

L’ambiente circostante è un vero e proprio paradiso selvaggio, con da un lato la spiaggia di sabbia fine e mare cristallino, e dall’altro affascinanti cavità naturali e grotte che si sono formate all’interno delle scogliere rocciose. La spiaggia di Calamosche, con il suo mix di sabbia chiara e rocce, è un vero gioiello adatto a tutti i gusti.

La sua accessibilità limitata e la mancanza di strutture limitano l’afflusso di bagnanti, e questo è un vero tesoro per preservare l’habitat naturale. In effetti, la spiaggia di Calamosche fa parte della Riserva Naturale di Vendicari, situata a circa quaranta chilometri da Siracusa. Questa riserva si estende su un’area di oltre millecinquecento ettari e comprende otto chilometri di costa che abbracciano Pachino e Noto. Si tratta di un ecosistema ancora intatto, ricco di flora mediterranea, che attira numerosi uccelli migratori, come cicogne, fenicotteri, aironi e molti altri.

La Riserva Naturale di Vendicari è un vero paradiso per gli appassionati di birdwatching, ma anche per gli amanti delle escursioni e dello snorkeling. Oltre alle meraviglie marine di Calamosche, potrai esplorare sentieri che si snodano tra la vegetazione rigogliosa, incrociando la fauna selvatica che popola l’area. Questo luogo magico offre un’esperienza completa per coloro che desiderano immergersi nella bellezza naturale e scoprire un angolo autentico della Sicilia. Il Tempio di Segesta, un’opera incompiuta in un sito spettacolare in Sicilia

Perché la spiaggia di Calamosche si chiama così? L’affascinante mistero della Spiaggia di Calamosche

Esplorando l’origine del suggestivo nome “Spiaggia di Calamosche”, ci immergiamo nel ricco dialetto siciliano. Nella pittoresca zona di Noto, questa splendida oasi viene chiamata Funni Musca, derivante dall’espressione Funnu i musca, che letteralmente significa “Fondo (appezzamento di terreno) della mosca”.

Ma perché proprio “della mosca”? Questo enigma avvolge ancora oggi la sua vera storia. Potrebbe essere collegato a un’affascinante leggenda popolare, tramandata oralmente tra gli abitanti del luogo. Se siete curiosi e fortunati, potreste imbattervi in un anziano custode dei racconti locali, pronto a svelarvi i segreti di questa affascinante tradizione!

I suggestivi richiami di Calamosche

Immaginate una spiaggia incantata, dove la storia si fonde con la natura selvaggia e incontaminata. Calamosche, o come amabilmente chiamata in dialetto, Funni Musca, è un vero gioiello della costa siciliana, circondato da una cornice di meraviglie naturali. Situata nel cuore della Riserva Naturale di Vendicari, questa spiaggia è un tesoro nascosto, un paradiso per gli amanti della natura e del mare cristallino. Il nome stesso, “Spiaggia di Calamosche”, evoca un senso di mistero e avventura, spingendo l’immaginazione a vagare tra le antiche leggende e gli eventi che potrebbero aver portato alla sua denominazione.

Un’intreccio di suggestioni e storia

La comunità locale ha tramandato per generazioni l’affascinante storia che avvolge questa magica località. Il perché sia stata associata a “della mosca” rimane un enigma affascinante, forse legato a una leggenda che ha affascinato le menti degli abitanti del luogo. Si dice che anticamente fosse abitata da insetti misteriosi, creature incantate che danzavano tra gli alberi e le dune di sabbia. Questi spiriti affini alle mosche avrebbero reso la spiaggia un luogo magico e protetto, donando ai visitatori un’esperienza unica e indimenticabile.

Oltre la leggenda, un paradiso da scoprire

Oggi, la Spiaggia di Calamosche continua ad affascinare e incantare i visitatori di ogni provenienza. L’accesso limitato e la sua posizione appartata la preservano come una gemma preziosa e incontaminata. La sabbia fine, il mare turchese e le rocce scolpite dal tempo creano un panorama di rara bellezza, che lascia senza fiato chiunque abbia la fortuna di ammirarlo.

Immersa nella Riserva Naturale di Vendicari, la Spiaggia di Calamosche offre molto più di una vista mozzafiato. Gli amanti della natura possono esplorare la fauna e la flora locali, avvistare uccelli migratori rari e scoprire l’incantevole equilibrio ecologico che caratterizza questa meravigliosa area protetta.

Una visita a Calamosche è un’esperienza che tocca l’anima e lascia un’impronta indelebile nel cuore dei visitatori. La sua aura di mistero e bellezza si fonde con l’energia autentica del luogo, offrendo un rifugio di serenità e meraviglia lontano dalla frenesia del mondo moderno.



Siamo solo ospiti in questo paradiso

Mentre esplorate le meraviglie della Spiaggia di Calamosche, ricordate che siamo solo ospiti in questo tesoro della natura. È nostro dovere preservare e proteggere questo ecosistema fragile, rispettando le regole e contribuendo alla conservazione di questa oasi naturale per le generazioni future. La Spiaggia di Calamosche è molto più di un nome. È una poesia sussurrata dal vento, una melodia scritta dalle onde e un abbraccio di terra e mare che ci ricorda la bellezza preziosa del nostro pianeta.

Siete pronti a scoprire l’incanto e il mistero di Calamosche? Indossate i vostri occhiali da esploratori e preparatevi a perdervi tra le sue meraviglie, lasciandovi affascinare dalle storie e dalla bellezza senza tempo di questo luogo magico. La Spiaggia di Calamosche vi attende, pronta a regalarvi un’esperienza unica che rimarrà incisa nei vostri ricordi per sempre. Cosa vedere in Sicilia, 22 posti spettacolari

Come arrivare alla spiaggia di Calamosche? Un angolo paradisiaco in Sicilia

Se ti trovi già in Sicilia, puoi iniziare il tuo viaggio verso la meravigliosa Spiaggia di Calamosche prendendo l’autostrada A18 Messina-Catania-Siracusa o l’autostrada A19 Palermo-Catania-Siracusa. Quando raggiungi l’uscita “Bivio Cassibile”, abbandona la comodità dell’autostrada e immergiti nel fascino della Strada Statale 115, in direzione della strada provinciale Pachino-Noto, la SP19.



Per scoprire l’incantevole Spiaggia di Calamosche a partire dalla suggestiva cittadina di Noto, devi percorrere circa undici chilometri lungo la Strada Provinciale 19, seguendo attentamente le indicazioni che portano alla Riserva Naturale di Vendicari. Mentre ti avvicini, sentirai un’emozione palpabile, guidato dalle bellezze naturali che ti circondano. L’accesso alla spiaggia avviene attraverso un ingresso riservato, che si apre nella Riserva e si snoda da Noto fino a Pachino. Dopo aver superato un cancello della Guardia Forestale, che protegge e preserva questo tesoro naturale, troverai un parcheggio a pagamento dove potrai lasciare l’auto e prepararti ad esplorare.

Una volta parcheggiato, dovrai intraprendere un suggestivo cammino a piedi lungo un sentiero fiancheggiato da maestose palme. Il sentiero si estende per circa un chilometro, conducendoti infine all’ingresso principale della Spiaggia di Calamosche. Lungo il percorso, sarai catturato dalla bellezza mozzafiato della riserva e dalla sensazione di avvicinarsi a un vero paradiso incontaminato. Per coloro che preferiscono i mezzi pubblici, da Noto parte un comodo autobus che ti porterà fino alla Riserva Naturale di Vendicari. Da lì, potrai continuare a piedi fino alla spiaggia, immergendoti completamente nella natura incontaminata che ti circonda. Ricorda che l’accesso via mare è vietato a qualsiasi tipo di imbarcazione, anche a remi, al fine di proteggere l’integrità di questo prezioso ecosistema. 28 spiagge più belle della Sicilia

Quanto si paga a Calamosche? Tariffe, Servizi e Un’oasi di Relax

Sei pronto per una fantastica giornata di sole e mare? Non c’è posto migliore dove trascorrerla che sulla splendida Spiaggia di Calamosche. Ma prima di immergerti nell’incanto di questo paradiso marino, è importante conoscere i dettagli pratici che renderanno la tua visita ancora più piacevole.

Per accedere alla spiaggia, è richiesto un piccolo contributo di 3,50 euro a persona. È un costo modesto che ti permetterà di godere di un’esperienza indimenticabile tra le acque cristalline e la sabbia dorata di Calamosche. Ricorda che l’accesso al parcheggio dell’auto comporta un costo aggiuntivo di 3,50 euro, ma non preoccuparti: il suo ampio spazio ti garantirà una sistemazione comoda per il tuo veicolo.

Desideri saperne di più sulle agevolazioni? Sia i militari che gli studenti potranno usufruire di riduzioni speciali, una lodevole iniziativa che permette loro di godere appieno della bellezza di questa spiaggia senza sforare il bilancio.

Ma le sorprese non finiscono qui. Appena arrivato, troverai un’area dedicata al parcheggio dotata di servizi igienici, con bagni e docce a tua disposizione. Un tocco di comodità che ti permetterà di rinfrescarti e sentirti a tuo agio durante la giornata. Inoltre, un pratico negozietto/bar ti accoglierà con la sua varietà di bevande rinfrescanti e cibo gustoso. Che tu voglia dissetarti con un’acqua fresca o gustare un delizioso spuntino, sarai certo di trovare tutto ciò di cui hai bisogno proprio lì, a portata di mano. Spiagge di Acireale: scopri il paradiso siciliano

Quanto si cammina per arrivare a Calamosche?

Solitamente, per raggiungere la spiaggia di Calamosche, è necessario camminare per circa 1,5 chilometri da uno dei parcheggi disponibili all’ingresso della riserva naturale. La passeggiata può richiedere dai 20 ai 30 minuti, a seconda del ritmo e delle condizioni fisiche personali. Le spiagge di San Vito Lo Capo: i caraibi in Sicilia

Come si accede alla spiaggia di Calamosche?

Sei pronto per un’avventura indimenticabile alla scoperta di una delle meraviglie nascoste della costa siciliana? Lasciati trasportare dalla bellezza selvaggia e incantevole della spiaggia di Calamosche, un tesoro incontaminato che attende solo di essere esplorato.

Per raggiungere questa gemma nascosta, ti consigliamo di imboccare la suggestiva strada provinciale 19, che collega Pachino a Noto. Dopo un breve tragitto di circa 11 chilometri da Pachino, sarai gratificato dalla presenza di un cartello che indica l’entrata per la “Spiaggia di Calamosche”, che si trova sulla tua destra. Da qui, proseguirai fino al parcheggio, dove potrai lasciare la tua auto e continuare a piedi verso l’avventura che ti attende.

Una volta varcato l’ingresso, sarai accolto da una sensazione di tranquillità e serenità, grazie alla bellezza incontaminata dei dintorni. La spiaggia di Calamosche, incastonata tra alte scogliere e circondata da una lussureggiante vegetazione mediterranea, è una visione da cartolina che ti lascerà senza fiato. Scopri le Spiagge di Scopello: un Paradiso Siciliano

La Costa del Sud-Est: Un Tesoro di Sicilia

La Sicilia, con la sua ricca storia e il suo paesaggio mozzafiato, offre innumerevoli attrattive, e tra queste spicca la magnifica costa sud-est. Quest’area, che si estende da Portopalo fino a Marzamemi, rappresenta una vera e propria gemma nascosta, ancora in parte incontaminata e priva della frenesia delle grandi metropoli.

Acque Incontaminate e Cristalline

L’elemento che subito cattura l’attenzione di chi decide di esplorare questo tratto di costa sono le acque cristalline. Pensate a quelle immagini di carte da parati tropicali, con sfumature di azzurro e verde, che regalano sensazioni di tranquillità e relax. Ebbene, è esattamente quello che troverete qui. Un esempio concreto? Le piccole baie nascoste, dove l’acqua sembra quasi prendere vita, invitandovi a tuffarvi e a esplorare le profondità sottomarine.

Una Natura Lussureggiante

Non solo mare: la vegetazione qui è rigogliosa e varia, con piante e fiori che profumano l’aria e offrono un contrasto di colori con il blu del mare. I sentieri si snodano tra olivi, carrubi e piante tipiche della macchia mediterranea, e rappresentano una vera oasi per gli amanti della natura. Non è raro, passeggiando, incappare in piccoli animali che popolano questo habitat, come lucertole e uccellini.

I Paesini Incantevoli della Costa

E se la natura vi ha già conquistato, aspettate di visitare gli splendidi paesini che costellano questa zona. Portopalo e Marzamemi sono solo due esempi di borghi marinari che conservano un’atmosfera d’altri tempi. Passeggiando tra le loro stradine, ci si immerge in un passato fatto di storie di pescatori, di antiche leggende e di tradizioni ancora vive. Piccole botteghe artigianali, ristorantini dove gustare le specialità locali e piazze dove la vita scorre lenta vi accoglieranno in un abbraccio di autentica ospitalità siciliana.

La costa sud-est della Sicilia rappresenta un luogo magico, un connubio perfetto tra natura, storia e cultura. Dal mare cristallino ai paesini carichi di storia, questo tratto di terra saprà regalarvi momenti indimenticabili. E il viaggio in barca da Portopalo a Marzamemi sarà la ciliegina sulla torta di questa indimenticabile esperienza. Prenota il giro in barca a Portopalo e Marzamemi!

1 Commento

  1. Ci siamo stati ieri 9 ottobre 2023 ed è ridotta ad un porcilaio di plastica e rifiuti!! Maledetti turisti ignoranti e maleducati!!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*