Tortoreto

Tortoreto, una pittoresca cittadina immersa nella suggestiva Val Vibrata, si erge fieramente lungo la costa adriatica, diventando una delle mete balneari più gettonate dell’Abruzzo. Un tempo, Tortoreto faceva parte di un unico comune insieme ad Alba Adriatica, ma nel 1956 prese strade separate per diventare una città indipendente, conservando tuttavia una storia condivisa. Le sfaccettature di Tortoreto si svelano attraverso due distinte anime: Tortoreto Alta, arroccata su una collina, che custodisce il nucleo storico della città, e Tortoreto Lido, dove si estendono lunghe spiagge affollate durante l’estate. Questo connubio di mare e patrimonio storico rende Tortoreto una meta ideale per coloro che desiderano un soggiorno completo e appagante.

Sebbene la città custodisca testimonianze dell’epoca romana, è solo verso la fine del VI secolo che Tortoreto inizia a prendere forma come piccolo insediamento, aprendo la strada alla nascita del centro storico che ammiriamo oggi. Nel corso degli anni, il borgo si è arricchito di fortificazioni, castelli, mura difensive e torri di avvistamento. Solo nell’Ottocento, con l’espansione degli insediamenti nella zona pianeggiante prossima al mare, Tortoreto ha intrapreso una crescita turistica significativa. Nel corso degli anni Sessanta del Novecento, la costa si è sviluppata notevolmente, con la costruzione di strutture ricettive, servizi e ampie aree verdi a disposizione dei visitatori.

Avvolto da colline verdi che dolcemente si inerpicano fino al mare, Tortoreto offre un lungo tratto di litorale bagnato da acque cristalline e pulite. Tranquilla e residenziale, la città accoglie ogni estate turisti provenienti non solo da tutta Italia, ma anche dall’estero, consolidando la sua reputazione come meta ambita.

Esplorare Tortoreto significa immergersi in un’atmosfera autentica, tra panorami mozzafiato e l’opportunità di vivere appieno la sua ricca storia. Gli amanti del mare troveranno spiagge accoglienti e ben attrezzate, ideali per rilassarsi e godere del sole abruzzese. Nel contempo, gli appassionati di storia e cultura avranno l’opportunità di perdersi tra le stradine di Tortoreto Alta, scoprendo antichi vicoli e ammirando l’imponente eredità architettonica.

Non solo spiagge e storia, ma anche la cucina locale merita una menzione speciale. Tortoreto offre una vasta scelta di ristoranti e trattorie, dove gli ospiti possono deliziarsi con piatti tradizionali a base di pesce fresco, specialità regionali e prelibatezze culinarie che soddisfano anche i palati più esigenti.

Quindi, se state cercando una meta che unisca spiagge incontaminate, un ricco patrimonio storico e una cucina raffinata, Tortoreto è la scelta perfetta. Preparatevi a scoprire una città affascinante che vi conquisterà con la sua autenticità e bellezza mozzafiato. Spiagge di Lefkada: esplora le meraviglie di quest’isola incantevole

Spiagge di Tortoreto? Come è il mare di Tortoreto?

Quanto è lungo il lungomare di Tortoreto? Tortoreto Lido, un affascinante paradiso balneare sulla costa adriatica, accoglie i visitatori con oltre tre chilometri di spiagge sconfinate, caratterizzate da una sabbia finissima e soffice. Le acque cristalline che lambiscono queste coste sono state insignite più volte della prestigiosa Bandiera Blu d’Europa, un riconoscimento alla loro eccezionale pulizia e qualità.

Qui, l’ampia varietà di spiagge offre un mix perfetto tra aree libere e strutture attrezzate con servizi di ogni tipo, soddisfacendo le esigenze di tutte le famiglie in vacanza, specialmente quelle con bambini. Inoltre, il lungomare è circondato da rigogliosi spazi verdi, abbelliti da fiori, piante e alberi, che offrono un’oasi di freschezza e tranquillità durante le calde giornate estive.

Da non perdere è anche la suggestiva pista pedonale e ciclabile che attraversa tutto il territorio comunale, da Tortoreto fino alla città di Alba Adriatica a nord e a Giulianova a sud. Soprattutto al tramonto, durante l’ora magica, questo percorso regala panorami mozzafiato sulla costa adriatica, un’esperienza da vivere e ricordare.

Scoprite l’Acquapark Onda Blu: una gioia estiva per tutta la famiglia

Per coloro che desiderano vivere una giornata indimenticabile durante la loro vacanza in Abruzzo, l’Acquapark Onda Blu di Tortoreto rappresenta il luogo ideale. Questo parco acquatico, esteso su un’area di 120.000 metri quadrati, è uno dei più celebri e ampi del centro Italia, attrattiva perfetta per grandi e piccini.

Con una vasta gamma di scivoli e piscine, l’Acquapark Onda Blu offre un’esperienza avvincente per tutti gli amanti dell’acqua. Dai più audaci agli avventurosi, i visitatori possono divertirsi in totale sicurezza e godere di numerosi servizi di alta qualità. Situato a breve distanza dalle spiagge dell’Adriatico, questo parco acquatico promette una giornata di puro divertimento e relax. Le 7 spiagge più belle della Riviera dei Fiori

Cosa c’è da vedere a Tortoreto tra storia, architettura e panorami mozzafiato

Tortoreto Alta, un gioiello incastonato su una collina a 240 metri sul livello del mare, affascina i visitatori con i suoi panorami mozzafiato sulla zona circostante. Questo antico borgo medievale, immerso non solo nella ricchezza dei suoi boschi, ma anche nell’habitat perfetto per le tortore che vi nidificano, ha mantenuto nel corso degli anni la sua struttura originaria, divisa in tre aree: Terra-vecchia, Terranova e il Borgo. Al centro si erge maestosa la splendida Torre dell’Orologio, una testimonianza storica che affascina ancora oggi.

La Torre dell’Orologio, un’opera architettonica che si è sviluppata in diverse fasi, rivela i segni del tempo. La sua base, composta da pietre e mattoni, sembra risalire addirittura al VII secolo, mentre la parte centrale, caratterizzata dai segni dei tiranti del ponte levatoio, testimonia il periodo medievale. La sezione superiore, invece, risalente all’Ottocento, si distingue per le sue arcate gotiche e per l’imponente presenza di un orologio. La Torre dell’Orologio rappresenta uno dei tesori architettonici di Tortoreto Alta.

Uno dei luoghi di culto più significativi è la Chiesa della Misericordia, costruita nel 1348 come forma di gratitudine alla Madonna per aver protetto la città dalla terribile peste che flagellava l’Italia. Ancora nel presente, all’interno di questo luogo di culto, si può contemplare una collezione di capolavori del Rinascimento creati da Giacomo Bonfini. Un tuffo nella storia e nell’arte che affascina i visitatori.

Non si può fare a meno di visitare la Chiesa di Sant’Agostino, un capolavoro di architettura religiosa in stile barocco. Con la sua navata unica, la volta a vela e gli altari ornati di stucchi, questa chiesa offre un’esperienza spirituale e artistica unica nel suo genere.

Per godere di panorami straordinari, il belvedere della Fortezza è un luogo da non perdere. In passato, questa terrazza serviva come punto di osservazione militare, permettendo di controllare tutta la costa. Oggi, invece, regala viste spettacolari che spaziano dal fiume Tronto al fiume Tordino. Un luogo incantevole per ammirare la bellezza naturale di Tortoreto Alta.

Per gli appassionati di storia e archeologia, un’immancabile tappa è la visita ai resti dell’elegante Villa Romana Le Muracche, situata tra i filari di viti e gli uliveti che si estendono tra Tortoreto Lido e Tortoreto Alta. Questo edificio sembra risalire al II secolo a.C. e all’interno sono stati scoperti oggetti utilizzati per la produzione del vino. Un viaggio nel passato romano che offre un’ulteriore prospettiva sulla storia di questa affascinante regione.

Esplorando Tortoreto Alta, si apre un mondo di meraviglie storiche, architettoniche e panoramiche. Lasciatevi incantare dalla sua atmosfera unica e dalle sue ricchezze culturali, scoprendo una destinazione che unisce passato e presente in un abbraccio indimenticabile. Guida turistica di Rapallo nota località balneare della Riviera Ligure

Cosa fare la sera a Tortoreto? Oltre le Spiagge, Sorprese e Sapori Medievali

Tortoreto, un incantevole gioiello sul litorale abruzzese, potrebbe non offrire la scintillante vita notturna delle città più grandi, ma ciò non significa che manchi di fascino e divertimento dopo il tramonto. La sua animata e ben organizzata scena notturna offre una serie di opportunità di intrattenimento, che vanno oltre i classici locali lungomare.

Sei pronto a scoprire cosa fare la sera a Tortoreto? Allora preparati per un’avventura unica che combina gastronomia, eventi medievali e incantevoli aperitivi sulla spiaggia.

Iniziamo con il cuore pulsante della vita notturna tortoretana: il lungomare. Qui, le luci si accendono e i ristoranti invitano gli avventori a gustare prelibatezze culinarie locali, mentre i negozi accolgono gli amanti dello shopping serale. Il lungomare diventa un rifugio incantevole, dove si possono apprezzare il fresco della sera e gli aromi della cucina abruzzese.

Tuttavia, è durante i mesi estivi che Tortoreto si anima davvero. Piazze e vie si riempiono di festa e allegria, con eventi che catturano l’attenzione di residenti e visitatori. Tra tutti, spicca il Palio del Barone, un’affascinante rievocazione storica che si tiene ogni anno ad agosto. Questo magnifico spettacolo commemora il matrimonio tra due nobili famiglie del XIII secolo: Roberto di Tortoreto e Forastaria di Brunfonte.

Immagina di essere trasportato indietro nel tempo, mentre sfilate di personaggi in abiti medievali, giochi e banchetti inondano le strade. L’atmosfera è magica, e la città si trasforma in un palcoscenico vivo e coinvolgente. Questo evento unico nel suo genere cattura l’immaginazione di tutti coloro che desiderano immergersi nell’epoca passata e respirare l’incanto di un tempo lontano.

Ma gli eventi medievali non sono gli unici che rendono la vita notturna di Tortoreto affascinante. A luglio, la città accoglie due importanti eventi gastronomici: la “Sagra di prodotti tipici” e la “Sagra della vongola”. Queste sagre culinarie attirano appassionati del buon cibo anche dalle località limitrofe. Qui potrai deliziarti con autentiche specialità abruzzesi, assaporando sapori che raccontano la tradizione e la cultura di questa regione.

Ma non dimentichiamo le spiagge di Tortoreto, che di sera si trasformano in luoghi suggestivi per vivere momenti indimenticabili. Accoglienti locali organizzano aperitivi sulla sabbia, offrendo un’esperienza unica al calar del sole. Immagina di sorseggiare un cocktail fresco mentre ti rilassi in una delle sedie a sdraio, godendoti la brezza marina e la musica che riempie l’aria. La serata potrebbe prolungarsi fino a notte fonda, grazie a serate con musica e dj set che ti faranno ballare sotto le stelle.

Inoltre, la posizione strategica di Tortoreto ti offre l’opportunità di esplorare anche le città vicine, come Alba Adriatica, Giulianova e Roseto degli Abruzzi. In queste località, potrai scoprire altri angoli della movida abruzzese e vivere esperienze uniche che completeranno il tuo viaggio notturno. 10 spiagge della Riviera romagnola

Come arrivare a Tortoreto?

Raggiungere Tortoreto, uno dei tesori nascosti della costa abruzzese, è un’esperienza semplice e conveniente, sia che tu venga da nord o da sud. Immagina di guidare lungo la maestosa autostrada A14, attraversando panorami mozzafiato che si svelano all’orizzonte. Ora, lascia che ti accompagni in questo viaggio virtuale, fornendoti le indicazioni e i suggerimenti necessari per raggiungere Tortoreto in auto, treno e persino in aereo.

Se il tuo punto di partenza è settentrionale, il tuo itinerario comincia sulla maestosa A14, la principale arteria autostradale che ti condurrà verso sud. Guida con tranquillità, lasciandoti catturare dai panorami che si susseguono fuori dal finestrino. Quando avrai percorso un buon tratto di strada, cerca l’uscita per il casello Val Vibrata. Qui il tuo viaggio sulla superstrada prende una svolta affascinante. Prendi la SS16 e lasciati guidare da questa strada panoramica, che ti porterà direttamente a Tortoreto. Sarà un’avventura indimenticabile, attraversando pittoreschi paesaggi abruzzesi e abbracciando la magia del mare Adriatico.

Ma cosa succede se il tuo viaggio ha inizio da sud? Nessuna preoccupazione, c’è un itinerario appositamente per te. Prendi la stessa autostrada A14, ma questa volta dirigi il tuo sguardo verso nord, verso la splendida città di Ancona. Raggiunta la vivace città portuale, prosegui verso la strada che ti condurrà a Tortoreto. Per fare ciò, da Teramo, immettiti sulla Superstrada Teramo-Mare, una strada che ti permetterà di vivere un’esperienza unica. Dopo aver percorso un tratto suggestivo, prendi l’uscita Castellalto-Bellante e continua sulla SS80. Presto, il profumo salmastro dell’Adriatico ti accoglierà, segnalandoti l’avvicinarsi della tua meta.

Ma Tortoreto è raggiungibile anche da Roma, la capitale eterna. Immagina di intraprendere un viaggio da questa città millenaria verso la serenità del mare. Prendi la A24, un’autostrada che ti porterà fuori dalla frenesia urbana e verso una nuova avventura. Quindi, immettiti sulla Superstrada Teramo-Mare, pronta a condurti nella splendida Tortoreto. Lungo il tragitto, sarai premiato con vedute panoramiche mozzafiato dei Monti della Laga e delle colline abruzzesi. Respira profondamente e lasciati incantare dalla bellezza che ti circonda.

Ma l’auto non è l’unico mezzo di trasporto a tua disposizione per raggiungere Tortoreto. Se preferisci goderti il viaggio senza preoccuparti della guida, il treno è la scelta ideale. La stazione di Tortoreto Lido ti offre un accesso comodo e diretto a diverse località, tra cui San Benedetto del Tronto, Ancona, Lanciano, Pescara, Montesilvano e Roseto degli Abruzzi. Siediti e rilassati, lasciando che il suono delle rotaie ti culli verso la tua destinazione.

Se preferisci l’emozione di volare, i due aeroporti più vicini a Tortoreto sono quelli di Pescara e Ancona. L’aeroporto di Pescara si trova a circa 60 km di distanza, offrendo un’opzione comoda per i visitatori che arrivano da diverse parti d’Europa. L’aeroporto di Ancona, situato a circa 110 km da Tortoreto, rappresenta un’alternativa interessante per coloro che desiderano esplorare diverse destinazioni prima di raggiungere la nostra perla abruzzese.

Infine, per i viaggiatori che desiderano immergersi nella cultura locale e fare affidamento sui mezzi pubblici, gli autobus locali e regionali sono a disposizione per collegare Tortoreto alle principali città costiere abruzzesi. Questo ti offre l’opportunità di vivere un’avventura su strada, interagendo con la comunità e scoprendo gli angoli più affascinanti dell’Abruzzo. Le più belle spiagge della Riviera del Conero

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento