2 giorni a Santorini

Santorini è una destinazione popolare nella lista dei desideri di molti viaggiatori, per una buona ragione. Le spiagge, i villaggi fotogenici e i tramonti mozzafiato di Oia attirano molti visitatori su questa piccola isola. Se state pianificando il vostro itinerario a Santorini, abbiamo alcuni suggerimenti per voi. Che abbiate a disposizione 1, 2 o 3 giorni a Santorini, imparate a pianificare il vostro tempo in modo da vivere un’esperienza indimenticabile.

1 giorno a Santorini

1 giorno a Santorini vi offre il tempo necessario per visitare i punti salienti. L’ideale sarebbe trascorrere due notti a Santorini, in modo da avere un giorno intero per esplorare l’isola.

Tramonto a Oia

Questa opzione è la migliore se non avete un giorno intero a disposizione sull’isola (ad esempio, se arrivate da Mykonos con un traghetto del mattino). Può andare bene anche se volete esplorare una parte dell’isola senza fare un tour o noleggiare un’auto. E poiché camminare da una città all’altra e guardare il tramonto è gratuito, se siete viaggiatori con un budget limitato, questo è un ottimo modo per trascorrere un giorno a Santorini.

La passeggiata da Fira a Oia permette di esplorare quattro meravigliosi paesini (Fira, Firostefani, Imerovigli e Oia), di ammirare panorami mozzafiato lungo la caldera e di terminare con una spettacolare vista del tramonto su Oia.

Inizia a Fira e termina a Oia. La passeggiata è di 10 km e può durare dalle 3 alle 5 ore, a seconda del ritmo e della frequenza delle soste. Concludete la giornata esplorando Oia, facendo cliff jumping nella baia di Ammoudi e ammirando il tramonto a Oia.

Tour di Santorini

Se avete un solo giorno a disposizione a Santorini e non avete voglia di camminare da una città all’altra, prendete in considerazione la possibilità di fare un tour dell’isola.

Esistono diversi tour via terra che vi porteranno in giro per l’isola, dove visiterete luoghi popolari come le spiagge di sabbia nera e rossa, il sito archeologico di Akrotiri, Profitis Ilias e una delle cantine di Santorini. È un ottimo modo per esplorare l’isola senza dover guidare.

Durante questo tour guidato di un’intera giornata, visiterete le principali attrazioni di Santorini, assaggerete il vino locale al Museo del Vino e ammirerete il tramonto a Oia.

Se preferite uscire in acqua, fate una crociera nella caldera di Santorini. Molte crociere durano 5 ore e visitano isole vicine, sorgenti termali o spiagge. Molte includono il pranzo o la cena e la possibilità di fare snorkeling. Se prenotate una crociera serale, la giornata si concluderà con il panorama del tramonto dall’acqua.

2 giorno a Santorini

Con due giorni a Santorini, potete facilmente visitare molti dei siti principali senza fare una corsa. Ecco i siti che vi consigliamo di visitare in questo itinerario di 2 giorni a Santorini:

  • Tramonto a Oia
  • Esplorare Oia
  • Visitare la spiaggia di sabbia nera di Kamari o Perissa
  • Fare una crociera
  • Visitare un’azienda vinicola
  • Mangiare! Assaggiate il maggior numero possibile di ristoranti
  • Camminare da Fira a Oia
  • Se siete appassionati di storia, vale la pena aggiungere una visita al sito archeologico di Akrotiri (la versione di Santorini di Pompei) o all’antica Thira.
  • Se viaggiate con bambini, trascorrete un po’ di tempo in spiaggia. Per un’esperienza unica in spiaggia, prendete in considerazione la spiaggia di Vlychada, che sembra quasi un paesaggio lunare.
  • Se vi piace l’idea di visitare piccoli villaggi, Pyrgos è un buon posto da aggiungere alla lista.
  • Le tre campane di Fira

Primo giorno a Santorini

La prima cosa da fare a Santorini è visitare i villaggi più pittoreschi dell’isola nella parte settentrionale della caldera. In particolare, Oia, Imerovigli e Fira dovrebbero assolutamente far parte del vostro programma.

Imerovigli è il punto panoramico più famoso dell’isola. È il posto migliore per ammirare il Mar Egeo, la caldera e il vulcano. Fira, la capitale di Santorini, è il luogo più vivace dell’isola e offre anche alcune delle viste più mozzafiato sul mare, poiché l’insediamento è stato costruito su una scogliera.

Infine, ma non per questo meno importante, ricordatevi di conservare Oia per la fine della giornata, perché è il posto migliore per ammirare il tramonto più romantico e più fotografato del mondo. Passeggiando per questi villaggi, potrete trovare alcuni ottimi negozi e ristoranti, tra cui l’Atlantis Book Store a Oia e il Selene Restaurant a Fira.

Secondo giorno a Santorini

Il secondo giorno di questo itinerario di Santorini prevede una crociera nella caldera di Santorini. Molte crociere durano 5 ore e vi porteranno alle sorgenti termali, a una o due spiagge di Santorini e vi offriranno il pranzo o la cena.

Il secondo giorno è d’obbligo la visita al famoso vulcano. Dal piccolo porto di Fira partono imbarcazioni che raggiungono il vulcano più volte al giorno. La maggior parte delle visite sono guidate e il percorso escursionistico del vulcano non è considerato impegnativo.

Si consiglia di visitare anche il Museo della Preistoria di Thera, che espone reperti provenienti dal sito minoico di Akrotiri e da altri siti di scavo dell’isola. Si tratta di un piccolo museo, per cui la visita non deve durare più di un’ora e, nella maggior parte dei casi, il museo è aperto solo durante le ore mattutine.

In alternativa, si possono esplorare alcuni dei villaggi tradizionali più incantevoli dell’isola, come Emporio, Pyrgos o Megalochori. Anche i tour organizzati e le visite alle cantine sono attività molto popolari.

Terzo giorno a Santorini

3 giorni a Santorini sono perfetti. Potrete vedere il meglio di Santorini, rilassarvi sulla spiaggia o in hotel, assaggiare diversi ristoranti, ammirare i tramonti e fare una crociera sulla caldera.

La cosa migliore da fare il terzo giorno a Santorini è prendersela comoda e rilassarsi! Noleggiate un’auto a Santorini per esplorare le spiagge di Santorini e trovare il vostro litorale preferito! La spiaggia più famosa è la Spiaggia Rossa, ma alcuni bagnanti potrebbero trovarla troppo rocciosa.

Altre spiagge famose sono Perissa, Kamari e Perivolos; tutte sono organizzate, con acqua limpida e piccoli ciottoli sulla riva. Sulla spiaggia si trovano piccole taverne che permettono di gustare pesce fresco e frutti di mare dopo il bagno.

Nei mesi di luglio e agosto, queste spiagge sono solitamente molto affollate, ma grazie alle loro ampie dimensioni, troverete sempre spazio per sdraiarvi. I ciottoli e la sabbia hanno un caratteristico colore nero o rosso, dovuto alle origini vulcaniche dell’isola.

Mentre visitate le spiagge di Santorini, avrete l’opportunità di provare alcuni avventurosi sport acquatici! Le escursioni in moto d’acqua, le immersioni subacquee e il canottaggio sono opzioni indicative.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento