Cala Brandinchi

Conosciuta come una delle migliori spiagge della Gallura, nella Sardegna nord-occidentale, Cala Brandinchi è un’insenatura estremamente popolare situata tra Olbia, la via d’accesso alla Costa Smeralda, e San Teodoro, una piccola città preferita dai turisti locali e internazionali. La spiaggia è piuttosto stretta e può diventare eccessivamente affollata durante i mesi estivi. Inoltre, sebbene la spiaggia sia pubblica e l’accesso sia gratuito, la visita può risultare poco comoda (ne parleremo tra poco). Tuttavia, se state pianificando le vostre vacanze in Sardegna in questa zona, dovreste assolutamente andarci. Troverete acque limpide e incredibilmente basse e sabbia bianca e polverosa. Ho visitato di recente Cala Brandinchi durante un viaggio nella Sardegna nord-orientale e ho pensato di condividere con voi tutto ciò che dovreste sapere prima di andarci, in modo da poter trascorrere una rilassante giornata al sole.

Leggi anche: Le 6 spiagge più belle di San Teodoro, in Sardegna

Cala Brandinchi, tutto quello che c’è da sapere

È una spiaggia ad accesso limitato. A partire dal giugno 2022, a Cala Brandinchi sono ammessi meno di 1.500 visitatori al giorno e la visita deve essere prenotata in anticipo tramite il sito San Teodoro Spiagge – lo trovate qui. È prevista una tassa di 2 euro per ogni visitatore, mentre è gratuita se si alloggia in una delle località di San Teodoro.

Spiaggia di Cala Brandinchi. Conosciuta localmente come Tahiti, Cala Brandinchi si trova a Capo Coda Cavallo, a circa 10 km da San Teodoro e a 23 km da Olbia. Secondo la storia, questo è il luogo in cui Giuseppe Garibaldi, eroe dell’unificazione italiana, si fermò il 17 ottobre 1867 mentre fuggiva da Caprera, nell’arcipelago della Maddalena, diretto a Roma. La spiaggia è circondata da una foresta di pini mediterranei abitata da cicale, il cui canto sarà la colonna sonora della vostra giornata! Alle spalle, piccole dune di sabbia proteggono la spiaggia dai venti più forti. Le formazioni rocciose che emergono dalle acque sono l’ambiente perfetto per diverse specie marine, il che significa che questo è un luogo ideale per lo snorkeling. Appena messo piede a Cala Brandinchi, sarete accolti da una vista impressionante sulla vicina isola di Tavolara.

Sebbene non sia la spiaggia più piccola della Sardegna (è lunga 750 metri, cioè 2.460 piedi), è piuttosto stretta, il che significa che può facilmente diventare troppo affollata. I bambini amano Cala Brandinchi e anche i genitori che non devono preoccuparsi di loro, perché l’acqua di questa spiaggia sarda è incredibilmente bassa e la baia è così protetta che non ci sono quasi correnti. La spiaggia è attrezzata con un paio di chioschi, un molo dove possono attraccare le barche, alcuni posti dove è possibile noleggiare ombrelloni e lettini (si prevede di pagare 45 € per due lettini e un ombrellone, più un supplemento di 5 € per la prima fila) e un paio di posti per noleggiare SUP, pedalò ecc. All’ingresso della spiaggia si trovano due bagni chimici, gratuiti. Per prenotare l’ombrellone e i lettini a Cala Brandinchi chiamare il +39 339 133 1653. Purtroppo Cala Brandinchi non dispone di accesso per disabili.

Leggi anche: Cosa mangiare in Sardegna, 14 piatti tipici sardi

Come arrivare a Cala Brandinchi

È possibile raggiungere facilmente Cala Brandinchi da Olbia, San Teodoro e dai paesi vicini in auto, in bicicletta e anche in autobus. Se arrivate in auto alla spiaggia, troverete un grande parcheggio che serve sia Cala Brandinchi che la spiaggia di Lu Impostu. È molto costoso: 2 euro all’ora o 20 euro per l’intera giornata. Prendete un biglietto alla sbarra e mettetelo in macchina, ben visibile in caso di controlli. Pagate l’addetto all’uscita, proprio accanto alla barriera.

  • Da Olbia. L’unico modo per raggiungere Cala Brandinchi da Olbia è in auto. Sebbene ci siano diverse opzioni per arrivarci, la strada migliore/più veloce è la SS125, in direzione sud. Ci vorranno circa 30 minuti per arrivarci. Assicuratevi di guidare lentamente man mano che vi avvicinate alla spiaggia, perché all’incrocio c’è solo un piccolo cartello marrone: troverete la strada per Cala Brandinchi alla vostra sinistra.
  • Da San Teodoro. Dovrete percorrere la SS125, in direzione nord, fino all’incrocio. È anche possibile raggiungere la spiaggia in bicicletta, anche se il traffico può essere molto intenso durante l’alta stagione. In alternativa, potete salire sul “Beach Bus” che collega San Teodoro alle spiagge locali tra giugno e settembre. Il biglietto di andata e ritorno costa 5 euro e ci sono corse ogni 1,5 ore circa. Potete consultare gli orari degli autobus qui. Il sito è in italiano, ma è abbastanza esplicativo. Tenete presente che la fermata dell’autobus dista circa 1,2 km dalla spiaggia.

Leggi anche: Le 5 spiagge più belle di Porto San Paolo, in Sardegna

Altre informazioni utili

Ecco altre informazioni che vi aiuteranno a sfruttare al meglio la vostra giornata a Cala Brandinchi.

  • Arrivare in anticipo. Arrivate non più tardi delle 9:00, perché il parcheggio si riempie e quando non c’è più posto non si può più restare. Cala Brandinchi è molto stretta e non c’è molto spazio a disposizione per posizionare l’ombrellone e stendere l’asciugamano. Affittare lettini e ombrelloni può essere una buona idea (ma costosa) per ovviare a questo problema, anche se non aspettatevi di avere molto più spazio.
  • Non prendere sabbia. Rubare sabbia, conchiglie, ciottoli e sassi è illegale in Sardegna e, se venite sorpresi, sarete soggetti a una multa. Allo stesso modo, evitate di camminare sulle dune di sabbia: sono protette. Per saperne di più sui furti di sabbia in Sardegna, cliccate qui.
  • Rispetto per gli altri. Cala Brandinchi si affolla durante i mesi estivi. Noi abitanti del luogo siamo abituati a questo, ma assicuratevi di guardarvi intorno e di riconoscere i vostri vicini prima di stendere l’asciugamano o di posizionare l’ombrellone: lasciare spazio sufficiente per camminare è buona educazione! Evitate i giochi con la palla che potrebbero disturbare gli altri e assicuratevi che i vostri bambini non scavino buche profonde dove le persone camminano, perché potrebbero caderci dentro!
  • Raccolta dei rifiuti. Lungo la spiaggia sono disseminati dei cestini per i rifiuti di piccole dimensioni. Portate a casa gli oggetti più grandi per smaltirli correttamente e ricordate che la raccolta differenziata è obbligatoria in Sardegna.

Altre spiagge vicine

  1. Lu Impostu. La spiaggia gemella di Cala Brandinchi, da cui è separata da Capo Capicciolu, è facilmente raggiungibile a piedi e condivide lo stesso parcheggio. Il paesaggio è in realtà molto simile, anche se l’acqua di Lu Impostu è un po’ più profonda.
  2. La Cinta. Una delle spiagge più famose di San Teodoro, costeggiata da splendide dune di sabbia.
  3. Porto Taverna. Un’altra grande spiaggia vicino a San Teodoro, che offre le viste più belle dell’isola di Tavolara. La spiaggia è attrezzata con chioschi e piccoli ristoranti, luoghi dove affittare ombrelloni, lettini e altre attrezzature, e ha acque limpide e poco profonde.

Leggi anche: Capo Coda Cavallo, una delle spiagge più suggestive ed incontaminate della Sardegna

Dove dormire vicino a Cala Brandinchi

Il punto di accesso più facile a Cala Brandinchi è San Teodoro, dove troverete molte eccellenti opzioni di alloggio. Per ottenere le migliori offerte, assicuratevi di prenotare il vostro soggiorno con largo anticipo. Per una sistemazione più economica e per un’atmosfera più locale, prendete in considerazione l’idea di soggiornare a Olbia.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento