Boccadasse

Boccadasse è uno dei borghi più belli da visitare a Genova, un luogo romantico e accogliente dove trascorrere una splendida giornata al mare. Con le case tipiche dei villaggi di pescatori liguri, perfettamente conservate in una grande città come Genova. Nonostante il gran numero di turisti che la visitano ogni anno, lotta per rimanere un piccolo luogo congelato nel tempo, con la stessa essenza da due secoli, con le sue barche sulla spiaggia, le case basse e colorate, i suoni e gli odori del mare in ogni vicolo. Il mix perfetto per godersi il viaggio in Liguria: panorami mozzafiato, borghi incantevoli e cibo gustoso. Secondo la leggenda, Baccadasse fu fondata intorno all’anno 1000 da un gruppo di pescatori spagnoli che, a causa di una violenta tempesta, cercarono rifugio in questa piccola insenatura rocciosa.

Leggi anche: Cosa vedere alle Cinque Terre in un giorno

Cosa vedere nel piccolo villaggio di Boccadasse

Boccadasse è nata come un piccolo gruppo di case attorcigliate intorno all’unica insenatura naturale della zona. Qui vivevano e lavoravano pescatori, marinai e piccoli commercianti. Un rifugio naturale perfetto per fondare un villaggio. Visitare Boccadasse è una delle cose che vi consiglio se visitate Genova per più giorni, se non avete molto tempo a disposizione potete dedicare mezza giornata, meglio se nel pomeriggio per ammirare il tramonto. Boccadasse si trova praticamente all’interno della città di Genova, a circa 6 km dal Porto Antico (dove si trova il famoso Acquario), tra la passeggiata di corso Italia, via Cavallotti e Capo Santa Chiara. Il villaggio è riuscito a conservare l’aspetto e lo spirito di un antico villaggio di pescatori come era più di 200 anni fa, senza considerare ovviamente i turisti. Le case colorate intorno alla piccola spiaggia sono una delle caratteristiche più peculiari di questo villaggio.

Cosa visitare a Boccadasse

Se visitate Boccadasse non perdetevi le sue attrazioni principali, che potete visitare senza problemi in un giorno.

1. La Chiesa di Sant’Antonio da Padova

La Chiesa di Sant’Antonio da Padova, che domina la città dal lato ovest (alla fine di Corso Italia), è affettuosamente conosciuta come la Chiesa dei marinai, con molti fedeli tra i pescatori, che pregano ogni giorno prima di andare a pesca. Nel corso degli anni è stata ampliata, passando da una piccola cappella alla chiesa di oggi.

2. Piazza Nettuno

La piazza più importante di Boccadasse, Piazza Nettuno, è considerata il vero cuore del paese, circondata su tre lati da case color pastello e animata in ogni stagione da locali e ristoranti. È senza dubbio uno dei luoghi più amati dagli abitanti del luogo e dai turisti. Il quarto lato della piazza si affaccia sulla famosa spiaggia di Boccadasse, sempre piena di visitatori che si godono questo angolo di paradiso ligure. In questa piazza si può prendere un caffè o un aperitivo, mangiare un piatto tipico ligure. Ammirate il tramonto o osservate i bambini che fanno il bagno mentre vi rilassate.

3. Castello Türcke

Il Castello Türcke è un edificio medievale in stile liberty risalente agli inizi del XX secolo. Si trova in cima al villaggio, dominandolo dall’alto. Si raggiunge salendo sul promontorio di Santa Chiara. Da qui la vista si apre finalmente a est e si può ammirare il panorama fino al promontorio di Portofino. Il castello Türke fu costruito nel 1903 dall’architetto fiorentino Gino Coppedè, autore, tra l’altro, di opere molto apprezzate come il castello di Mackenzie e il castello di Bruzzo.

4. Piazza Enrico Bassano

Più che una piazza, è una strada che corre lungo la costa di fronte al villaggio di Boccadasse ed è spesso il luogo migliore per scattare foto panoramiche della spiaggia e del villaggio. In questa zona ci sono diverse case e appartamenti in cui soggiornare, e serve come area di parcheggio per le barche dei pescatori locali. È una strada bellissima che si può visitare facilmente.

Leggi anche: I migliori ristoranti delle Cinque Terre

5. La spiaggia di Boccadasse

La spiaggia di Boccadasse è uno dei luoghi più fotografati di Genova. Viene spesso utilizzata come immagine delle spiagge di Genova e spesso confusa con il resto della città. Questa spiaggia è più che altro una piccola striscia di terra, con un fondo di ghiaia e ciottoli che si immerge nell’acqua limpida. Il fondo è basso, ideale se si viaggia con i bambini, anche se è necessario avere scarpe adeguate.

6. Lido privato di Santa Clara

Questo piccolo lido è piuttosto popolare, con una struttura ingegnosa costruita sulle rocce, come le terrazze della Riviera dei Ciclopi in Sicilia. Per sfruttare al meglio il mare, su una costa rocciosa e impossibile. Offre sedie e sdraio, nonché un bar e un ristorante. Ideale se cercate un luogo magico per cenare o prendere un aperitivo. Vi consiglio di prenotare perché è sempre pieno.

7. Vernazzola

Vernazzola, si trova sul lato opposto di Boccadasse. Oltre a essere un villaggio costiero, in passato era soprattutto un importante porto commerciale. Anche qui il villaggio conserva intatte le vecchie case, i vicoli e l’atmosfera di un tempo. Vale la pena di visitarlo, infatti i genovesi lo visitano molto più di Boccadasse perché di solito è meno affollato di turisti.

Leggi anche: Le spiagge più belle delle Cinque Terre

Come arrivare a Boccadasse

Boccadasse si trova a circa 6 km dal centro storico di Genova, che si può raggiungere anche a piedi se vi piace camminare (a piedi sono 4,9 km). Boccadasse è raggiungibile con l’autobus pubblico in circa 30 minuti. Alcune delle linee sono 607, 606, 618. È meglio usare Google Maps dalla propria posizione per trovare le linee che coprono le aree in cui ci si trova. L’aeroporto più vicino è quello di Genova. La stazione ferroviaria più vicina è quella di Genova Brignole.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento