Cosa vedere ad Alberobello

By | Ottobre 22, 2021
Cosa vedere ad Alberobello

Cosa vedere ad Alberobello, nel cuore della Puglia – il “Tallone” d’Italia – c’è una delle città più strane e pittoresche d’Italia: Alberobello. Ciò che rende Alberobello una delle mete turistiche più importanti del sud Italia sono i suoi “Trulli“: edifici cilindrici bianchi con tetti conici in pietra. Queste case la fanno sembrare una città da favola in quanto la loro bellezza è quasi “irreale”.

Cosa vedere e fare ad Alberobello

La principale attività turistica di Alberobello è ammirare i trulli, passeggiare per i suoi vicoli, entrare in interessanti musei e nelle sue botteghe artigiane o nella gastronomia tipica.

Le zone più pittoresche di Alberobello sono quelle composte principalmente da Trulli, c’è ne sono più di mille. Una di queste zone è denominata “Rione Monti” ed è costituita da piccoli e stretti vicoli ad alta pendenza attraversati da altre più ampie strade sui pendii. È una zona molto pittoresca e offre molti punti molto attraenti da vedere sia da lontano che da vicino.

Rione monti

La gente del Rione Monti è molto cordiale e i loro venditori cercheranno di mostrarvi i loro mestieri: ceramiche, palle di neve, fischietti in terracotta e una miriade di altri souvenir. Molti dei Trulli del Rione Monti sono piccoli bar e ristoranti dove si possono degustare squisiti vini locali accompagnati da formaggi locali, salumi e olive. Alcuni di questi luoghi dispongono di terrazze da cui si può ammirare dall’alto il panorama del paese.

Da visitare anche il “Trullo Sovrano”, costruito più di 200 anni fa, è l’unico trullo costruito su due piani, ed è considerato il miglior trullo costruito, è qui che è stata raggiunta la perfezione in costruzione di questo tipo di architetture. Dichiarato Monumento Nazionale nel 1923, oggi è un museo dove è possibile ammirare la tecnica costruttiva di un trullo e le sue decorazioni.

Da non perdere la bellissima Chiesa di San Antonio, costruita a forma di trullo nel XX secolo. Il Rione Monti è un luogo incantevole perché pur essendo un “Museo Aperto” per i suoi numerosi turisti, i prezzi non sono alti in ​​quanto c’è molta concorrenza.

Aia Piccola

L’altra zona interessante da visitare ad Alberobello si chiama «Aia Piccola». È pittoresco come il Rione Monti, ma meno visitato e più tranquillo. È principalmente una zona residenziale con vicoli tranquilli e molti trulli.

Da non perdere una visita alla “Basilica dei Santi Medici Cosma e Damiano“, la chiesa più grande di Alberobello, situata proprio al centro, tra edifici e trulli di recente costruzione.

La piazza principale di Alberobello si chiama Piazza del Popolo, è un luogo aperto e spazioso molto particolare, ottimo per godersi un po’ la “vita autentica” della città; accanto alla Piazza si trova la Chiesa di Santa Lucia, che offre un bel punto panoramico da cui si può vedere l’intera città.

Tra i musei che si possono visitare ad Alberobello, possiamo citare il “Museo del Territorio” che si trova all’interno di un insieme di trulli e contiene diverse opere e opere d’arte antiche. Contiene anche due stanze dove viene ricreata la vita all’interno di un trullo durante il periodo feudale. Altri musei interessanti da visitare sono il Museo dell’Olio, il Museo del Vino e il Museo dell’Artigianato.

Quando visitare Alberobello?

Puoi visitare questa bellissima città in qualsiasi momento dell’anno. Tieni presente che durante i mesi di luglio e agosto fa molto caldo, quindi procurati acqua potabile a sufficienza per rimanere idratato, oltre a vestiti molto leggeri. Durante l’inverno può nevicare anche se non dura a lungo. Considera che durante l’inverno ci sono meno hotel e ristoranti aperti, ma in generale potrai visitare tutto il paese senza problemi.

Alberobello si può visitare in un giorno, ed è un’ottima meta turistica se vi trovate a BariMatera o nella bellissima città di Lecce.

Come arrivare ad Alberobello?

Gli aeroporti più vicini ad Alberobello sono Bari e Brindisi. Dalla stazione ferroviaria “Centrale” di Bari è possibile prendere il treno “Ferrovia del sud est” (FSE) che va direttamente ad Alberobello. Attenzione a prendere il treno giusto perché a Bari la segnaletica non è molto chiara. Chiedi a qualcuno se non sei sicuro. Il viaggio dura poco meno di 2 ore, e si svolge in mezzo a un paesaggio davvero bellissimo, in mezzo a piantagioni ricche di uliveti, frutteti e ovviamente tantissimi Trulli.

Da Lecce si può sempre prendere un treno FSE fino alla stazione «Martina Franca», e da lì un altro per Alberobello. Chiedi al personale delle ferrovie in stazione, poiché a volte ci sono treni diretti. (Purtroppo le informazioni non sono abbastanza chiare; Benvenuti al Sud ?) La stazione ferroviaria di Alberobello si trova quasi in centro città, a 5 minuti a piedi.

In auto, invece, è il modo più semplice e veloce per raggiungere Alberobello: prendere l’autostrada A14 Bologna-Taranto, uscire a “Gioia del Colle” quindi prendere la SS171 fino a Santeramo, poi la SS604 fino ad Alberobello. Purtroppo le indicazioni stradali sono molto scarse e confuse (Bentornato al sud ?).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *