Cosa vedere e fare ad Amalfi

Cosa vedere e fare ad Amalfi in un giorno? La famosa Costiera Amalfitana è uno dei tratti di costa più belli d’Europa. I suoi 50 chilometri sono ricchi di tornanti, alte scogliere e panorami vertiginosi sul mare. Si trova in Campania in Italia, a sud delle città di Napoli e Sorrento. Qui, racchiusi tra mare e montagna, si nascondono piccoli e colorati villaggi di pescatori dalle splendide bellezze naturali e architettoniche.

Positano, Ravello e Amalfi sono alcune delle principali attrazioni turistiche della Costiera Amalfitana. Quest’ultima cittadina, importante capitale marinara nell’antichità, dà il nome all’intera Costiera Amalfitana. Siamo stati a Napoli per diversi giorni e abbiamo conosciuto molti di questi luoghi affascinanti. In questo articolo vi racconteremo cosa vedere e fare ad Amalfi in un giorno, una delle principali escursioni che si possono fare da Napoli. Cosa vedere a Napoli in un giorno

Amalfi: Repubblica Marinara

Se torniamo indietro nei secoli, Amalfi fu capitale di una delle antiche e importanti Repubbliche Marinare. Con un passato glorioso, il controllo del Mediterraneo fu conteso con Pisa, Venezia e Genova. E’ una città molto piccola, con poco più di 6.000 abitanti. Quando arriva la primavera e con essa la temperatura inizia a salire, i primi turisti iniziano ad arrivare nel suo piccolo centro storico. 

In estate Amalfi diventa una delle principali mete turistiche d’Italia. In questa cittadina, a differenza di Positano, la maggior parte degli edifici è concentrata in riva al mare, nel suo piccolo centro storico, intorno al Duomo de Sant’Andrea (Cattedrale di Sant’Andrea). La Torre del Duomo, che svetta imponente sugli altri edifici, è il simbolo e il principale monumento da vedere ad Amalfi in un giorno.

Le 12 migliori spiagge della Costiera Amalfitana

Cosa vedere e fare ad Amalfi in un giorno

Prima di vedere Amalfi: un po’ di storia della città

L’origine di Amalfi risale all’epoca romana e alla lotta contro i barbari. Grazie alla sua posizione particolare e privilegiata, fin dalla sua nascita ha fatto dell’attività marittima la sua principale fonte di reddito. Delle 4 Repubbliche Marinare Italiane, Amalfi fu la prima a raggiungere l’indipendenza nel IX secolo e ad allacciare importanti rapporti commerciali con Bisanzio ed Egitto. 

Amalfi aveva una buona flotta ed era sede di ottimi mercanti. Fu il suo periodo più florido, finché nell’anno 1137 fu saccheggiata dalla Repubblica Marinara di Pisa, dopo che una serie di alluvioni l’avevano precedentemente indebolita.

La città di Amalfi è risorta nel XVIII secolo, con l’arrivo del Romanticismo italiano. Attratta dalle esuberanti bellezze naturali che offre l’affascinante Costiera Amalfitana, e dalla sua ricchezza storica, Amalfi divenne un’importante meta turistica, attirando viaggiatori da tutta Europa. Oggi Amalfi è il capoluogo della bellissima Costiera Amalfitana, una delle principali mete turistiche d’Italia.

Cosa vedere ad Amalfi: passeggiando per le sue vie

Come nel resto delle città da visitare in Costiera Amalfitana, non ci sono grandi monumenti o attrazioni storiche da vedere ad Amalfi in un giorno. Il principale fascino e attrazione turistica, che lo rende un luogo unico, risiede nella sua grande bellezza naturale. Un paesaggio che custodisce secoli di arte, storia e cultura, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. È un ambiente privilegiato, che attira ogni anno visitatori da tutto il mondo.

Il principale monumento culturale e storico da vedere ad Amalfi è la sua Cattedrale, il Duomo di San Andrea. L’altro posto più importante da vedere e da fare ad Amalfi è vicino al lungomare e al molo, una bella spiaggetta. Questa spiaggia dispone di una piccola area balneabile libera, dove è possibile rinfrescarsi dalla calura estiva.

Il centro urbano visitabile ad Amalfi è piccolo e percorribile in poco tempo. Le sue strade strette sono il luogo perfetto per passeggiare. Dal lungomare, attraverso un arco, si accede al centro storico e alla sua piazza principale. Questa piazza è dominata dall’elegante facciata del Duomo di Sant’Andrea. Una stradina, in leggera salita, conduce nella parte alta di Amalfi. Queste strade sono piene di attività commerciali orientate esclusivamente ai turisti. Negozi di souvenir, prodotti tipici, limoni, ristoranti e negozi di moda riempiono le vetrine e le attività commerciali. Come Positano, Amalfi non è una città da vedere, è una città da vivere.

Duomo di Sant’Andrea: monumento principale da vedere ad Amalfi

Come vi abbiamo detto prima, il principale monumento architettonico e religioso da vedere ad Amalfi è il Duomo di Sant’Andrea, noto anche come Cattedrale di Sant’Andrea, dedicato al patrono della città. Una ripida scalinata ti porterà all’interno del Duomo e della sua facciata decorata, che domina dall’alto la piazza principale di Amalfi. 

Questa facciata, realizzata in stile arabo-siciliano, unisce due antiche chiese un tempo separate. Il Duomo di Amalfi è uno dei principali edifici religiosi da vedere in Italia. All’interno del complesso si trova anche il Museo Diocesano di Amalfi, un’altra interessante visita da fare ad Amalfi in un giorno.

Cosa vedere vicino ad Amalfi

Positano

Positano è senza dubbio uno dei posti più belli che abbiamo mai visto. Questo antico villaggio di pescatori stupisce dal primo momento in cui appare tra le ripide scogliere della Costiera Amalfitana. Positano si trova in uno scenario naturale impressionante, con vista sul mare, case colorate incastonate tra le montagne e spiagge da favola. È anche una destinazione popolare per i suoi negozi, boutique hotel e favolosi ristoranti, dove si può mangiare con viste incredibili sulla città e sul mare. Positano è una visita essenziale da fare vicino ad Amalfi in un giorno.

Come arrivare ad Amalfi da Napoli

Amalfi è stata la prima cittadina della Costiera Amalfitana che abbiamo deciso di visitare. Abbiamo iniziato il nostro viaggio nel sud Italia soggiornando prima a Bari, dove abbiamo girato la Puglia. In questa regione abbiamo visitato i comuni di Polignano a Mare e Monopoli.

Inoltre, numerose compagnie low cost operano all’aeroporto di Bari, rendendo molto comodo ed economico visitare la regione. Per visitare la Costiera Amalfitana abbiamo utilizzato come base un appartamento a Napoli e ci siamo spostati nella regione utilizzando il treno e l’autobus.

Per visitare Amalfi da Napoli è possibile utilizzare l’auto, l’autobus o il battello. La più comoda e la libertà che ti dà, ma non la più economica, è l’auto. Per arrivare ad Amalfi da Napoli usiamo il treno, la circumvesuviana, e poi l’autobus, SITA

Il treno parte dalla stazione centrale di Napoli e porta a Sorrento ( € 4 circa ). Giunti a Sorrento, appena usciti dalla stazione, troverete gli autobus SITA, che vi portano in Costiera Amalfitana ( € 10 per l’abbonamento giornaliero che vi permette di salire e scendere quante volte volete durante la giornata ). 

Questo ti permetterà di vedere Amalfi, Positano e qualche altra città della costa in un solo giorno. Con meno di € 20 persona si può trascorrere una giornata in Costiera Amalfitana soggiornando nella città di Napoli.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento