Es Cavallet

Situata nella Riserva Naturale di Ses Salines, playa Es Cavallet a Ibiza è stata una delle prime spiagge naturiste del paese e attualmente è una delle migliori spiagge per nudisti in Spagna. Inoltre, Es Cavallet è considerata la spiaggia gay per eccellenza di Ibiza e una delle migliori al mondo per la comunità LGTB. Una spiaggia selvaggia e naturale, protetta, circondata da dune di sabbia e da un bosco di pini e ginepri, che viene solitamente sferzata dal vento e che deve il suo nome al cavallo che aveva il compito di far girare la ruota idraulica all’inizio dell’ingresso della spiaggia e che serviva a riempire d’acqua i serbatoi che producevano il sale di Ibiza.

Come raggiungere Es Cavallet, la spiaggia gay di Ibiza?

Per arrivare a Es Cavallet da Ibiza città, prendere la strada E-20/EI-800 in direzione dell’aeroporto. Dopo circa 3,5 chilometri, prendere l’uscita in direzione Platja d’en Bossa / Es Cavallet i Ses Salines. Alla rotonda successiva prendere l’uscita in direzione Es Cavallet / Ses Salines / Sa Canal, per imboccare la strada che attraversa il Parco Naturale di Ses Salines.

Dopo circa 4 chilometri, poco prima di attraversare i bacini artificiali, in corrispondenza di una curva a gomito, si dovrà svoltare a sinistra, una deviazione segnalata con le indicazioni per il Restaurante La Escollera e il Chiringuito Es Cavallet. Seguendo la strada stretta e dritta, si raggiunge la spiaggia di Es Cavallet.

Insieme a Cala Salada e Cala d’Hort, questa è forse una delle spiagge di Ibiza in cui è più difficile parcheggiare. Se arrivate troppo tardi non troverete parcheggio nel parcheggio e l’unica opzione è cercare di parcheggiare sulla strada stretta o nel parcheggio, anch’esso a pagamento, sulla spiaggia di Las Salinas (Ses Salines) e camminare per circa 20 minuti attraverso la pineta.

Dove mangiare sulla spiaggia di Es Cavallet, Ibiza

All’ingresso della spiaggia, nella parte settentrionale, si trova il Beach Club El Chiringuito, frequentato da molti guiri e personaggi ricchi e famosi. Questo stabilimento è noto per le sue feste di apertura e chiusura. In questa zona si trova anche il ristorante La Escollera, uno dei ristoranti più popolari di Ibiza, aperto tutto l’anno, specializzato in cucina mediterranea, cene ed eventi.

Nella parte meridionale della spiaggia, quella più vicina alla Torre de Ses Portes, si trova il famoso Chiringay, uno degli stabilimenti più emblematici di Ibiza, molto popolare tra il pubblico LGTB. Questo bar sulla spiaggia offre servizi di ristorazione e serve drink sulle sedie a sdraio mentre la musica suona, soprattutto nel pomeriggio, creando una grande atmosfera a Es Cavallet.

Es Cavallet, la spiaggia gay e per nudisti di Ibiza

Es Cavallet è una delle migliori spiagge di Ibiza, nonché una delle più ampie. Una spiaggia incontaminata lunga 1,1 chilometri e larga tra i 30 e i 40 metri, con sabbia bianca e acque cristalline di colore blu turchese, divisa in diversi tratti.

Primo tratto, il più adatto alle famiglie

Il tratto settentrionale, o primo tratto, situato accanto al parcheggio, è quello in cui si trovano il beach club El Chiringuito e il ristorante La Escollera. Questa zona è frequentata da molti turisti e famiglie. In questa zona della spiaggia si trovano lettini, docce, massaggi, ombrelloni, rete da beach volley e un negozio di abbigliamento e accessori.

Il secondo tratto, la spiaggia per nudisti di Ibiza

La seconda parte della spiaggia è la zona più nudista e solitaria. A causa del vento, come nel primo tratto, è normale trovare parecchie onde che trascinano con sé i resti di Posidonia Oceanica, cosicché la riva è solitamente ricoperta da questa “alga”, conferendole un aspetto poco appetibile per la balneazione.

Terzo tratto, la spiaggia gay di Ibiza

Il terzo tratto è la spiaggia gay di Ibiza, un punto di incontro per i gay di tutto il pianeta che fanno “amicizia” con la musica dei Chiringay in sottofondo. Questa è la zona migliore della spiaggia per fare il bagno, poiché le onde sono molto più basse e quindi le alghe tendono a diminuire.

Dopo Es Cavallet si trova la spiaggia di Las Salinas, molto simile alla precedente ma molto più frequentata soprattutto da famiglie, ricchi e famosi.

Per raggiungere quest’ultima zona della spiaggia di Es Cavallet si può camminare lungo la riva del mare, dal Chiringuito, oppure lungo il sentiero che parte dal parcheggio delle moto e attraversa parte del parco naturale. Quest’ultima opzione è ideale per le giornate più fresche, perché la passeggiata attraverso le saline è bellissima e si possono vedere anche i fenicotteri. Se cerchi un pezzo di paradiso sulla terra leggi questo articolo: Sa Caleta, un piccolo angolo di paradiso ti aspetta

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento