cose da fare a Lloret de Mar

Questo elenco delle migliori cose da fare a Lloret de Mar vi aiuterà a sfruttare al meglio il vostro tempo in questa città turistica sull’emblematica Costa Brava. Situata a 75 chilometri da Barcellona e a 40 chilometri da Girona, Lloret de Mar sorprende a prima vista per la sua posizione privilegiata sulla costa catalana, con alcune delle più belle spiagge e calette, come Sa Boadella, una delle migliori d’Europa.

Ma Lloret de Mar non è solo questo: oltre a godersi bagni rilassanti in una delle sue dieci magnifiche spiagge e a passeggiare lungo gli spettacolari Camins de Ronda, questa città nasconde un passato indiano che ha contribuito alla costruzione di edifici di grande bellezza che permettono di combinare le visite culturali con l’ampia offerta di attività per il tempo libero, sia di giorno che di notte, per cui Lloret de Mar è anche famosa.

È importante sapere che un giorno è sufficiente per vedere tutti i punti di interesse di Lloret de Mar, anche se se si vuole godere delle sue spiagge e praticare sport acquatici come kayak, paddle-surf o immersioni, si consiglia un minimo di due giorni.

I mesi migliori per recarsi a Lloret de Mar, se siete alla ricerca di un po’ di pace e tranquillità, sono maggio, giugno, settembre e ottobre, quando la temperatura dell’acqua è gradevole, i prezzi degli alloggi sono più accessibili e non sono ancora arrivate le migliaia di turisti che riempiono le spiagge e si godono la vivace vita notturna nei bar, nelle terrazze e nelle discoteche tipica dei mesi più caldi.

Sulla base della nostra esperienza, che ci ha permesso di vivere per gran parte dell’anno in questa città e di conoscerla bene, come potete vedere in questa guida di Lloret de Mar, abbiamo stilato una lista delle 18 cose da fare a Lloret de Mar. Iniziamo!

1. Jardines de Santa Clotilde

Visitare i Giardini di Santa Clotilde, situati su una scogliera con una vista spettacolare sulla Costa Brava, è una delle cose migliori da fare a Lloret de Mar. Un giardino romantico, di ispirazione italiana e in stile antico, recentemente apparso nella serie House of the Dragon, il prequel della popolare serie Game of Thrones, è riconosciuto come uno dei migliori giardini storici in stile mediterraneo in Europa e uno dei luoghi più incredibili da vedere a Girona.

Durante una piacevole passeggiata nei giardini, ricchi di verde che valorizza il paesaggio, si trovano terrazze, scalinate, un laghetto, busti, sculture in stile classico e soprattutto punti panoramici spettacolari con vista sul mare e sulla splendida Cala Sa Boadella.

La visita ai giardini costa 6 euro e sono facilmente raggiungibili a piedi dalla spiaggia di Fenals o da Cala Sa Boadella. Orario di visita: dal lunedì alla domenica dalle 10.00 alle 20.00.

2. Cala Sa Boadella, uno dei luoghi da vedere a Lloret de Mar

Uscendo dai giardini si raggiunge in pochi minuti a piedi Cala Sa Boadella, una delle migliori spiagge della Costa Brava e un altra delle cose da vedere a Lloret de Mar. Situata in un’enclave privilegiata e accessibile attraverso una pineta, questa spiaggia mista e incontaminata con acque cristalline affascina a prima vista con il suo fantastico ambiente naturale di rocce e pini che si può osservare da diversi punti di osservazione situati sulle scogliere che la circondano.

Pur essendo amanti delle spiagge della zona, dobbiamo confessare che Sa Boadella è la nostra spiaggia preferita, insieme a La Caleta, a Lloret de Mar. Essendo lontana dal centro, non ci sono molti turisti e dispone di tutti i servizi necessari per una giornata di relax in spiaggia, compreso un bar sulla spiaggia dove si possono gustare deliziosi gelati o una bevanda rinfrescante.

Sul lato destro della cala si trova l’area per i nudisti, limitata da alcune rocce che sovrastano la spiaggia, mentre all’estrema sinistra, risalendo le rocce, si trova una caletta molto piccola e stretta, simile a una cartolina, oltre a un ottimo punto di osservazione che domina l’intera spiaggia.

Ricordate che per trovare parcheggio vicino a questa cala e ai giardini in estate dovrete arrivare la mattina presto, poiché non c’è un grande parcheggio nelle vicinanze, oppure venire a piedi dalla spiaggia di Fenals.

3. Santa Cristina

Santa Cristina, patrona di Lloret de Mar e protettrice della gente di mare, ha due luoghi a lei intitolati in questa città che meritano una visita: la cappella e la spiaggia di Santa Cristina. L’eremo di Santa Cristina, risalente alla fine del XVIII secolo e situato a 3 chilometri da Lloret de Mar, si distingue per l’altare principale in marmo, alcune reliquie della santa e una magnifica collezione di barche in miniatura.

All’esterno della cappella si può godere della vista sul mare dalla sua magnifica terrazza, da cui si può scendere per un ripido sentiero fino a Cala Treumal, la vicina spiaggia di Santa Cristina. La spiaggia di Santa Cristina a Lloret de Mar è una spiaggia per famiglie, circondata da rocce e pini, perfetta per staccare dalla frenesia della città in alta stagione.

La spiaggia e la cappella sono raggiungibili in auto dalla strada per Blanes e c’è un parcheggio a pagamento a pochi metri di distanza. Un’altra opzione di trasporto, disponibile solo in alta stagione, è il battello che vi porta dalla spiaggia principale di Lloret de Mar, anche se noi amiamo raggiungere l’eremo e la spiaggia di Santa Cristina a piedi da Cala Sa Boadella attraverso un sentiero segnalato lungo la costa, che offre una vista spettacolare su entrambe le spiagge. L’unico problema di questo sentiero è che l’ultimo tratto non si collega direttamente alla spiaggia di Santa Cristina e bisogna percorrere un tratto di 15 minuti lungo la strada.

4. Playa de Fenals

La prossima tappa per i luoghi da vedere a Lloret de Mar è la Spiaggia di Fenals, che corre parallela a un piacevole lungomare fiancheggiato da luoghi di ristoro ed è la seconda spiaggia più grande della città.

Situata nel quartiere residenziale di Fenals, questa spiaggia, lunga quasi 1 chilometro, è dotata di tutti i servizi e si possono praticare vari sport acquatici come il kayak, il paddle surf e lo snorkeling.

All’estremità settentrionale si trova l’angolo più bello della spiaggia, Punta D’en Sureda, due splendide insenature circondate da rocce, visibili da un punto di osservazione situato su una scogliera (segnalato sulla mappa sottostante).

5. Salita al Castillo de Sant Joan, una delle cose da fare a Lloret de Mar

Dall’estremità meridionale della spiaggia di Fenals inizia uno dei Camins de Ronda di Lloret de Mar, recentemente inaugurato, che vi permetterà di godere di magnifiche viste sulla Costa Brava e di salire al Castello di Sant Joan, un altro dei luoghi da visitare a Lloret de Mar.

Situata in cima alla montagna che separa le spiagge di Lloret de Mar e Fenals, questa antica fortezza difensiva dell’XI secolo conserva ancora la sua torre principale, che raggiunge i 18 metri di altezza e offre una fantastica vista dalla terrazza superiore. L’ingresso costa 3 euro e gli orari di apertura sono consultabili sul sito ufficiale.

6. Cala Banys

Usciti dal castello, si può proseguire lungo la costa lungo il Camino de Ronda, godendo di diversi punti panoramici e scendendo alcune scale che vi condurranno alla magnifica Cala Banys, un altro dei luoghi da vedere a Lloret de Mar, dove, oltre a una nota cala rocciosa, si trova uno dei bar più noti della città.

Dopo aver bevuto un drink con una vista privilegiata, potete fare snorkeling in questa cala fotogenica e poi seguire il Camino de Ronda fino al belvedere di Dona Marinera, che offre la migliore vista sulla spiaggia di Lloret de Mar.

Questa scultura in bronzo, alta più di 2 metri, rende omaggio alle mogli dei marinai che lavoravano a casa mentre loro andavano a cercare fortuna dall’altra parte dell’Atlantico.

7. Playa de Lloret de Mar

Dal belvedere di Dona Marinera si possono scendere le scale fino alla Playa de Lloret de Mar, la più frequentata e lunga di tutte le spiagge, lunga più di un chilometro. Con la sua sabbia bianca e grossa, questa spiaggia è vicina alla maggior parte degli hotel e dei luoghi di svago della città (concentrati su Avinguda de Just Marlés e dintorni), il che significa che in estate è molto affollata.

Oltre ai bar sulla spiaggia, la spiaggia dispone di tutti i servizi e di ogni tipo di attività e sport come pallavolo, sci nautico, kayak, jet ski e parasailing. Se volete vivere un’esperienza unica, una delle cose migliori da fare a Lloret de Mar è prenotare questa divertente gita in catamarano lungo la Costa Brava che include un barbecue, il nuoto e lo snorkeling in una baia appartata.

Vicino a questa spiaggia troverete anche fast food e alcuni dei migliori ristoranti di Lloret de Mar, come Da Paolo (italiano), Komo Pez (pesce), Pizzeria Margue (pizza) o La Brava (hamburger). Se preferite la cucina tradizionale catalana, in circa 15 minuti a piedi potrete raggiungere Can Guidet, un altro dei nostri ristoranti preferiti in città.

8. Museo del Mare

La casa indiana di Can Garriga, di grande valore storico e situata proprio sul lungomare, è un altro dei luoghi più interessanti da vedere a Lloret de Mar. Questo edificio a tre piani ospita il Museo del Mare, che vi mostrerà, in modo pratico, lo stretto rapporto che la città ha avuto nel corso della storia con il mare e la navigazione.

Durante la visita dinamica conoscerete la storia di fantastici marinai e uomini di mare dell’epoca d’oro della città marinara di Lloret de Mar, durante la prima metà del XIX secolo, oltre a poter ammirare una fantastica collezione di modellini di navi.

La visita, grazie ai contenuti multimediali, agli oggetti d’epoca ben conservati e ai testi esplicativi, è molto piacevole e altamente consigliata. Il biglietto d’ingresso costa 4 euro ed è possibile verificare gli orari di visita sul sito ufficiale del turismo di Lloret de Mar, oltre a prenotare un posto per fare il percorso Indiano con una guida.

9. Percorso indiano di Lloret de Mar

L’Itinerario Indiano di Lloret de Mar vi mostrerà parte dell’eredità che si è conservata dal periodo (prima metà del XIX secolo) in cui molti abitanti della città, per lo più poveri, andarono a fare fortuna nelle Americhe.

Di tutti coloro che partirono, alcuni furono fortunati, soprattutto a Cuba, e tornarono o contribuirono da lontano alla trasformazione urbana di Lloret, costruendo grandi palazzi e altri edifici per la città, opera di alcuni dei migliori architetti modernisti dell’epoca.

L’itinerario Indiano inizia a Casa Garriga lungo il bellissimo Passeig de Jacint Verdaguer fino al magnifico Municipio, uno dei pochi edifici rimasti di quell’epoca, e prosegue poi per il centro, visitando la chiesa di Sant Romà e Can Font (il nostro luogo preferito da visitare a Lloret de Mar), che era la casa di Nicolau Font i Maig, nato a Lloret de Mar e che fece fortuna nelle piantagioni di canna da zucchero a Cuba, investendo una piccola parte della sua fortuna nella costruzione di questa casa. Vale la pena di entrare per ammirare il suo stile modernista e i suoi mobili d’epoca. Orari di apertura di Can Font: tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 18.

10. La chiesa di Sant Romà, uno degli edifici da visitare a Lloret de Mar

La chiesa di Sant Romà, del XVI secolo, situata in pieno centro, è un altro dei luoghi più belli da vedere a Lloret de Mar. Il suo esterno, con mosaici colorati sui tetti e torrette in stile modernista, è una delle immagini più rappresentative della città, che contrasta con un interno più austero e semplice.

La chiesa, costruita in stile gotico catalano, presenta altri elementi notevoli come la pala dell’altare principale, la cappella del Santísimo Sacramento e il campanile. Orario di visita: tutti i giorni dalle 9:30 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 19:30.

11. Sa Caleta

Sa Caleta, una graziosa caletta piena di barche da pesca sulla sabbia e ai piedi del fotogenico Castello d’en Plaja, costituisce una delle più belle cartoline di Lloret de Mar. La cala, situata alla fine del lungomare della città (all’estremità settentrionale), è una delle migliori spiagge di Lloret de Mar e, senza dubbio, uno dei nostri luoghi preferiti. Le sue acque trasparenti di colore verde turchese, con un fondale ricco di fauna, sono perfette per lo snorkeling o per muovere i primi passi nelle immersioni subacquee.

12. Castillo d’en Plaja

Bere un drink sulla terrazza del Castello d’en Plaja, con una vista spettacolare sul Mediterraneo, è un’altra delle cose migliori da fare a Lloret de Mar. Questo castello in stile neogotico, situato vicino a Sa Caleta, fu costruito nel 1935 dall’industriale di Girona Narcís Plaja, proprietario dell’azienda Galetes Plaja, come residenza estiva ed è diventato una delle icone di Lloret de Mar.

È importante sapere che nell’aprile del 2023 il castello è stato aperto al pubblico per ospitare uno spazio immersivo sugli effetti del cambiamento climatico (prezzo 25 euro), anche se è possibile accedere gratuitamente alla sua terrazza per bere un drink e godersi l’incredibile vista.

13. Sentiero costiero di Lloret de Mar

Dalla parte inferiore del Castello di Plaja parte il sentiero di 12 chilometri, considerato uno dei più bei sentieri costieri della Costa Brava, che collega Lloret de Mar a Tossa de Mar, anche se se non volete spendere tanto tempo potete fare due brevi tratti: il primo vi porterà da Sa Caleta a Cala Trons in poco più di un chilometro, oppure allungarlo a 3 chilometri e arrivare fino a Cala Canyelles.

All’inizio del percorso si possono visitare le poche rovine rimaste dell’insediamento iberico di Turó Rodó, situate sopra il castello, e Cala dels Frares, una cala rocciosa perfetta per lo snorkeling. Dopo aver salito alcune ripide scale e costeggiato una scogliera per circa 15 minuti con fantastiche viste sulla Costa Brava, si raggiunge la piccola Cala Trons, ideale per una nuotata nelle sue acque turchesi e una sosta sui suoi pochi metri di sabbia.

Se volete prolungare un po’ la passeggiata, potete proseguire fino a Cala Canyelles, anche se dovrete attraversare una zona residenziale.

14. Cala Canyelles

Cala Canyelles, situata nell’omonima urbanizzazione a 3 chilometri a nord, è un altro dei luoghi imperdibili di Lloret de Mar. Lunga 800 metri, questa spiaggia è divisa in due da una grande roccia situata sulla riva stessa e presenta un porticciolo per piccole imbarcazioni all’estremità meridionale e un’antica casa di pescatori e un bar sulla spiaggia all’altra estremità, aperto in estate. Da questo punto della spiaggia è possibile accedere alla bellissima cala di Cala Rajols, che presenta un ricco fondale marino perfetto per lo snorkeling o le immersioni subacquee.

Inoltre, da pochi mesi è stato inaugurato il ristorante Gammarus, un bellissimo locale dove, oltre a mangiare, si può trascorrere una piacevole mattinata o un pomeriggio al Beach Club. Un’altra delle migliori attività a Cala Canyelles è prenotare questa barca senza licenza per esplorare parte della Costa Brava o questo tour in moto d’acqua.

15. Can Saragossa

Can Saragossa, una casa colonica costruita dalla famiglia Saragossa all’inizio del XIV secolo, circondata da giardini curati e alberi, è uno dei nostri edifici preferiti da visitare a Lloret de Mar.
Dopo alcune ristrutturazioni moderniste nel XIX secolo, questa antica casa colonica della Catalogna rurale è stata trasformata in un palazzo estivo e successivamente in un hotel fino al 1984, quando il Comune l’ha acquistata e vi ha creato un museo.

Oggi ospita il Centro di Interpretazione del Mondo Iberico di Lloret de Mar, con resti di insediamenti iberici rinvenuti nel comune. Il prezzo è di 3 euro ed è aperto da novembre a giugno tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e il resto dell’anno anche il pomeriggio dalle 17.30 alle 19.30.

16. Cimitero modernista di Lloret de Mar

Un’altra delle cose migliori da fare a Lloret de Mar è visitare il cimitero modernista, influenzato dal passato indiano della città, dove molte famiglie che fecero fortuna nelle Americhe si affidarono a rinomati architetti per costruire i loro pantheon e ipogei.

Il modernismo ha avuto una grande influenza sull’architettura e sulla scultura in Catalogna alla fine del XIX secolo, in cui il suo massimo esponente è stato il genio Antoni Gaudí e alcuni dei suoi discepoli, che hanno contribuito alla creazione di questo museo a cielo aperto che è diventato questo luogo di riposo eterno.

Nella parte centrale del cimitero si trovano i mausolei più importanti, mentre a sinistra si trovano gli ipogei e i mausolei più piccoli e a destra le nicchie. Orario di visita: tutti i giorni da aprile a ottobre dalle 8.00 alle 20.00; il resto dell’anno chiude alle 18.00.

17. Waterworld

Se siete stanchi di spiagge e visite culturali, potete trascorrere una mattinata divertente al Waterworld, il miglior parco acquatico della Costa Brava e uno dei più grandi d’Europa. Tra le sue attrazioni più emozionanti ci sono Water Mountain, le montagne russe acquatiche più grandi d’Europa con i loro 250 metri di altezza, Storm con 80 metri di tubo che vi condurrà in un imbuto che vi risucchierà in un’altra piscina e Speed Furious, due scivoli a caduta libera che raggiungono grandi velocità.

Oltre a scaricare l’adrenalina in abbondanza, ci sono piscine con le onde, attrazioni per i più piccoli e ristoranti per ricaricare le batterie. Potete prenotare i vostri biglietti in anticipo su questa pagina. Orario di visita: tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00.

18. Santuario di Sant Pere del Bosc

Per concludere questo elenco di cose da vedere a Lloret de Mar, suggeriamo una passeggiata di 6 chilometri o un giro in auto dal centro di Lloret de Mar fino al Santuario di Sant Pere del Bosc, circondato da boschi. Le origini dell’eremo risalgono al X secolo, quando i monaci benedettini vissero nel monastero fino alla fine del XVII secolo con l’arrivo dei francesi.

Nel 1860 passò nelle mani del ricco indiano Nicolau Font, che commissionò al famoso architetto modernista Puig i Cadafalch la riforma del monastero e la costruzione della cappella di Mare de Déu de Gràcia e della Croce di Sant Pere del Bosc.

Sulla strada per il santuario si trova il Monumento dell’Angelo, in memoria di Jacint Verdaguer, che trascorse un periodo a Sant Pere del Bosc. Oggi il santuario è un complesso alberghiero privato che può essere visitato all’interno solo se si alloggia nell’hotel o se si prenota al suo ristorante.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento