Natale 2021 in Vaticano

By | Novembre 27, 2021
Natale 2021 in Vaticano

Per tutti i cristiani la celebrazione del Natale è di grande importanza, quindi se visitano Roma durante il periodo natalizio, non possono non partecipare agli eventi che si tengono in Vaticano. Il Natale è il periodo migliore per visitare il Vaticano, soprattutto se siete credenti.

Il tradizionale albero di Natale naturale che decorerà il Vaticano quest’anno 2021, è arrivato martedì 23 novembre, in Piazza San Pietro.

L’abete (“Picea abies”) misura 28 metri e proviene da Andalo in Trentino (nord Italia), località che fa parte delle Dolomiti della Paganella. La delegazione trentina si occuperà anche dell’addobbo natalizio dell’albero.

Accanto all’albero sarà posta la mangiatoia che arriverà dalla cittadina di Chopcca, comunità andina del dipartimento di Huancavelica, in Perù.

Il presepe di Chopcca avrà più di 30 pezzi. Le immagini della Vergine Maria, di San Giuseppe, del Bambino Gesù, dei Magi e dei pastori saranno realizzate in scala reale con materiali come ceramica, legno di maguey e fibra di vetro, e indosseranno gli abiti tipici di questa comunità andina.

La tradizionale inaugurazione del presepe e l’accensione dell’albero di Natale avrà luogo venerdì 10 dicembre alle ore 17 (ora di Roma) e sarà presieduta dal nuovo Presidente del Governo dello Stato della Città del Vaticano, Mons. Fernando Vergez Alzaga.

Gli addobbi in Piazza San Pietro rimarranno fino alla conclusione del tempo natalizio, che coincide con la festa del Battesimo del Signore, domenica 9 gennaio 2022.

Ogni anno il mondo attende con ansia di sapere quale nascita, tra tutti i Paesi, sarà scelta dallo Stato Vaticano per rappresentare il Natale e accompagnare il Santo Padre durante questa significativa festa religiosa che invita alla pace e all’unità degli esseri umani.

In Vaticano una serie di attività si svolgono ogni capodanno intorno a Natale. A partire da metà dicembre con la Messa per la Vergine di Guadalupe. Il 24 dicembre, solennità della Natività del Signore, Papa Francesco presiede la Santa Messa del Gallo, nella Basilica di San Pietro.

Lo stesso 25 dicembre, è la Solennità della Natività del Signore, dove il Vescovo di Roma dirige dalla Basilica di San Pietro la sua Benedizione “Urbi et Orbi”, alla città e al mondo, alle ore 12. Mentre giovedì 31 dicembre Papa Francesco celebra i Primi Vespri e il Te Deum di ringraziamento dell’anno che si conclude, alle 5 del pomeriggio, nella Basilica Vaticana.

Approfondimenti:

Misure di sicurezza COVID 19

Causa covid19 (coronavirus) tutte le celebrazioni in Vaticano possono essere annullate senza preavviso o con poco preavviso. Inoltre, le misure di sicurezza e igiene possono variare.

Al momento è obbligatorio prenotare in anticipo, presentarsi muniti di mascherina. La capienza è stata ridotta per garantire la distanza minima di sicurezza. Al momento della visita verrà misurata anche la temperatura, potranno passare solo le persone con una temperatura inferiore a 37,5. Se si presentano sintomi influenzali non è possibile partecipare a nessuna celebrazione in Vaticano.

Per visitare il Vaticano è obbligatorio presentare il Green Pass o il certificato di vaccinazione. Al momento, assistere alla messa non è obbligatorio.

Le feste di Natale più importanti in Vaticano

24 dicembre – Messa di Natale in Vaticano

La messa di Natale è una delle più seguite e sentite, si celebra il 24 dicembre alle 21:30 in Vaticano. L’ingresso è totalmente gratuito e basta prenotare in anticipo (almeno 24 ore, ma vi consiglio di prenotare in anticipo perché c’è molta gente).

Per prenotare e partecipare alla messa di Natale in Vaticano è possibile scrivere a:

Prefettura della Casa Pontificia, 00120, Città del Vaticano, inserendo le seguenti informazioni: data della celebrazione liturgica (in questo caso 24 dicembre), numero di biglietti, nome del gruppo, indirizzo, telefono/fax.postale, telefono/fax. Potete inviare le informazioni anche al fax: +39 06.69885863.

I biglietti vengono ritirati il ​​giorno prima o secondo la comunicazione che eventualmente vi sarà recapitata, direttamente in Vaticano, lato destro delle colonne in Piazza San Pietro, presso la porta di bronzo.

L’ingresso è gratuito, quindi attenzione alle agenzie che vendono i biglietti. È vero che molti fanno un tour prima della messa, ma in generale è bene sapere che l’ingresso stesso è gratuito.

25 dicembre in Piazza San Pietro – Benedizione Urbit e Orbi

Il 25 dicembre alle ore 12, in Piazza San Pietro in Vaticano, dalla famosa finestra, il Santo Papa impartisce la benedizione Urbi et Orbi, l’ingresso è gratuito ma ci sono i controlli di sicurezza per entrare quindi recatevi con almeno due ore di anticipo. È abbastanza emozionante partecipare e il numero di persone è impressionante, inoltre in piazza ci sono l’Albero di Natale e il Presepe, che creano un’atmosfera speciale. Ricorda che non puoi portare borse o valigie grandi.

26 dicembre in Piazza San Pietro, l’Angelus

Sempre in Piazza San Pietro in Vaticano, alle 12:00 dalla finestra, vedrai il Papa durante l’Angelus. L’ingresso è gratuito, ma ricordate i controlli di sicurezza, quindi vi consiglio di arrivare almeno due ore prima. È un momento molto sentito, soprattutto perché in Italia si festeggia Santo Stefano il primo santo martire, quindi è festa nazionale e molti romani visitano il Vaticano per la benedizione del Papa.

31 dicembre 2021 alle 17:00

Celebrazione «Maria Santissima Madre di Dio – Primi Vespri e Te Deum» per ringraziare dell’anno trascorso. L’ingresso è gratuito ma su prenotazione (come per la messa di Natale).

1 Gennaio – Messa di Capodanno

Alle 10 del mattino si celebra la messa di Capodanno in Piazza San Pietro. L’ingresso è gratuito con grande partecipazione, quindi vi consiglio di arrivare presto. Anche se il 1° gennaio è un giorno speciale, molti credenti partecipano con grande gioia a questa prima messa dell’anno.

6 gennaio – Epifania

Il Papa presiede la celebrazione eucaristica della Solennità dell’Epifania del Signore. Alle 10.00 sempre in Piazza San Pietro. È una messa molto sentita, quindi ricordati di arrivare in anticipo.

Consigli per visitare il Vaticano a Natale

Il Natale è uno dei periodi più importanti dell’anno per i cristiani nel mondo, così tanti pellegrini da tutto il mondo visitano il Vaticano a Natale. Le messe e le benedizioni del Papa sono momenti importanti ed è difficile trovare posto se si arriva in ritardo o all’orario stabilito.

È meglio arrivare in anticipo, prepararsi a stare in piedi a lungo, portare acqua e qualcosa da sgranocchiare se lo si desidera.

Copritevi bene visto che d’inverno fa freddo, può piovere, ecc. Di solito non nevica a Roma a dicembre ma potrebbero essere tipiche giornate invernali.

Vai preparato. Ombrello, scarpe comode e poche borse, niente bagagli. Devono passare attraverso diversi anelli di sicurezza, di solito due, ma possono aumentare se lo ritengono necessario, questo di solito causa un po’ di confusione e lunghe file, anche se di solito sono veloci.

Ricordati di non portare borse o valigie grandi. Di solito controllano il contenuto di borse e piccole borse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *