Sardegna con bambini

La Sardegna ha più di 10 dieci cose da visitare con i bambini, tanto che credo che un intero mese sull’isola non sia sufficiente per visitarle tutte. Tuttavia, si può ottenere il massimo durante le vacanze estive, poiché l’isola è un vero paradiso per le famiglie che viaggiano in Italia con bambini di tutte le età. La Sardegna è nota per la sua unicità e il suo fascino. Essendo un’isola così adatta alle famiglie e ai bambini, vi piacerà andare in Sardegna per le vacanze. Se vi chiedete quale sia la parte della Sardegna più adatta alle famiglie, vi consiglio la Costa Orientale. In effetti, il Golfo di Orosei, sulla costa centro-orientale, è uno dei luoghi più belli dell’isola. Detto questo, è difficile trovare un posto in Sardegna che non sia meritevole. Continuate a leggere le migliori cose da fare in Sardegna con bambini, che è la parte migliore dell’isola per soggiornare con i bambini. Secondo noi, ovviamente!

Cose da fare in Sardegna con bambini

È un’opportunità impagabile poter condividere con i propri figli un paese e una cultura diversi. Per fortuna la Sardegna, e la maggior parte dell’Italia, è ricca di attività ed escursioni pensate per il divertimento delle famiglie. Non vi annoierete mai quando andrete in vacanza in Sardegna con bambini, perché offre un’abbondanza di attività ricreative per rendere il vostro viaggio speciale, divertente e memorabile. Ecco solo alcuni dei modi divertenti per trascorrere la vacanza Sardegna con bambini. In Sardegna con bambini dove andare, 10 cose da fare e vedere che non dimenticheranno mai.

Leggi anche: Golfo di Orosei, le spiagge più belle

1. Andare in spiaggia. La Sardegna è piena di spiagge incredibili che offrono riposo e divertimento a voi e ai vostri bambini. Se vi chiedete dove alloggiare in Sardegna con famiglia, la cosa migliore da fare è soggiornare in un hotel vicino a una qualsiasi delle spiagge della Sardegna. Le onde sulle spiagge sono solitamente dolci, il che rende sicuro per i bambini sguazzare nel mare. I bambini possono anche costruire castelli di sabbia o cercare conchiglie in riva al mare. Le migliori spiagge della Sardegna si trovano sulla costa orientale. Le adorerete, credetemi! Potete raggiungerle in auto, organizzare una crociera di un giorno o fare un’escursione nella zona più remota e godere di una vista mozzafiato. Alcune delle spiagge più popolari della Sardegna sono Cala Goloritzè, Torre di Bari e le Spiagge di Orrì. Acqua cristallina e pura, sabbia bianca e i migliori stabilimenti balneari. Che altro?

2. Visita a un sito archeologico nuragico. Se in Sardegna con bambini per la prima volta, una visita a un sito archeologico nuragico completerà la vostra avventura. I nuraghi sono antichissime costruzioni in pietra costruite nell’età del bronzo a scopo difensivo. Quello situato a Barumini è stato dichiarato SITO UNESCO, e una visita al sito archeologico di Su Nuraxi è d’obbligo. Per i bambini, i nuraghi rappresentano un modo divertente per conoscere l’isola in cui si trovano. I nuraghi sono una delle costruzioni più rappresentative e importanti della Sardegna. Durante la visita guidata, i bambini potranno capire quanto sia antica la Sardegna e quanto sia importante la storia di quest’isola.

3. Acquario di Cala Gonone. L’Acquario è il luogo ideale per portare i vostri bambini per una mattinata o un pomeriggio di divertimento e apprendimento. I bambini sono noti per la loro meraviglia di fronte alla vasta collezione di pesci colorati, ai coralli brillanti e ai molti altri oggetti esposti. Passeggiando per l’Acquario di Cala Gonone, i bambini impareranno a conoscere i cicli vitali dei pesci mediterranei, degli squali e dei ricci di mare. Tra le altre vasche esposte c’è la vasca tattile, dove si possono vedere e toccare alcuni animali acquatici. Tra gli animali presenti nella vasca tattile ci sono razze, stelle marine e altri ancora.

4. Esplorare le grotte della Sardegna con bambini piccoli. Se il vostro bambino è curioso e ama esplorare il mondo che lo circonda, un buon modo per trascorrere una giornata divertente è esplorare le numerose grotte e caverne della Sardegna. Molte di queste grotte sono accessibili a piedi, mentre per altre è necessario partecipare a un tour guidato in traghetto. I bambini impareranno come queste grotte naturali si sono formate nel corso di milioni di anni e a conoscere le misteriose camere sotterranee dell’isola. È un’attività perfetta per i bambini di tutte le età.

Leggi anche: Sardegna, spiagge, coste rocciose, paesaggi aspri e alberghi rurali

5. Gustare la cucina sarda. La Sardegna è una delle migliori isole italiane dove mangiare piatti tradizionali italiani e sperimentare la cultura culinaria italiana. Quindi, se voi e i vostri figli siete in vacanza in questa splendida isola, dovete assolutamente provare alcune delle prelibatezze locali e dei deliziosi piatti disponibili. La maggior parte dei bambini adora la pasta e per questo sono i primi candidati a gustare i Malloreddus, un piatto di pasta a forma di conchiglia, e i Culurgiones, una tipica pasta ripiena e aromatizzata alle erbe. La pizza è, ovviamente, un’altra grande prelibatezza che i bambini apprezzeranno sicuramente.

6. Godetevi le escursioni e la natura selvaggia. La Sardegna è meglio conosciuta come terra di mare, ma se decidete di lasciare le migliori spiagge della costa orientale per esplorare l’interno, potrete avere un altro sorprendente punto di vista. La Sardegna offre tantissimi itinerari escursionistici. Possiede il canyon più grande d’Europa e offre incredibili attività di arrampicata. E una cosa che i vostri bambini adoreranno: la Sardegna ospita molti animali unici come il muflone, l’asinello sardo, e il cervo rosso della Corsica. I periodi migliori dell’anno per fare escursioni in Sardegna vanno da febbraio ad aprile e da metà settembre a ottobre. L’estate è troppo calda per fare escursioni, soprattutto con bambini o neonati.

7. Prendere il trenino verde. La Sardegna ha diversi eleganti trenini che attraversano i suoi numerosi settori, ma uno dei treni più famosi dell’isola è il Trenino Verde. Se da un lato accompagna gli abitanti del luogo nei loro spostamenti abituali, dall’altro porta i visitatori su percorsi specifici che sono brevi e offrono una vista su alcuni degli antichi villaggi, pascoli e campi della Sardegna, oltre che su alcune vecchie stazioni abbandonate. I viaggi in treno sono un’ottima occasione per i bambini per parlare con la gente del posto e conoscere le piccole città della Sardegna. Ogni venerdì il treno parte da Arbatax per raggiungere Gairo, un vecchio paese abbandonato che è molto bello da visitare con i bambini.

8. Esplorare una città fantasma. Visitare la Ghost Town di Gairo è una delle esperienze più interessanti che si possano fare visitando la costa orientale della Sardegna! Il centro storico di Gairo è stato completamente abbandonato negli anni ’60 dopo una terribile alluvione, e ora è possibile passeggiare tra le rovine degli edifici e vivere una vera e propria Ghost Town. Non vedrete molti turisti e, prima di trovarvi in una situazione imbarazzante, ricordate che non è consentito entrare nei vecchi edifici.

Leggi anche: Cagliari, guida per le vacanze

9. Tour della Sardegna a cavallo. In Sardegna ci sono molti cavalli e le passeggiate a cavallo sono una parte integrante della vita. Portate i vostri piccoli in un tour a cavallo attraverso la campagna. Mentre voi e i bambini cavalcate attraverso la campagna, la vostra guida vi racconterà tutto sui luoghi che state attraversando e vi istruirà sulla storia dell’equitazione in Sardegna. Le escursioni a cavallo sono solitamente organizzate in più località e sono adatte a cavalieri principianti e intermedi.

10. Cercate la migliore arte di strada. Per un’immersione profonda nella cultura della Barbagia, si può programmare una visita al villaggio di Orgosolo, dove si possono ammirare i famosi murales. Ce ne sono più di 150! Orgosolo si trova a 110 km da Cagliari ed è un museo a cielo aperto. Il primo murale è stato disegnato nel 1969 e rappresenta principalmente temi politici come simboli di ribellione contro il governo.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento