spiagge di Polignano a Mare

Volete visitare Polignano a Mare in estate? In questo post vi raccontiamo le 10 migliori spiagge di Polignano a Mare, nella regione Puglia, nel sud Italia. Le sue spiagge più belle e cristalline. Come raggiungerle dal centro storico, i servizi che offrono e le loro caratteristiche principali. Per rendere indimenticabile la vostra estate in Italia. Se visitate il Sud Italia, non perdetevi le città più pittoresche della Puglia, con le loro incredibili costruzioni millenarie e le bellezze naturali. La Puglia offre numerose spiagge per tutti i gusti, sia che si tratti di un viaggio in famiglia con bambini piccoli, sia che si tratti di un viaggio in coppia o di un viaggio con gli amici, ogni spiaggia pugliese ha un fascino particolare che non si può perdere!

Polignano a mare è una delle località più famose della Puglia, soprattutto nei mesi di giugno, luglio e agosto, quando le sue spiagge si riempiono di turisti, vita notturna, feste e persino una gara internazionale di immersione! Le spiagge di Polignano a mare sono molto varie, da scogliere vertiginose (ideali per un tuffo di diversi metri!), a misteriose grotte marine, piccole insenature e angolini pieni di sabbia fine.

Oltre che per le bellissime spiagge, Polignano a mare è famosa per le sue grotte marine, usate anticamente dai pirati per nascondere le merci di contrabbando o come nascondiglio dalla legge. Questo le riempie di mistero e c’è addirittura chi ancora oggi cerca “tesori” nascosti nelle grotte più intricate. In effetti, molte case della città vecchia avevano un accesso diretto alle grotte sotto la città e si stima che ci fosse un intricato sistema di passaggi segreti.

Le spiagge di Polignano sono calde o fredde?

Una considerazione importante, le spiagge di Polignano a mare, a mio gusto, sono fresche rispetto ad altre zone del sud Italia. Soprattutto perché sono abbastanza profonde, anche quelle poco profonde non sono abbastanza grandi per riscaldarsi. Rispetto ad altre spiagge in Italia in agosto, abbiamo visitato molte zone, e sinceramente abbiamo trovato le spiagge di Polignano a mare fredde (ad agosto!). Ci sono zone dove l’acqua è bassa, come a Cala Paguro, dove la temperatura è solitamente più alta.

Le spiagge di Polignano sono adatte ai bambini piccoli?

Abbiamo visitato le spiagge a Polignano a mare in diverse occasioni con i nostri bambini piccoli (da 1 a 8 anni) e riteniamo che non tutte le spiagge e le calette siano adatte ai bambini piccoli. Sicuramente dipende molto dal bambino e dai genitori, se sanno nuotare, ecc. Quello che consiglio è di portare con sé scarpe adatte e dispositivi di galleggiamento, anche se il bambino sa nuotare, perché come abbiamo detto prima, quasi tutte le spiagge di questa zona della Puglia diventano profonde molto rapidamente. Naturalmente, se i vostri bambini amano immergersi, sono l’ideale!

1. Spiaggia di Lama Monachile

La spiaggia più importante e suggestiva di Polignano a mare è senza dubbio Lama Monachile, conosciuta a livello internazionale e amata dai fotografi. Conosciuta anche come “Cala Porto”, è la spiaggia di Polignano. La sua bellezza è impareggiabile, sia che la si veda dall’alto del centro storico sia che la si visiti, è impossibile non ammirarla. Di notte, inoltre, con le sue ombre, il rumore delle onde e un buon aperitivo, è il luogo migliore per concludere la visita a Polignano a mare.

Lama Monachile è raggiungibile a piedi dal centro storico di Polignano a mare senza alcun problema, poiché si trova vicina al centro storico. Su Lama Monachile si trova un ponte alto 15 metri costruito nei primi anni Trenta dell’Ottocento dai Borbone, che con la sua costruzione contribuirono a rendere Cala Porto un vero e proprio porto commerciale.

Più in basso si trova un ponte ancora più antico: una costruzione romana con una campata risalente al II secolo d.C., parte dell’antica Via Traiana, la strada che collegava Benevento a Brindisi.

Di notte è una delle spiagge più amate dai romantici, e c’è una grande atmosfera grazie ai bar e ai ristoranti dei dintorni, molti dei quali con vista panoramica. È anche molto illuminata ed è facile sedersi sugli scogli per godersi la vita notturna. Senza dubbio una delle cose migliori da fare di notte a Polignano a mare.

È una spiaggia per tutti? La spiaggia è composta da ciottoli, grandi e piccoli, che possono essere un po’ difficili da percorrere se il mare è mosso. Una volta in acqua, bisogna tenere presente che l’acqua è profonda, fare attenzione alle persone che si buttano dalla scogliera e alle onde talvolta alte.

Sinceramente non la consiglio se viaggiate con bambini piccoli o se avete problemi di mobilità. Se il mare è calmo si può visitare con i bambini, ma non così piccoli. Quando il mare è molto mosso di solito la chiudono per precauzione.

Una cosa che la gente del posto ama è saltare dalle scogliere! È incredibile come lo facciano e quanto si divertano. Abbiamo visto molti giovani di tutte le età saltare dalle scogliere come se fosse la cosa più normale del mondo. Anche bambini piccoli. Fa parte delle cose da fare a Polignano, saltare o divertirsi a guardarli saltare!

Ogni anno, infatti, si tiene il Red Bull Cliff Diving, un evento internazionale di salto dalla scogliera che si svolge in diverse città del mondo, tra cui Polignano a Mare. Dall’alto del centro storico, su uno dei balconi più panoramici, vengono realizzate due piattaforme per i salti. È una competizione molto popolare e attira un gran numero di turisti e sportivi.

2. Grottone e Grotta Azzurra

Una “spiaggia” bizzarra e piuttosto interessante per chi ama le piscine naturali. Quella che la gente del posto chiama “grottone” è una piscina naturale tra le rocce, che molti amano per la sua bassa profondità. Poiché il resto della spiaggia è in realtà profondo. Infatti, molti la usano per fare immersioni o per nuotare con i materassini. Arrivarci non è facile, bisogna salire e scendere da una scogliera, ma si può ammirare dall’alto.

Tra Grottone e Lama Monachile si trova la “spiaggia” o meglio la scogliera, nota come Pietra Bianca, una zona ideale per ammirare il panorama di Polignano a Mare, e per fare il bagno in mare aperto. Vi si accede dalla scalinata che scende dal Monumento dedicato a Domenico Modugno.

La Grotta Azzura, di fronte al Grottone, è una caverna alta circa tre metri, accessibile attraverso un basso passaggio tra la superficie dell’acqua e la roccia. Non è adatta a tutti, occorrono buone condizioni atmosferiche.

3. Cala Paguro Polignano a mare

Due piccole cale che creano una piscina naturale a pochi metri dal centro storico di Polignano a Mare e Lama Monachile. Creano una forma a “L” con uscita verso il mare, entrambe sono fatte di sassi senza sabbia. Lo spazio è ridotto, quindi la maggior parte delle persone rimane in acqua. Lungo le rive ci sono diverse altezze per fare ciò che la gente del posto ama: saltare! Abbiamo visto molti bambini saltare, iniziando quella che sarà una vita di salti dalle scogliere della Puglia.

Cala Paura offre un lido privato, dove è possibile noleggiare lettini e ombrelloni per tutto il giorno. Con un piccolo bar/ristorante per pranzare o bere qualcosa di fresco. Nelle vicinanze c’è un parcheggio privato abbastanza grande, noi abbiamo pagato 6 euro per l’intera giornata, quindi è abbastanza comodo. In tutta l’area del Lungomare Domenico Modugno si trovano ristoranti e trattorie dove pranzare o cenare con vista sul mare.

4. Grotta delle Monache e Grotta Stampagnata

Tra tutte le grotte di Polignano a mare, queste due sono tra le più suggestive. La Grotta delle Monache è così chiamata perché si dice che le suore del vicino ospedale vi si recassero per fare il bagno lontano da occhi indiscreti. Un piccolo tunnel a gradini permetteva di accedere alla grotta dal piano superiore. Non è sempre possibile visitarla, meglio se con un’escursione o con un locale.

La Grotta Stampagnata (in dialetto significa scoperta), in quanto la grotta presenta due grandi aperture (sopra due più piccole poste in alto). La prima è a livello del mare e la penetra per quasi tutta la sua lunghezza; la seconda è a circa un metro sopra il livello del mare. Queste grotte sono solo alcune delle tante presenti nei dintorni di Polignano. Una delle più famose è conosciuta grazie al ristorante di lusso “Grotta Palazzese”.

5. Caletta dell’Eremita

Una piccola spiaggia di ciottoli con acque cristalline e poco profonde, ideale per la balneazione.

6. Cala San Giovanni

A nord dell’abbazia di San Vito si trova il Lido San Giovanni. È una spiaggia sabbiosa, con un lido privato dove è possibile noleggiare lettini e ombrelloni a pagamento. Ci sono molti servizi che la rendono adatta anche ai disabili. È considerata una delle spiagge più belle di Polignano a Mare, con sabbia fine e chiara e acqua azzurra e cristallina, che non ha nulla da invidiare a quella dei Caraibi.

I prezzi vanno dagli 8 euro di ingresso ai circa 20 euro al giorno per sedie e ombrelloni. All’interno si possono utilizzare i servizi igienici, il bar, i ristoranti e il parcheggio. Durante l’estate vi consiglio di prenotare in anticipo, perché tendono ad esaurirsi rapidamente.

7. Cala Sala (Port’Alga)

Si tratta di una piccola cala con un antico borgo di case bianche, piuttosto particolare e caratteristico. Con piccole barche da pesca, sassi e acque cristalline. Considerate che è piccola, quindi in estate è solitamente molto affollata. Soprattutto nel pomeriggio.

8. Spiaggia di Ponte dei Lapilli

Sulla strada per San Vito si incontra questa perla della costa di Polignano. È una spiaggia piccola, ma le sue acque sono particolarmente limpide e trasparenti. È conosciuta come “Lapilli” perché è il nome delle pietre arrotondate che caratterizzano la spiaggia. Per raggiungere questa spiaggia bisogna camminare un po’, il parcheggio più vicino è a circa 500 metri. Non è adatta a persone con problemi motori. Non ci sono bar o servizi igienici nelle vicinanze, quindi vi consiglio di portare con voi tutto il necessario: acqua, cibo, vestiti adatti.

9. Spiaggia di Porto Cavallo

È una piccola spiaggia situata nei pressi del porto di Polignano. Particolarmente affascinante a qualsiasi ora del giorno, ricorda alcuni luoghi delle isole greche come paesaggio. È particolarmente riparata dai venti e offre tratti sia rocciosi che sabbiosi. È libera, quindi basta scegliere il posto migliore per sistemare le proprie cose e godersi la spiaggia.

10. Spiaggia de “Le Grottelle”.

In una zona isolata fuori Polignano a mare, di fronte all’isolotto di Heremita.

Cosa visitare vicino Polignano a Mare

Monopoli, situata a soli 10 chilometri a nord di Polignano a Mare, è una città antica e affascinante che ti incanterà con le sue pittoresche strade acciottolate, le architetture barocche e le incantevoli spiagge di sabbia dorata. Qui potrai visitare il Castello Carlo V, il Museo Diocesano e la Cattedrale di Santa Maria della Madia.

A circa 20 chilometri a sud di Polignano a Mare si trova Ostuni, la famosa città bianca della Puglia, famosa per le sue case dipinte di bianco e per la sua suggestiva vista panoramica sulle colline circostanti. Ostuni offre anche numerose attrazioni culturali, tra cui il Duomo di Ostuni, il Museo Civico e il Castello di Ostuni.

Se sei interessato alla storia, a circa 30 chilometri a nord di Polignano a Mare si trova la città di Bari, capoluogo della Puglia, nota per la Basilica di San Nicola, il Castello Svevo e il quartiere antico di Bari Vecchia. Qui potrai passeggiare tra le stradine del centro storico, ammirare i tesori architettonici e goderti l’atmosfera vivace e autentica della città.

Altre città vicine che vale la pena visitare includono Alberobello, Martina Franca, Locorotondo, Cisternino e Conversano, ognuna con la sua unicità e il suo fascino. Con la sua posizione strategica, Polignano a Mare è il punto di partenza ideale per conoscere la bellezza della Puglia e delle sue città.

Di Barbaro Antonietta

Amo tanto viaggiare, per questo ho deciso di parlare delle mie esperienze e di condividerle qui con voi. Amo tanto, ma proprio tanto il sole, il mare e i cani. Se vi piacciono i miei articoli me lo lasciate un messaggino?

Lascia un commento